Hunter Finds Out about Love – BDSM

di | 28 de Giugno, 2022

Questo racconto è un’opera di fantasia. Qualsiasi correlazione tra lui e persone o eventi reali, vivi o morti, è puramente casuale. Questa storia è una storia più lunga; ha oltre 17.000 parole.

************************************************** **** **** **********************************************

Hunter guardò il vicino dall’altra parte della strada mentre la sig. Fields tirò fuori l’auto dal garage e percorse la tranquilla strada suburbana; Hunter aspettò che se ne andasse. La dozzina di tordi americani cantavano dai loro nidi tra gli alberi del consolidato complesso residenziale. Erano le sette e quarantacinque del mattino. Aspettò altri cinque minuti per assicurarsi che non avesse dimenticato nulla e se ne andò davvero. I suoi genitori sono stati via per un mese. Stavano cercando una casa nel South Dakota. Avevano programmato di andare in pensione presto lì. Lo stile di vita costoso della California del Nord non era più adatto a loro. Guardarono l’erba; consideravano più verde, un hobby recente per molti californiani. La California stava subendo un esodo di massa.

Hanno lasciato il diciottenne Hunter a badare a se stesso nella sua casa di Contra Costa. Hunter ha immaginato la taglia per tutta l’estate. Il suo futuro era sconosciuto e si sentiva un po’ depresso dall’incertezza. Hunter ha passato molto tempo a sognare; Hunter fantasticava su tutto e immaginava la grandezza futura. Era l’eroe della sua mente. La vita reale non era così gloriosa; in effetti, Hunter era un timido secchione. Hunter non faceva amicizia facilmente, quindi non voleva trasferirsi in South Dakota. Hunter non aveva davvero nessun piano, ma lasciare la California e i suoi pochi amici sudati non era il futuro in cui Hunter voleva vivere. Era ancora abbastanza eccitato da godersi il ritmo della California; era abituato all’anonimato di gran parte della popolazione.

Alle sette e mezzo scivolò dall’altra parte della strada. Sentiva l’odore dell’erba appena tagliata dei curati giardini; la squadra di giardinieri aveva lavorato nel quartiere il giorno prima. I suoi occhi vagavano per la strada deserta mentre si dirigeva verso la Sig. Campi e dintorni, viaggiando lungo il sentiero curvo di cemento verso il suo cortile. Le api raccoglievano il polline dai cespugli di mirto con vivaci fiori rosa come Hunter Pass.

Indossava il suo vecchio costume da bagno blu navy, una maglietta bianca e sandali. Ha avuto problemi a scalare la recinzione laterale in legno di sequoia a causa della sua bassa statura. La signora Fields non poteva impedire la sua trasgressione. Hunter sentiva l’odore del cloro mentre il sole scintillava sulla superficie dell’acqua. Voleva nuotare subito. Hunter si tolse maglietta e sandali. Si infilò con calma nella signora i campi; L’acqua era fresca sulla sua pelle calda. Sembrava perfetto in una giornata così calda. Sapeva di non prendersi tali libertà, ma chi lo sapeva? Hunter ascoltò per assicurarsi che non ci fosse nessuno nei cortili adiacenti. Faceva già caldo quel giorno nella trivalle, e tutti erano dentro il loro condizionatore d’aria. L’unico rumore che ha sentito è stato il ciclo dei condizionatori d’aria.

La signora Fields aveva la bellissima piscina più grande. Un nitido rettangolo arrotondato azzurro di perfezione liquida, Hunter amava nuotare. La luce del sole splendeva dalla vasca idromassaggio rotonda adiacente all’estremità poco profonda della piscina. Un trampolino blu in fibra di vetro era valorosamente pronto in fondo alla fossa. Piastrelle con bordi leggermente curvi rivestivano l’acqua blu. La fresca e rinfrescante piscina circondata da una terrazza piastrellata rossa aveva i soliti arredi. C’erano due tavoli da ombrellone con quattro sedie imbottite e due sedie a sdraio di design simile. La signora Fields aveva un nuovo divano da esterno, che era di gran moda. In una calda mattina senza vento, due tese di ombrellone da tavolo in tela verde a strisce erano ancora appese; Voleva che il giardino dei suoi genitori avesse una piscina. Gli alti recinti di sequoia garantivano la loro privacy. Negli ultimi tre giorni si era intrufolato nel cortile del vicino per nuotare clandestinamente: l’unica cosa che amava di più del nuoto era nuotare nudo.

Sentendosi al sicuro, si tolse i pantaloncini e si crogiolò nella sensazione libera dell’acqua sulle sue parti di uomo nudo. Ripose i pantaloncini vicino alla piscina per la camicia e i sandali. Si tuffò in profondità nella piscina di cemento. Librandosi nudo sott’acqua, si sentiva come se stesse volando, libero e senza sforzo come un uccello. È emerso per nuotare all’indietro; Hunter ha esposto i suoi genitali in superficie. La cattiveria di esporsi in modo così sfacciato creava dipendenza. Notò quanto fosse forte il suono delle sue braccia che gli giravano dietro la schiena. Questa rivelazione le affondò i nervi e Hunter si voltò per rimettere in sicurezza i suoi genitali sott’acqua.

C’era un anello da sub in gomma nera dura in basso a destra dove lo aveva lasciato il giorno prima. Si tuffò e lo raccolse. Nuotò sulla superficie con il cerchio nero fin dove riuscì a stare ancora una volta. Girò la schiena al fondo e se lo gettò sopra la spalla, facendo cadere a casaccio l’anello da immersione nella parte più profonda della piscina. Hunter lo ha fatto ancora e ancora immergendosi più volte. Ha giocato a questo gioco di immersioni con se stesso. Sebbene l’eccitante sensazione dell’acqua nel suo aspetto di carne nuda lo eccitasse, dopo alcuni minuti il ​​gioco divenne noioso e si stancò dell’attività.

È uscito dalla piscina e si è tuffato. Uscì nell’estremità poco profonda e corse nell’estremità più profonda per tuffarsi. Ogni volta che diventava più audace, trascorreva più tempo nudo fuori dall’acqua. Le sue palle rimbalzavano su e giù mentre correva. Sebbene gli piacesse la nudità, non osava usare il trampolino. Sarebbe troppo alto. Gli piaceva l’idea di una possibile esposizione di nudo, ma non voleva mettersi nei guai seri. Appoggiò i suoi vestiti più lontano dalla piscina su una sedia. Voleva aumentare la sensazione di pericolo. Un cane abbaiò e lui tornò in piscina e si fermò ad ascoltare il suo battito cardiaco; Hunter si nascose contro il muro della piscina. Era un falso allarme. Tornò alla sua fuga nuda e l’acqua si sentiva meravigliosamente sulla sua pelle nuda ogni volta che tornava al liquido di raffreddamento. La sua nuotata nuda ha tenuto Hunter felice per il resto della mattinata.

Aveva fame. Decise che sarebbe stato meglio rimettersi i pantaloncini e andare a casa per pranzo. Solo un altro tuffo, pensò. Hunter si tuffò sul fondo della piscina, solo per emergere e cercare i suoi vestiti. Vedendo che i suoi vestiti mancavano, Hunter si guardò freneticamente intorno nel cortile e iniziò a farsi prendere dal panico. Dove potevano essere finiti i miei vestiti, si chiese. Rimase in acqua per qualche minuto a pensare al battito del suo cuore spaventato. Forse posso saltare la recinzione e attraversare la strada senza che nessuno mi veda, pensò Hunter. Sembrava estremamente rischioso e Hunter non voleva provare. Decise che avrebbe dovuto aspettare fino a dopo il tramonto. La signora Fields la osservava dall’interno della casa, assaporando diabolicamente la sua angoscia.

Vide la porta scorrevole aprirsi e la Sig. Campi a sinistra. Hunter si premette contro il bordo della piscina nel futile tentativo di nascondersi. Scivolò silenziosamente sott’acqua e trattenne il respiro. Hunter rimase senza aria e tornò in superficie. La signora Fields era ancora lì a fissarlo accigliato. La signora Fields, ancora vestita con il suo abbigliamento professionale, indossava una camicetta bianca trasparente e una gonna midi blu. La signora Fields sembrava giovane per la sua età, anche se era più grande. Non aveva l’età della madre di Hunter. Le sue labbra rosse si accigliarono mentre si avvicinava. Hunter ha trovato il suo corpo formoso sexy; spesso fantasticava su Mrs. I campi.

“Ti sei perso qualcosa?” gli chiese, sorridendogli con il suo accento inglese sbiadito.

“I miei vestiti sono spariti”, ha detto.

«Li ho», disse la signora. Campi asciutti.

“Posso riaverli?” Hunter stava supplicando.

“No, hai notato qualcosa di distintivo in quella luce?” chiese la signora Fields, indicando un riflettore sopra la sua testa.

Guardò la luce per la prima volta. La luce del portico era un anello di LED attorno all’obiettivo di una telecamera di sicurezza. La telecamera nascosta ha scioccato Hunter; deve avere un video di lui nudo a fuori dalla piscina. La sua faccia divenne bianca mentre la sua mente passava al setaccio la calamità della sua situazione.

“Ho registrazioni di te che nuoti e cammini nuda nella mia piscina senza permesso”, disse severamente nel suo accento sexy.

Si sentiva nauseato. Cosa accadrà ora? Verrà da me al sicuro?

“La nudità pubblica è una violazione del codice civile in questa città, così come lo sconfinamento”, ha detto.

“Per favore, non denunciarmi. Non lo farò mai più”, ha detto Hunter.

“Non così in fretta, prima esci dalla mia piscina e vieni qui”, ha detto.

Uscì dalla piscina mentre l’acqua sgorgava dal suo piccolo corpo muscoloso. Hunter era accanto a lei, e faceva scorrere l’acqua sul ponte della piscina di ceramica rossa. Cercò provvisoriamente di coprirsi i genitali con le mani. Era parecchi centimetri più alta di lui; La signora Fields era alta un metro e ottanta.

“Mani al tuo fianco,” ordinò, schiaffeggiandosi il culo bagnato e nudo.

Il colpo gli punse la natica nuda e lui mise rapidamente le mani al suo fianco. La sua esposizione lo imbarazzava. Gli piaceva essere esposto, ma non così. Gli piaceva molto di più il pensiero di farsi beccare di quanto non lo si trovasse ora nudo. Guardò da capo a piedi il suo corpo nudo con i suoi occhi azzurri. Fu umiliato nel vedere quanto fosse adorabile. I suoi occhi sensuali potevano vedere tutto, e lui lo sapeva. Non si era mai sentito così visibilmente esposto.

Sapeva come si sentiva. Le piaceva tormentarlo. Il volto angosciato di Hunter la deliziò. Spinse indietro i corti capelli castani dal suo bel viso e cercò di non rivelare quanto fosse elettrizzata dall’averlo nudo. Hunter era troppo assorbito dalla sua umiliazione per rilevare qualsiasi segno di Mrs. I campi.

“Quando sei asciutto, parliamone dentro. Stai qui di fronte alla porta a vetri e asciugati. Non coprirti. Non voglio che tu goccioli sul mio pavimento. ‘Non sarà asciutto. Capisci ?’ chiese la signora Cheri.

“Sì, ho capito”, disse Hunter. Hunter non era mai stato nudo davanti a una donna prima. Divenne sempre più imbarazzato dalla sua esposizione forzata. Era umiliato, ma stranamente si è goduto segretamente l’esperienza.

“Se gocciola sul mio pavimento, ti punirò. Obbedirai alle mie istruzioni, vero? chiese la signora Cheri con un leggero accento del Devonshire. Adesso sembrava più californiana che britannica, avendo vissuto negli Stati Uniti per decenni.

Devo fare quello che dice, può fermarmi facilmente, pensò.

“Ho intenzione di obbedire alle tue istruzioni?” Egli ha detto.

“Beh, comunque, ti aspetterò dentro,” disse.

Entrò e si sedette su una sedia, guardando Hunter attraverso la porta a vetri. Hunter non si mosse per coprirsi. Lo voleva disperatamente, ma temeva che non avrebbe fatto esattamente quello che lei gli aveva chiesto. Era seduta e fissava Hunter attraverso la porta. Poteva vedere la sua bellezza attraverso la porta. Ha incrociato le gambe. Cercò di pensare a qualcosa di diverso dalla vista delle sue gambe tornite. Anche nel suo imbarazzo, non poteva fare a meno di desiderarla. Sapeva che qualcosa non andava in lui. Non voleva che il suo cazzo fosse eretto in modo imbarazzante. Gli occhi di Hunter la fissavano comunque con desiderio.

Lo stato di eccitazione della Sig. Field la scaldò, così la bella donna sbottonò i primi due bottoni della sua camicetta. Hunter poteva vedere la parte superiore del suo seno pieno. I reni di Hunter iniziarono a muoversi. Presto ebbe una semi erezione. Poteva dire quanto fosse meravigliosamente immaturo per la sua età. La signora Fields ha chiamato qualcuno sul suo cellulare. Ha avuto una breve conversazione e ha riattaccato. Cinque minuti dopo, era asciutto e aprì la porta. Entrò in casa, sperando che lei non vedesse la sua appendice nuda.

“Stai di fronte a me, Hunter,” disse. Sapeva che era vergine senza ombra di dubbio.

Si fermò proprio davanti alla sua sedia, le mani ancora lungo i fianchi. La sua imbarazzante erezione seminuda era in vista. La sua casa era meticolosamente ordinata.

“So che i tuoi genitori sono fuori, ma perché dovresti entrare e nuotare nudo nella mia piscina?” lei chiese.

“Pensavo che nessuno l’avrebbe saputo”, ha detto.

“Probabilmente non l’avrei saputo se avessi mantenuto l’anello di immersione”, ha detto.

Si sentiva stupido per aver lasciato quell’anello alla sua vista. Naturalmente, avrebbe notato che ora poteva vedere che teneva tutto in casa in un ordine specifico. Si sentiva imbarazzato, in piedi nudo di fronte a una bella donna. Mentre continuava a fissare intensamente il suo cazzo semiduro, iniziò a muoversi. Hunter si stava eccitando intensamente.

“Mi chiedevo se lo avresti provato oggi di venerdì. Lavoro solo part-time il venerdì”, ha detto.

“Non lo sapevo,” disse, sentendosi stupido.

“Devo punirti per il tuo comportamento spudorato”, ha detto.

“Come mi punisco? Chiese.

“Devo sculacciare il tuo brutto culo, ovviamente”, disse.

Il cazzo di Hunter ora era completamente eretto.

“Ti piace quell’idea, vedo”, disse.

“No, non lo so”, ha mentito.

La signora Fields allungò una mano e le afferrò gli otto pollici. Rabbrividì mentre lei portava con sé la sua libertà.

“Spiegalo allora, ragazzo”, disse.

“Non riesco a spiegarlo”, disse, distogliendo lo sguardo dal suo imponente contatto visivo.

Fece scivolare la mano lungo il suo albero fino alle sue palle e le strinse forte. Gemette piano.

“Vorrei punirti. Il mio vicino cattivo”, ha detto.

Gli graffiò lo scroto con le unghie. Hunter rabbrividì in previsione mentre lei lo afferrò per un braccio e lo tirò in grembo. Non poteva sfuggire alla sua presa salda.

“Sii un bravo ragazzo e sdraiati sulle mie ginocchia per la tua punizione”, ha detto.

Era sdraiato in ginocchio. Non aveva scelta; La determinazione della signora Field lo supera rapidamente. Ha intrappolato il suo cazzo duro tra le sue gambe forti. Era immobilizzato quando lei gli ha schiaffeggiato forte il culo nudo. Gemette e gemette mentre lei gli martellava il culo giovane e teso. Ciascuno dei colpi di Cheri ha causato un rossore più glorioso al suo culo. Poteva sentire il suo giovane cazzo contorcersi contro le sue gambe. Bussò più forte quando Hunter iniziò a piangere. Singhiozzava in lunghi singhiozzi distruttivi. Voleva questo risultato; Non potrebbe essere migliore. Sorrise maliziosamente, sapendo che non poteva vederla in faccia. Questa disposizione funzionava meglio di quanto si aspettasse.

“Ora che sei stato adeguatamente punito, voglio che affronti l’angolo con i palmi delle mani sulla testa”, ha detto, indicando l’angolo.

Si alzò, andò all’angolo e si mise le mani sulla testa. Il pene del cacciatore gli faceva così male che le lacrime gli si asciugavano lentamente sulle guance. Il suo culo era caldo per la sua dolorosa sculacciata. L’umiliazione abietta gli tornò in mente quando il suo respiro tornò alla normalità. Sperava che lei lo lasciasse andare presto a casa in modo che potesse masturbarsi. Voleva agire in base al suo stato di eccitazione mentre ricordava tutti i dettagli sordidi della sua bellezza e del suo potere.

“Voglio che pensi a quanto sei stato cattivo mentre ci preparo il pranzo”, ha detto.

La cucina era appena oltre la stanza sul retro, dove lei lo aveva lasciato in piedi. Poteva vederlo a causa del concept design aperto della casa mentre guardava il vecchio stemma dei Fields visualizzato nell’angolo. Si sentiva un prigioniero. Pensava di essere uno sfortunato prigioniero della Sig. Fields, un’intensa bellezza amazzonica vestita di armatura. Voleva che lo rendesse schiavo meravigliosamente in modo che potesse desiderarla. Il suo cazzo trasudava super eccitato dalla sua interpretazione romantica di quello che era appena successo.. Fece due panini e versò due bicchieri di tè freddo. Posò il cibo sul tavolo della colazione accanto alla cucina. Posò i panini e le patatine su due piatti. Era seduta su una sedia di legno duro.

“È abbastanza tempo. Vieni a pranzare con me. Ho alcune cose da dirti”, disse Tesoro.

Si avvicinò alla dispensa e si sedette sulla sedia rigida di fronte a lei. Era doloroso per Hunter sedersi.

“Ti ho dove ti voglio. Sarai il mio servitore nudo ogni volta che sarai disponibile fino al ritorno dei tuoi genitori”, ha detto Fields.

Si sbottonò un altro bottone della camicetta. La parte superiore del suo reggiseno di pizzo era visibile. Guardò i suoi seni e il suo cazzo pulsava ancora di più.

“Ho detto che potevi guardare?” lei chiese. Sapeva che Hunter non sarebbe stato in grado di controllare i suoi occhi. Capì che la sua debolezza l’avrebbe umiliata.

“No, non l’hai fatto,” disse, guardando in basso.

“Mi dispiacerebbe doverlo punire di nuovo”, ha mentito. Ha trovato il corpo sexy di Hunter perfetto per la punizione e ha pianificato di picchiarlo spesso.

“Non lo voglio”, ha detto.

“Farai meglio a obbedirmi allora,” disse.

“Hai intenzione di andare a vivere con i tuoi genitori?” lei chiese. Sperava di no, perché aveva altri piani intelligenti per lui.

“Voglio rimanere in California, ma ho solo un lavoro part-time. Probabilmente dovrò trasferirmi”, ha detto.

“Se rimani qui, dovresti iscriverti al community college?” lei dice.

“Ho paura di fare domanda per il college. Potrei finire per trasferirmi”, ha detto.

“Dovresti semplicemente registrarti per le tasse scolastiche, è quasi gratuito. La registrazione all’università termina la prossima settimana. Puoi abbandonare gli studi se necessario”, ha detto.

“Forse devo trasferirmi. Come fai a sapere così tanto del college locale?” Chiese.

“Insegno scultura e arte lì”, ha detto.

“Non ho mai saputo cosa hai fatto”, ha detto.

“Quali faccende ti chiedono i tuoi genitori mentre sono via?” lei chiese.

“Le solite cose, la mia camera da letto, la mia lavanderia, i piatti che uso e mantengo il cortile. Devo anche andarmene quando l’agente immobiliare mostra la casa. Lavoro anche due giorni alla settimana alla Krispy Cream”, ha detto. dichiara.

Si strofinò il petto sopra la scollatura per vedere la sua reazione. I suoi occhi stavano guardando la parte superiore dei suoi seni. Gli calpestò il piede per controllarlo. Guardò umilmente il suo piatto.

“Ora, spero che tu stia facendo cose qui intorno”, ha detto.

“Cosa volete che faccia?” chiese Hunter.

“Oggi voglio che lavi le finestre sul retro della casa. Se lo fai bene, non dovrò più picchiarti”, ha detto.

“Posso riprendermi i miei pantaloncini da bagno?” ” Chiese.

“No, ti amo nudo. Sarai nudo ogni volta che lavorerai per me”, ha detto Cheri. Il suono di questa prospettiva lo riempì di terrore ed eccitazione. Il suo cazzo era ancora dolorosamente eretto. Si sentiva umiliato dall’onesto tradimento della sua grossa appendice maschile.

Gli diede il secchio, il detersivo per vetri, gli stracci e la spatola.

“Inizia con questa porta scorrevole. C’è una scala di sei piedi nel capannone”, ordinò Cheri.

Andò a cercare le scale e si avviò attraverso la finestra semicircolare sopra la porta scorrevole. La sua posizione sulle scale era oltre la recinzione mentre lavava quella finestra; la vicina dietro Gloria Hinkley potrebbe vederlo se guardassero. Un cacciatore preoccupato ha terminato questa finestra il più rapidamente possibile. Hunter ha fatto un ottimo lavoro alle finestre; aveva molta esperienza nella pulizia delle finestre.

Cheri andò nella sua stanza. Indossò il suo bikini più sexy e tornò in piscina. I primi due triangoli coprivano a malapena i suoi grandi capezzoli. Tirò fuori due teli mare e li mise su un tavolo fuori. Sapeva che il suo corpo sexy avrebbe avuto l’effetto che voleva sul giovane Hunter. Si crogiolava nel modo in cui la sua carne scoperta avrebbe tormentato il ragazzo inesperto. Ha nuotato un po’ mentre lui lavorava alle finestre; continuava a guardarla mentre nuotava. Uscì dalla piscina e si sdraiò su una sdraio. La parte superiore della tuta bagnata aderiva ai suoi capezzoli duri. Scosse i capelli e lui guardò i suoi seni, ondeggiando. La sua bocca si aprì. Si voltò e sorrise mentre lui bramava il suo culo. Adorava prenderlo in giro. Il sole cocente asciugò rapidamente il suo corpo. Cercò di concentrarsi sul lavaggio dei vetri, ma trovò la Sig. Campi molto inquietanti.

“Quanto tempo impiegheranno queste finestre?” chiese severamente. L’erezione di Hunter iniziò a piangere. Hunter era dolorosamente eretto. Si voltò per cercare di nasconderglielo. Studiò la sua giovane forma nuda. Amava il suo bel culo. Che perfetto esemplare incontaminato per il mio piacere, pensò.

“Mi sbrigherò, è l’ultimo qui,” disse.

Notò come il suo dominio su di lui eccitasse il suo corpo ingenuo. La sua risposta era perfetta, esattamente quello che si aspettava da lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *