Lily’s Wish – BDSM – Literotica.com

di | 30 de Giugno, 2022

È una storia di dominazione femminile. I temi includono il cornuto, la castità, la pulizia del creampie e l’umiliazione. Se questo ti dà fastidio, per favore non leggerlo. Janey, la protagonista femminile di questa storia, dovrebbe essere la stessa persona nella storia, “Janey”. Il protagonista maschile di questa fiaba è un personaggio diverso dal protagonista maschile di questa storia.

Sono stato sorpreso di ricevere il messaggio di Janey. Mi stava guardando: era un semplice messaggio che mi chiedeva come stavo. Ho apprezzato la tua preoccupazione, ma non ho restituito il testo. Mia moglie, Lily, era morta di cancro aggressivo tre mesi prima, e io continuavo a oscillare tra rabbia e anedonia. Janey era un’amica di Lily e, francamente, mi intimidiva. Era bella, ma anche brillante, inesorabilmente onesta e con i piedi per terra.

Era la terza volta che mi contattava dal funerale e io non avevo ancora risposto. Mi sono sentito in colpa. Più tardi quella notte, ho scritto diversi messaggi in risposta a una giornata di pizze surgelate e qualche birra, ma non ho mai premuto invia.

Due settimane dopo, Janey è entrata nel mio ufficio verso mezzogiorno senza appuntamento. La mia assistente era frenetica dietro di lei. Sono rimasto colpito. Ero vicepresidente esecutivo della sicurezza per un’azienda Fortune 500: irrompere nel mio ufficio in questo modo avrebbe dovuto essere impossibile.

“Va tutto bene, puoi farla entrare.”

Mi sono alzato e ho baciato Janey. Mi sono scusato per la mia mancanza di comunicazione e sono crollato quando mi ha detto che capiva. Ci siamo seduti al mio tavolo da conferenza per ore a parlare di Lily e delle disuguaglianze della vita. Lily ed io ci eravamo incontrati vent’anni prima quando stavo finendo il mio MBA alla Columbia e lei stava iniziando la scuola di medicina alla New York University. Eravamo sposati da 17 anni e la vita senza di lei sembrava impossibile. Lily è stata molto divertente: abbiamo viaggiato molto e ci siamo goduti la reciproca compagnia. Non abbiamo mai avuto la possibilità di avere figli, ma ha contribuito a mantenere la nostra vita sessuale creativa e vibrante fino alla fine.

Janey mi ha sorpreso quando mi ha confidato che Lily le aveva chiesto di aiutarmi, prendendomi sotto la sua ala. Lily e Janey sono diventate amiche dopo che Lily ha iniziato a prendere lezioni di yoga nello stesso studio di Janey. Non ero sicuro di come questa giovane donna potesse “prendermi sotto la sua ala”, ma ero lusingato di avere l’attenzione di Janey e mi sentivo positivo per la prima volta da mesi.

Abbiamo iniziato a incontrarci settimanalmente per un drink. Le nostre conversazioni sono state divertenti e facili. Janey mi ha incoraggiato a rimanere attivo e ho ricominciato ad allenarmi. Aveva un modo di dirigermi in modo naturale e rassicurante. Mi sono ritrovata a leggere libri e guardare film che lei mi consigliava. Mi è piaciuta la sua soddisfazione quando l’ho fatto. Avevo 15 anni più di Janey, ma spesso mi sentivo come uno scolaro che cerca di impressionare il suo insegnante preferito.

Conosceva Lily meglio di quanto pensassi. Ci sono voluti mesi, ma gradualmente le nostre conversazioni hanno iniziato a trasformarsi in arene personali e ho iniziato ad abbassare sempre di più la guardia. Janey mi ha incoraggiato a essere più socievole e ho iniziato a vedere gli amici più spesso. Queste uscite erano spesso l’occasione per brevi flirt romantici di cui occasionalmente approfittavo. Janey ha incoraggiato e si è divertita a sentire parlare dei miei incontri. Mi ha assicurato che Lily voleva che mi godessi la vita e sapessi quando ero pronto per una relazione. Ho trovato imbarazzante discutere di sesso in dettaglio con Janey, ma ho fatto del mio meglio per reprimere le mie inibizioni.

In una calda notte di primavera, mi sono sentito più audace del solito davanti a due martini a digiuno.

“Vuoi sentire qualcosa di divertente?”

“Chiaro!”

“Anni fa ho chiesto a Lily se sarebbe stata interessata a fare una cosa a tre con te.”

Janey sorrise, “non esattamente ah ah divertente, vero?”

Mi sono pentito di averlo menzionato ed ho esitato. Sono stato trasportato indietro nel tempo: quella notte era ancora scolpita nella mia memoria. Avevo chiesto a Lily il trio in un modo quasi plausibile. Lily non era mai stata con una donna e le mie richieste poco frequenti la irritavano. Tuttavia, con mia sorpresa, questa volta Lily ha risposto con entusiasmo. Stava incontrando Janey quella sera per una serata tra ragazze e ha lasciato intendere che avrebbe cercato di accompagnare Janey a casa. Lily aveva 13 anni più di Janey e, sebbene conservasse una vitalità e una bellezza giovanili, francamente, non poteva competere con Janey. Tuttavia, Lily aveva una sensualità seducente e una determinazione feroce. Ho passato la notte a fantasticare su Janey e Lily.

Lily è tornata a casa tardi e sembrava sconvolta. Era ubriaca e per poco non inciampò nel tavolino da caffè mentre si sedeva sul divano accanto a me. Era incustodita e iniziò a piangere piano mentre affondava la testa nella mia spalla. Le ci è voluto un po’ per dirmi cosa era successo, ma alla fine ha condiviso che Janey sembrava interessata ma ha iniziato a chiedere di me. Lily ha detto che mi ha parlato di Janey, ma quando è stata pressata ha dovuto ammettere che ero piuttosto bassa e Janey ha perso interesse. Le parole di Lily non volevano essere offensive, ma quando ha detto: “Non potrei esattamente mentire, vero? Vedrebbe che non sei grasso,” mi sentivo come se mi avesse dato un pugno nello stomaco.

Lily si è sentita male per aver ferito i miei sentimenti. Ha messo una mano sui miei pantaloncini e ha iniziato ad accarezzarmi il cazzo. Mi ha assicurato che amava me e il mio cazzo. Ero sconvolto e non riuscivo a diventare duro. Ho iniziato ad alzarmi per andare a letto, ma Lily mi ha afferrato per i capelli e mi ha tirato in grembo. Lily si è affermata con qualche drink addosso e mi ha detto che era eccitata e si aspettava che la scaricassi se non potevo scoparla. Non ero dell’umore giusto, ma non potevo rifiutare un sentimento inadeguato come lo ero. Ho cercato di diventare duro, ma non potevo con lei che mi guardava. Mi disse che era stanca di aspettare, allargò le gambe e mi inginocchiai. Ha sollevato il vestito e mi ha tirato dentro. Mentre la leccavo, mi disse che ero troppo piccola per Janey. Che Janey avesse letteralmente riso di lei. L’ho guardata e mi sono scusato. Non potevo fare a meno di chiedermi se Josh, il suo ex fidanzato, fosse più alto di me. Lei annuì, poi chiuse gli occhi; Ho immaginato che stesse pensando a lui. Lily è arrivata con forza e i suoi strilli di piacere mi hanno preparato all’azione. Mi sono arrampicato sul divano e ho iniziato a scoparla. Mi sentivo come se stessi per riavere la mia virilità quando Lily mi ha infilato un dito nel culo e mi ha detto di farmi venire il cazzo. Era troppo e sono venuto duro.

Sono stato riportato alla realtà quando Janey mi ha afferrato la mano.

“Dove sei andato?”

“Oh, non lo so, ‘Volevo scomparire’, in una tana di coniglio emotiva, immagino.”

“Sai, allora Lily mi ha parlato della tua proposta. Mi voleva molto, più di quanto tu possa immaginare, ma ti amava moltissimo e non ti ha mai tradito o tradito.”

Mi sono costretto a smettere di pensare a quella notte.

“Ci ho pensato – Lily mi ha detto che eri un’amante generosa e premurosa. E che hai seriamente cercato di compensare ciò che ti mancava nel reparto del cazzo con la tua lingua, le tue labbra e la tua disponibilità a seguire le istruzioni.”

La mia faccia era rossa come una barbabietola e tremavo. Fui così sorpresa che non notai la mano di Janey sulle mie ginocchia finché non mi accarezzò i pantaloni.

“Sei eretto?

Ho preso la mia acqua e ho bevuto il bicchiere pieno in un sorso. Ho annuito di sì.

Janey sorrise, “Davvero non potrei dirlo.”

Ho pregato che un fulmine mi colpisse.

“Sai che dopo che Lily ha scoperto che stava morendo, mi ha confidato la sua vita sessuale con te e alcune delle sue precedenti imprese romantiche.”

Sono rimasto sorpreso, ma non sconvolto.

“Ti ha parlato della mia relazione dominante con gli uomini?”

“No… cosa significa?”

“Lontano semplice da dire è che mentre io non credo necessariamente che tutti gli uomini siano inferiori a tutte le donne, credo che tutti gli uomini dovrebbero credere di essere inferiori alla donna a cui si sono impegnati e agire di conseguenza”.

Ero perplesso: “Non capisco”.

“Pensi che io sia sessualmente interessato a te?”

“No, non credo? Forse… ?

“Lo sai che non lo sono, vero?” Sai, penso che tu non sia… tagliato per essere delicato.

Ho guardato in basso. Mi sono sentito umiliato.

“Lo sai, vero? Lily te l’ha detto, vero?

Ho annuito “sì”.

“Ma sei attratto da me.”

Scossi di nuovo la testa.

“Sappiamo entrambi che faresti di tutto per entrare nei miei pantaloni.”

“A che serve tutto questo?”

“È questo squilibrio che trovo inebriante. Una persona è superiore, l’altra inferiore. Tutti gli uomini nella mia vita sono inferiori a me, anche se sono più belli, più in forma e molto più talentuosi di te.”

“Ma cosa significa?”

“Puoi chiedere se vuoi. Quando Lily ha scoperto il mio dominio, mi ha dato la sua sottomissione.”

“Non sono sottomesso!”

Janey sorrise roteando gli occhi.

“Ho fatto un sacco di soldi. Ho 80 rapporti e sto facendo un ottimo lavoro. Non sarò mai sottomesso! Lavoro al sicuro, per l’amor di Dio!”

Janey guardò il suo telefono e la sentii pensare: “Non ho molto tempo, ma seguimi”.

Abbiamo camminato a pochi isolati da un piccolo negozio. Apparentemente Janey conosceva la commessa mentre ci conduceva sul retro di una stanza piena di lingerie. Janey si guardò intorno per qualche istante prima di prendere un paio di mutandine di seta rosa. Erano molto più modesti di qualsiasi cosa Janey avesse indossato nelle sue apparizioni nelle mie fantasie.

“Comprali.”

Ho consegnato la mia carta di credito alla commessa e Janey mi ha consegnato le mutandine.

Janey annunciò: “Il gentiluomo sottomesso consumerà il suo nuovo acquisto”.

L’impiegato ridacchiò e indicò lo spogliatoio.

“Non sarà necessario, cambierà qui mentre guardiamo.”

Mi ci è voluto un po’ per registrare cosa stava succedendo.

La commessa emise un gioioso “yippee”! e si precipitò a chiudere la porta. Questa chiaramente non è la prima volta che accade.

Ho protestato: “Non lo indosserò”.

Janey si è avvicinata a me. Era un pollice più alta di me con i suoi tacchi alti e chiudere la distanza tra noi mi ha costretto a guardarla.

Ha usato un tono uniforme dicendo: “Voglio vederti metterli”.

Mi sono sentito a disagio e ho implorato: “Perché?”

Janey continuava a ripetersi: “Voglio vederti metterli.

Volevo andarmene, ma non potevo. Mi sono sentito bloccato a terra. Ho sussurrato: “Per favore, non costringermi”.

Fece un gesto alla commessa.

“Vedi se è etero.”

Ho chiuso gli occhi imbarazzato mentre lei ha raggiunto i miei pantaloni e ha afferrato il mio cazzo palpitante.

“Lo è! OMG, disgustoso – sta perdendo completamente.” Ha rapidamente allontanato la mano e l’ha asciugata sulla mia maglietta.

“Quindi il tuo piccolo cazzo è duro mentre mi implori di non costringerti a metterti quelle mutandine. Mi sembra piuttosto sottomesso.”

Si rivolse alla commessa: “Cosa ne pensi, Colette?”

Colette ride e arrossisce, “Totalmente!”

Janey si avvicinò ancora di più.

“Adesso.”

Sapevo di aver perso e sbottonato la cintura e tolto le scarpe e i pantaloni. Presto ero mezzo nudo davanti a loro e ridevano di me. Janey mi ha gentilmente messo una mano sul viso e mi ha portato dentro per il più breve dei baci una volta che mi sono ricoperta le mutandine.

“Penso che tu abbia capito quello che ho detto?”

“Sì.” Ho risposto piano.

” Grandioso ! Ci vediamo la prossima settimana !

Ho seguito Janey e ho visto il suo culo perfetto oscillare in centro prima di prendere un taxi per tornare a casa. Mi è venuto in mente che la mia mente stava fantasticando di leccarti il ​​culo, non di fotterti il ​​culo.

Ho lottato con quello che era successo per tutta la settimana. Una parte di me temeva di rivederla, ma sapevo anche che avrei scavalcato carboni ardenti per organizzare il nostro prossimo incontro. Ogni giorno pensavo di contattarla, ma ho scelto di non farlo per paura di apparire bisognosa.

Nonostante la mia ansia, fui felice di rivedere Janey. Mi ha accolto calorosamente, il che mi ha calmato molto. Abbiamo parlato per un po’, ma alla fine Janey è arrivata al punto.

“Come ho detto l’ultima volta, quando Lily ha scoperto il mio dominio, mi ha dato la sua sottomissione.”

Janey si fermò: “Stai protestando?”

Ero irritato dal soprannome di “signora”, ma preferivo lamentarmi.

“No, mi hai fermato”, ammisi.

“Attaccato? Interessante scelta di parole…”

Risi in un modo che smentiva qualsiasi ignoranza del termine.

“Dopo che Lily ha saputo che non ce l’avrebbe fatta, mi ha chiesto di accettarti come una delle mie sottomesse. Ha detto che ti avrebbe preso in giro perché non lo facevi. Non era abbastanza grande per me e quanto era eccitato. Pensava che sarebbe stata buona con te. Ad essere onesto, ho avuto difficoltà con la decisione. Ho chiarito che non sarei stato buono con te. Non avrei lasciato che interferisse con le mie relazioni primarie o il mio desiderio di ho più sub nel mio mondo. Lei, ovviamente, ha acconsentito, e quindi ho acconsentito.”

ho assorbito tutto; ero incredulo! Allo stesso tempo, era impossibile ignorare che il mio cazzo era difficile pensare a quello che stava dicendo, “quindi hai negoziato il mio futuro senza il mio contributo?!?”

Janey ha risposto “Sì”, mentre faceva cadere deliberatamente la forchetta dal tavolo. “Sii un amore e prendi questo per me.”

Ho guardato sotto la tovaglia per individuarlo e ho sentito il mio cazzo pulsare. Il mio dibattito interno è stato breve. Mentre cedevo e mi muovevo sotto il tavolo, mi meravigliavo dell’impotenza che mi faceva sentire. Mi sono sentito totalmente sedotto dalla sua forza.

Janey mi ha detto di rimetterle la forchetta in grembo. Come ho fatto, Janey mi ha detto di mettermi in ginocchio. Sembravano ore e l’intero ristorante doveva fissarmi, ma ho aspettato obbediente fino a quando pochi secondi dopo mi ha salutato con la mano.

Janey sembrava contenta mentre mi appoggiavo allo schienale della sedia. Mise la mano nella mia e disse: “Raccontami di Lily che ti prende in giro”.

Ero riluttante a condividere e ho guardato le nostre mani prima di iniziare finalmente a parlare. Janey deve avermi detto di parlare quando ho confessato cosa è successo quella notte fatidica. Potrei dire che conosceva già il succo della storia, ma amava ascoltare più dettagli e la mia prospettiva. Cominciai a raccontare come quella notte ci avesse toccato. Le dissi che poche settimane dopo eravamo tornati a casa da una festa in casa in cui Lily aveva incontrato una vecchia amica del college. Ci siamo entrambi ubriacati un po’, il che ci ha portato a baciarci e accarezzarci sul taxi mentre tornavamo a casa. Mentre ci avvicinavamo al nostro edificio, chiesi a Lily se fosse più alto di me. Non è stato premeditato – siamo rimasti entrambi sorpresi che l’abbia chiesto. All’inizio Lily sembrava seccata, ma ho notato un sorriso malizioso mentre aprivo la porta. Una volta dentro, ci spogliammo frettolosamente e corremmo in camera da letto. Lily si sedette sul bordo del letto e mi disse di leccarla. Mi sono inginocchiata quando Lily mi ha detto che il suo ex era più alto di me. Molto più grande. Mi ha ricordato Janey che rideva e mi rifiutava. Questo è andato avanti per tutto il fine settimana – io in ginocchio che la leccavo mentre lei mi prendeva in giro.

Qualche settimana dopo, Lily mi ha legato al letto, si è seduta sul mio petto e si è scopata con un enorme vibratore prima di farmi leccare la sborra addosso. Abbiamo iniziato a giocare con l’idea che avesse un amante più grande, ma non si è mai concretizzata e poi si è ammalata. Guardando indietro, ho iniziato a chiedermi se Janey avesse influenzato Lily.

Janey ascoltò attentamente. Quando ho finito, lei si spostò sulla sedia, poi mosse una mano dentro e fuori dal suo grembo. Mi offrì le sue dita: brillavano della sua eccitazione. Ho emesso un gemito involontario mentre mi asciugavo le dita con la bocca.

“Mi hai fatto così caldo.”

Prese il telefono e inviò alcuni messaggi. Il suo telefono squillò e lei chiamò qualcuno. “Il mio nuovo cazzo mi ha fatto bagnare così tanto. Sei a casa?”

Lei sorrise e disse: “Sarò lì tra 20”.

Mi baciò sulla guancia e mi disse di tornare al negozio e chiedere a Colette di aiutarmi.

“Vado a casa tua stasera.”

Sono rimasto sbalordito. Erano successe tante cose. Mi sentivo come se avessi perso il mio libero arbitrio. Cosa intendeva con “ciao”? Un milione di pensieri mi sono passati per la testa mentre tornavo al negozio.

Colette sorrise mentre entravo e prendevo una scatoletta da sotto il bancone: “Buon divertimento, sono appena arrivata. Non aprirla finché non te lo dice Madame Joubert!”

La scatola era piccola, ma decorata e pesante. Le ho dato la mia carta di credito ma lei ha rifiutato, “è in fase di definizione… il signore vorrebbe comprare più lingerie?”

Ero irritato dalla sua domanda: non avevo bisogno che un ventenne ridesse di me. Mi voltai verso di lei e stavo per urlarle contro, ma prima che le parole venissero pronunciate, riacquistai la calma e pensai meglio. Sapevo che Janey non avrebbe apprezzato uno sfogo da parte mia.

Ho preso alcuni respiri profondi e mi sono calmato, “cosa mi consiglieresti?”

Ho seguito Colette sul retro: “Penso che dovresti procurarti qualcosa per dimostrarti chi sei e un regalo per Madame Joubert per ringraziarla per aver mostrato chi sei”.

Ho quasi perso di nuovo la pazienza, ma sono rimasto zitto.

Colette si accorse del mio umore ma rimase allegra: “Posso aiutarti se vuoi”.

Annuii e Colette ci pensò per un momento, poi raccolse velocemente alcuni pezzi.

“A Mme Joubert piacciono queste mutande e mi dice che uno dei suoi ragazzi le rovina sempre mentre se le strappa di dosso.”

Teneva un pezzo simile al petto, “Mi piace, mi piace, mi piace questo. Vuoi prenderlo per me?”

“È chiaro.”

Mi ha passato le mutandine. “Metti questo negli spogliatoi, ma dammi prima la tua tessera e chiamo tutto. Grazie!!”

Non potevo credere che lo stavo facendo di nuovo. Colette entrò senza bussare mentre io mi spogliavo per porgermi carta e portafogli, “tutto qui”.

È rimasta a guardarmi e mi ha detto di togliermi tutto e poi di mettermi le mutandine: “Sei così carina! Girati. Sì! Lo adoro!”

Il suo telefono squillò e lei emise un grido acuto, “OMG, guarda questo”.

Mi ha mostrato la foto di una piccola mano su un grande pene, “L’antipasto della signora Joubert”.

Colette si chinò e iniziò ad accarezzarmi il cazzo. Mi sono irrigidito rapidamente. Prese il telefono e chiese: “Posso?” Ho distolto lo sguardo mentre metteva la mano sul mio cazzo e lo mandava a Janey.

Si è piegata in due ridendo alla risposta di Janey, ma non l’ha condivisa con me.

Aspettai ansiosamente a casa aspettandomi di vedere Janey. Mi sentivo sciocco in mutande e arrabbiato con me stesso per essere stato manipolato così facilmente, ma non potevo ignorare i miei incessanti pensieri arrabbiati di Janey che veniva scopata da un altro uomo. Ho cercato di spegnere i pensieri di me inginocchiato davanti a Janey che la leccava mentre raccontava il pomeriggio con il suo amante, ma lo scenario continuava a tornare. Spesso fantasticavo di leccare Janey e non riuscivo a togliermi l’immagine dalla testa. Il mio cazzo avrebbe avuto uno spasmo incontrollabile con pensieri stravaganti di lei che scopava un altro e poi io che mi prendevo cura di lei dopo il coito.

Quando Janey è arrivata era bellissima e mi ha abbracciato dopo avermi passato una bottiglia di vino.

“Ho passato una giornata fantastica! Facciamo un brindisi.”

Ho aperto la bottiglia e ci siamo sistemati sul divano per bere la sua giornata. Janey era un avvocato e mi ha informato su alcuni dei suoi casi. Ho chiesto in giro e sapevo che era considerata una superstar nel suo spazio. È stato affascinante sentirla descrivere cosa pensava dei suoi casi. Alla fine la conversazione si è spostata su di noi e Janey mi ha detto che si stava godendo la mia compagnia molto più di quanto si aspettasse. Mi ha chiesto di prendere la scatola e di aprirla. Ho anche ricevuto il suo regalo. Janey adorava il vestito e sorrise ampiamente dicendomi che il suo ragazzo sarebbe stato entusiasta.

Mi sono sentito scoraggiato quando ho sentito la parola “fidanzato”, ma ho fatto bella figura quando ho aperto la mia scatola. Il colore è sbiadito dalla mia faccia mentre tiravo fuori una gabbia di castità. Era d’oro e abbastanza pesante da pensare che fosse tutto d’oro. Non ne avevo mai visto uno nella vita reale, ma sapevo di cosa si trattava. Ho nascosto la mia delusione e ringraziato Janey, ma lei ha percepito i miei sentimenti contrastanti.

“E’ fatto su misura a Roma. L’ho fatto incidere. Spero sia ok, mi sono fatto un’idea delle dimensioni del tuo piccolo cazzo.”

Ho ispezionato la gabbia e ho visto che era inciso con “cuckie”. Mi ha mostrato come funzionava e ha detto che l’avrebbe indossato anche lei non appena l’avessi pregata. Mi sono sentito sollevato perché sembrava improbabile, ma all’improvviso tutto mi ha colpito e sono stato sopraffatto dall’emozione. Janey mi tenne mentre io riacquistavo la calma. Una volta tornato sulla terra, mi sono inginocchiato e l’ho guardata: “Voglio che tu ti senta bene”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *