Miss Chianti’s Troy-Boy – BDSM

di | 5 de Agosto, 2022

Chianti finì di spazzolarsi i capelli e diede una rapida occhiata, e suonò il campanello.

Chianti posò la spazzola e tirò un po’ il girocollo del suo bel vestito rosa, solo per far risaltare un po’ di più le brocche.

La campana suonò di nuovo. “Sto arrivando!”

Che bel vestito, senza maniche e così corto. Acquistato da Ingersoll, un ometto triste che aveva bisogno di “chiudere” l’ano con il Chianti, indossando guanti chirurgici, almeno due volte al mese.

È divertente come gli uomini a volte abbiano dichiarazioni di moda migliori di me. Chianti prese una cipria traslucida dalla toeletta e la applicò sulle sue labbra carnose.

Oh carino. Sorrise e si girò sui tacchi quando il campanello suonò ancora una volta (lo premerò!) e lo aprì.

“Troy, piacere di vederti.” Chianti baciò la guancia pallida dell’omino…un bel succhiotto sul collo, perché no?”

Troy sorrise compiaciuto e lasciò che lei gli strofinasse il petto contro il petto incavato. Chianti si voltò e condusse per mano Troia nel suo soggiorno.

“Grazie ancora per aver aiutato a installare la mia pompa della coppa.”

«Non si preoccupi, signorina Chianti. È una cosa parallela con me quando non guardo i numeri di mio padre.

“E sembra che tu ti sia ripreso dalle tue attività al Sidney’s Kidney.

Troy decise di cambiare argomento. “Signorina Chianti, sei così bella. È un bel vestito.”

C’era un velo di sudore sulla testa pelata di Troy.

Chianti fece scorrere un dito sulla spalla di Troia e sorrise.

Ridendo, scosse la scollatura e Troy divenne molto nervoso.

“Com’è andato il mese, Troy?” Si sedettero sul suo divano e lei gli prese gentilmente la mano. “Non ho davvero avuto la possibilità di chiederlo l’altra sera al club”.

Troy cercò di non pensare all’altra sera al club, anche se la sua mascella era ancora un po’ insensibile.

“Beh, certo, è stato piuttosto frustrante, ma lo facciamo da molto tempo.” Troy sorrise debolmente.

“Stavo ridendo alla tua email che almeno non hai tutti i problemi che i tuoi amici hanno con le relazioni e gli appuntamenti, sei rinchiuso 29 giorni al mese.” Chianti sorrise di nuovo.

Troy le rivolse uno sguardo riconoscente e porse a Chianti un mazzo di contanti, che lei agitò felicemente con la mano e posò sul tavolino accanto al divano.

“S-alcune notti mi sveglio con un po’ di dolore, ma è sciocco, lo faccio da così tanto tempo.” Troy si strofinò distrattamente l’inguine in memoria. “E quando corro, lui salta.”

“Dico.” disse Chianti comprensivo. “Ma mi sentivo come se dovessimo passare alla nuova cintura perché tu, sai, hai fatto irruzione in alcune delle altre, e tu stesso hai detto che volevi la sicurezza completa.”

Ed era vero. Troy ora aveva un piercing che era attaccato al suo cazzo così come il guscio di metallo. Era davvero rinchiuso. Aveva pagato per quella fottuta cosa, ed era costato molto.

Chianti incrociò le gambe e riprese la mano di Troia. “Quindi è un po’ frustrante, ho capito.”

Chianti fece il broncio, dispiaciuto per Troia.

“Baby, mi dispiace se è stato troppo.”

Il Chianti aveva questo modo di guardare un uomo e di farlo sentire come se fosse la cosa più importante del suo mondo. Lo faceva con una dozzina di clienti al giorno, ma era una vera abilità.

Chianti allungò una mano e accarezzò la cerniera dei pantaloni di Troy con le sue lunghe unghie rosa scuro.

“Ti piacciono le mie unghie, Troy?”

“Sì, ci sono impresse quelle farfalle?”

“Sì, ma se non li guardi bene, sembrano dei piccoli diamanti, vero?”

“Oh mio Dio sì, Miss Chianti. È bellissimo.”

“Sai, puoi chiamarmi Chianti, vero Troia?” Lo facciamo da qualche anno, tesoro.

“Io… lo so. Sono così, sbalordito, credo.”

Chianti rise profondamente in gola. “Vuoi spogliarti adesso?”

Chianti si chiese se Troy volesse tirare fuori le buffonate della settimana precedente, anche se fino a quel momento aveva ignorato i suoi molti suggerimenti.

Quando Chianti e la sua amica Aveline travestirono Troy e lo portarono a “Sidney’s Kidney”, la peggiore immersione a Buttermilk Falls.

Questa famigerata discoteca, di proprietà di Sid “The Squid” Verrocchio, era solitamente piena di ragazzi della mafia arrabbiati ed eccitati. E proprio quando Troy, che sembrava davvero strano con un vestito dorato scintillante, è stato portato lì…

Chianti afferrò Troia per il boa di piume e lo spinse nel bagno degli uomini e sussurrò a due avventori bi-curiosi, che si precipitarono dietro e diedero una pacca sul fianco al ragazzo spaventato.

Il cazzo di Troy era chiuso, ovviamente, ma stavano facendo grandi progressi con le loro bocche e stronzi… Chianti ha battuto Troy per aver corso con i calzini, doversi inginocchiare a terra, ma cosa ci si può aspettare?

Il Chianti ha messo Troy nel bagagliaio del suo Uber mentre tornava a casa, poi è stato spinto fuori nella veranda sul retro per poter pulire, perché condivideva la casa con suo fratello…

Ma anche con il Chianti che gli dava una mancia e gli dava una tuta da indossare dentro, Troy sembrava comunque un po’ eccentrico.

Forse Troy pensava che se avesse sopportato questo calvario, il Chianti avrebbe potuto lasciarlo venire una settimana prima, forse dopo che si fosse lavato… ma aveva appena fatto un commento scortese sui travestiti speranzosi e aveva lasciato il cortile.

E davvero, aveva un programma mensile e un orgasmo precoce avrebbe potuto rovinare tutto… giusto?

Troy non aveva detto nulla della sfortunata notte, e Chianti ora lo guardava con un dolce sorriso mentre si spogliava, ripiegando il vestito e appoggiando le mutandine sul mucchietto di vestiti.

Ora Troy era davanti al Chianti, il suo cazzo che cercava di uscire dalla piccola prigione d’acciaio. Chianti fece schioccare le dita e Troy si voltò e si bloccò i polsi dietro la schiena.

Poi ha girato Troy ancora una volta, ha sbloccato il dispositivo di castità e ha rimosso i piercing dolorosi. E Chianti sorrise mentre il “serpente” si gonfiava davanti a lei.

Chianti lasciò Troia e andò in cucina, riportando una ciotola di acqua calda e saponosa e pulendo il cazzo di Troia dalla sporcizia di un mese di sudata detenzione.

Quindi Chianti gettò il Gallo prigioniero di Troia nella ciotola per ammollare, sperando che non si arrugginisse.

Dopo di che, Chianti ha rasato amorevolmente il cazzo ora piuttosto rigido di Troy, quindi ha strappato alcuni peli sciolti, che hanno suscitato alcuni squittii dalla sua sottomessa.

Chianti mostrò a Troia un reggicalze, tirandole su un po’ il vestito.

“Ti piacciono i miei calzini? Perché non ti inginocchi, tesoro.

Chianti sorrise incoraggiante e Troy si inginocchiò, il suo cazzo che rimbalzava per lei.

“Ora voglio che tu infili la tua pipì tra i miei polpacci e li scopi forte.”

Troy si è abbastanza eccitato e ha iniziato a dondolare i fianchi, macinando il suo cazzo tra le sue gloriose cime. Era un po’ difficile muovere i fianchi senza poter usare le mani, ma Troy continuò virile.

“Esatto, piccola. Spingi e tira, ma non avere fretta.”

“N-no, non lo farò, signorina Chianti. Questa stimolazione è così buona, dopo trenta giorni di reclusione.”

“Sì, e anche tu hai la stimolazione visiva, tesoro. Vedi, te lo mostro… senza mutandine!

“Oh mio Dio, questa è la tua migliore presa in giro finora. Spero di essere rilasciato stasera.”

“Allusioni pesanti, eh, Troy-Boy?”

Troy arrossì ma continuò a inserire il suo cazzo speranzoso.

“Vediamo, il mese scorso ho fatto la pipì sul pavimento del bagno e tu ci hai strofinato il tuo sudicio cazzo l’hai fatto esplodere.”

“S-sì signora.”

“Quindi hai leccato via la combinazione di pipì e sperma e hai bevuto il resto della mia urina direttamente dal buco. E poi, un mese prima, hai strofinato il tuo cazzo con la carta vetrata? O era ghiaia dal mio garage? ?”

“No, (sussulto) Era novembre, signorina Chianti.” Troia geme. “Carta vetrata era a febbraio..”

Ingerendo l’odore del Chianti, guardò le sue morbide unghie battere contro i suoi grandi seni mentre lei covato.

“Poi c’è stata l’estate scorsa in cui ho detto che avevi molto coraggio, cosa che hai sempre, e ho detto che non potevi venire finché non potevi mettere le gambe sopra la testa e succhiarti il ​​cazzo.”

Era stato terribile, ricordò Troy. Rimase celibe per quattro mesi, cercando in ogni seduta di portare il suo pene alla bocca, e fortunatamente Chianti abbandonò questo progetto.

Ma sicuramente si è allenato di più e ha perso molto Lester!

“Okay, smettila ora, Troy. Stai andando troppo veloce.”

“S-stop? Troy lo guardò torvo mentre continuava a dondolare i fianchi.

Chianti fece schioccare la lingua irritata e si alzò. “Ho detto fermati.” Chianti ha afferrato una frusta in fibra di vetro e ha colpito Troy forte sul cazzo.

“Quando (WHACK!) ti dico (WHACK!) di smettere di pompare (WHACK!)

Inutile verme, (WHACK!) lo fai (WHACK!)

subito. Merda (WHACK!), Laureato o (WHACK!)

spedizione!”

“Sì-sì signora.” Troy iniziò a piangere piano. Era arrivato così vicino a venire. Era il modo migliore in cui gli era stato concesso di sgorgare nei quasi tre anni in cui aveva avuto quei gloriosi, anche se costosi, incontri con il Chianti.

“Ecco, cogliamo l’occasione per calmarlo. Mettiti in ginocchio.”

“Quelle sono scimmie di metallo, signorina Chianti.”

“Sì, ci ho giocato anni fa. Voglio che ti inginocchi su di loro, o non ti lascerò venire questo mese.”

Troy sembrava testardo, quindi Chianti si voltò e iniziò a lavorare con il bastone in fibra di vetro sul culo nudo fino a quando Troy si trascinò in avanti e con un gemito atterrò le ginocchia sul metallo affilato.

“Eccoci qui!” disse Chianti allegramente, come se stessero per partire per una crociera.

“S-sì signora.”

“È il mio ragazzo devoto. Ora mi siedo e ti lascio crescere.”

“S-sì, signora,”

“Non così male come quando ti ho fatto intingere il tuo cazzo nella preparazione H e ti ho masturbato sulla ghiaia nel mio garage, vero?”

Troia taceva.

Quando Troy si spinse di nuovo tra i polpacci, sentì le punte delle ginocchia e si chiese se ne valesse la pena. Ma poi il Chianti l’ha buttato via di nuovo, e cosa hai intenzione di fare?

Ma sembrava ancora un po’ triste.

“Oh.” Chianti imbronciato. “Troy non è felice, vero?” Si fermò, un dito indice sulla punta di una farfalla appollaiato sul suo bel mento.

“Dico!” Il Chianti sorride. “Più stimoli.” Chianti si tolse il vestitino e ora indossava reggiseno e mutandine e, naturalmente, l’onnipresente reggicalze.

Il seno ingrossato (e le sue natiche succose) erano una mancia del dottor Piggie-Snout, un chirurgo plastico sottomesso che Chianti aveva visto nel 2009.

Ma fortunatamente, Troy non lo sapeva!

“Ti piace quella vista, vero Troy?”

“Sì, signorina Chianti.”

Il ginocchio sinistro di Troy sanguinava un po’, ma sembrava non accorgersene.

Troy iniziò a muovere i fianchi con più entusiasmo dentro e fuori il piccolo spazio fornito dai gloriosi polpacci del Chianti.

Nonostante la gloriosa distrazione, Troy rabbrividì un po’, le sue ginocchia adesso erano davvero in pessime condizioni. Cercò disperatamente di cambiare posizione in modo che le scimmie non premessero sempre nello stesso punto.

Tuttavia, la combinazione di dolore e umiliazione era terribilmente eccitante.

Improvvisamente, Chianti si appoggiò allo schienale della sedia e sollevò le gambe.

Usando la punta delle dita dei piedi per accarezzare il cazzo di Troia, Chianti strofinò entrambi i piedi contro il suo organo, strofinando entrambi i piedi contro il gonfiore.

Era quasi narcotico per Troy, specialmente con le calze di nylon ruvide.

Troy era affascinato dal nylon. Un ex amante, Brandy Alexander, ha messo Troy in collant con il taglio dell’inguine e gli ha fatto pulire la casa… ma questo ha solo solidificato il feticcio nella sua mente.

Il Chianti ha strofinato le dita dei piedi su tutto il glande di Troia, che si è gonfiato e ha iniziato a diventare un po’ viola.

“Non hai ancora intenzione di scherzare, vero, Troy-Boy?” chiese Chianti a bassa voce. “Voglio dire, come dice la canzone, abbiamo appena iniziato.”

“Cercherò di resistere finché non cederai la parola, signorina Chianti.” Troy stava cercando di trattenersi, ma era davvero qualcosa. Il Chianti aveva le gambe più squisite e le sue dita dei piedi erano sorprendentemente abili.

Mentre Chianti continuava a stimolare il cazzo di Troy con i suoi piedini, che ora scivolavano leggermente su e giù per l’asta, si tolse il demibra e iniziò a coprirsi i seni.

“Ti piacciono le mie tette, vero, Troy?”

“Oh mio Dio sì, signorina Chianti.”

Chianti le pizzicò uno dei capezzoli come se fosse un brufolo errante. Poteva spremere forte perché non le sembrava molto grazie all’operazione. (Il dottor Piggy-Snout era un po’ un macellaio, ma era bello)

“È triste, certo, perché non bacerai mai una cosa bella come un capezzolo come questo.”

Chianti tenne saldamente un piede sotto il cazzo di Troia e usò l’altro sopra il suo organo per strofinare un po’ più velocemente.

“Solo uomini grandi e forti possono succhiare tette e scopare ragazze come me.”

Troy arrossì per l’umiliazione.

“Che razza di povero ragazzo mi permetterebbe di vestirlo con abiti da trans e poi fare una festa di succhiacazzi per i miei amici?” Chianti rideva istericamente mentre continuava a strofinare il cazzo di Troy.

“M-mi avevi detto che significava molto per te, Miss Chianti.” Troy stava quasi piangendo a pensarci.

Chianti le accarezzò il capezzolo, poi le sollevò il petto e succhiò.

Troy, considerando che verme era, iniziò a scoppiare in lacrime, ma questo portò il suo cazzo ancora più vicino all’orgasmo.

«Vieni, Troy. Ti piacciono i cazzi. Un sacco di cazzi. Dovrei chiamarti Tracy.

“N-no, l’ho fatto solo per compiacere-“

“O Troyce. Troycie. A scuola avevo un’amica di nome Troycie.”

Troy sputò e il suo cazzo divenne più duro.

“Penso che forse potrei portarti negli splendidi bagni del Buttermilk National Park e vedere quanta pipì riesci ad asciugare. Potremmo accettare contributi come una corsa divertente”.

Troy iniziò a piangere per la disperazione e l’umiliazione, ma continuò a pompare. Cercò di togliere le mani dalle manette che lo tenevano fermo, ma non fu d’aiuto.

Eppure, quanto è eccitante. Come ha pagato questa giovane donna per le prese in giro e l’umiliazione settimanali, ed eccolo lì, inginocchiato su scimmie di metallo e con il suo cazzo manipolato dalle dita dei piedi… è stato così eccitante.

Alla fine, proprio mentre il cazzo di Troy stava per schizzare, Chianti tirò i piedi in modo drammatico.

“Okay, Troy-Boy, penso che sia ora di arrestarlo e rimandarlo a casa.”

“C-perché, signorina Chianti?”

“Beh, sembri avere un’attenzione sessuale malsana su di me, e mi sento sporca.”

“Chi?”

“Sì, sono una brava ragazza cattolica. Voglio che passi il prossimo mese a pensare alla nostra relazione.”

“Ma-ma io sempre-“

Chianti, infastidito da questa interazione, sibilò tra le dita e la porta della camera si aprì, e fuori c’era Sid “The Squid”, proprietario del nightclub “Sidney’s Kidney”, dove la bocca e l’ano di Troia avevano ricevuto così tanto esercizio gratuito per una settimana o più. prima.

Sid era muscoloso, ma un po’ panciuto e indossava una maglietta “Wife Slap”. Nella sua bocca pendeva un onnipresente Lucky Strike e, allo stesso tempo, tabacco da fiuto.

“Che cazzo è questo, Chianti?” La bocca di Sid si contorse leggermente. “Quel piccolo animale che era inginocchiato nel mio bagno, Vinny e Vito e la testa di Cotton mi hanno detto che aveva una testa abbastanza buona.”

Sid fece una pausa. “Mi ha dato una testata. Ha fatto la comunione sul mio comò.”

“Che comico sei, Sidney.” disse Chianti con un sorriso.

Non qui, andiamo! Troia, legato e inginocchiato, provò un terribile tradimento. Guardò Sid poi Chianti che rideva.

In ginocchio, polsi legati, proprio come aveva fatto Chianti nel bagno di “Sidney’s Kidney” e ora questo… quel bruto era lì.

«Siddy, Troy non vuole andarsene. Puoi parlare con lui per me? chiese pigramente Chianti.

“Beh, lui paga dieci C, vero?” »

“Vedi, anche Sid la vede a modo mio.” disse Troy, prima di rendersi conto che avrebbe dovuto tacere prima che Sid la riempisse di tu-sai-cosa.

“Sì, lo so, ma ora sono stanco. Portalo fuori di qui e ne varrò la pena.”

“Può farne valere la pena.” Sid guardò Troy con impazienza.

“Non bene.” disse Troy nervosamente.

“Froccio, chi diavolo sei tu per rifiutarmi? Sid si fece avanti e sollevò Troia per un orecchio così ora si trovava in piedi, nudo e umiliato.

“Accidenti, gli piace questo, guarda la sua salsiccia.” Sid si chinò e afferrò le palle di Troy e le strinse crudelmente.

“Ti piace togliere l’azione alla mia ragazza, vero frocio?”

“Aspetta, fammi rinchiudere Troy di nuovo.” dice il Chianti all’improvviso. “Non voglio che Troy colpisca la carne quando torna a casa.”

Chianti balzò in piedi e afferrò il legame di castità della ciotola saponosa e la chiuse nell’inguine di Troia con piccole dita veloci.

“Sai che probabilmente può tirare fuori quell’affare con le pinze, Chianti.”

“Mi paga mille dollari al mese per tenerlo su questa cosa, e ha pagato cinquemila dollari per costruirla. Penso che lascerà perdere. E guarda, come faccio a recuperare i piercing? potrebbe bruciarsi pene.”

“Sì, ma non è che stia usando il tuo idiota per qualcosa di normale.” Sid fu sopraffatto dalla propria intelligenza e quasi ingoiò la sigaretta ridendo.

Al ritorno a casa, Troy si sentiva eccitato e traumatizzato. Prima di andarsene, Sid ha gettato Troy sul divano e gli ha dato trentacinque dollari sotto la cintura, poi ha scopato il cranio di Troy fino a ottenere un finale cremoso.

Il Chianti fece l’occhiolino a Troia mentre zoppicava piangendo verso la porta.

Quando Troy è tornato a casa ha sentito che il suo cazzo era così duro tra le parentesi graffe che stava per scoppiare.

Troy fece una lunga e veloce doccia. Troy ha sentito suo fratello Trent schiaffeggiare la sua ragazza nella stanza dei giochi.

Troy andò nella sua camera da letto, si sedette sul letto e si prese la testa tra le mani.

Perché non può essere normale? Trent aveva una ragazza dolce e generosa e Kathy si è offerta più di una volta di organizzare Troy con una delle sue belle amiche.

Ma Troy si è concentrato solo sulle ragazze cattive. È uscito con le ragazze più troie di Swarthmore, quelle che gli lanciavano cenere di sigaretta e lo tradivano regolarmente.

Quando Troy e Trent andarono a lavorare nell’azienda di suo padre, Trent lasciò tutte le segretarie, le dattilografe, gli archivisti e gli addetti alla reception (di entrambi i sessi, Trent era un bio-bue) e Troy portò a pranzo quelli che piangevano il giorno successivo. . e ascoltato le sue lamentele sull’infedeltà di Trento.

Oh merda, pensando a quell’amministratore biondo che Trent aveva scaricato… si chiamava Chantilly? ancora una volta ha reso difficile Troia.

Dovrebbe fare un’altra doccia?

Ci fu un leggero colpo alla porta della sua camera da letto. Guardando la gabbia, Troy indossò rapidamente una vestaglia e rispose.

C’era la figlia di Trent, Kathy, con un bustino azzurro pallido e pantaloncini corti. Che ragazza sexy era!

Kathy posò una mano gentile sul braccio di Troy. “Ehi tesoro, stavo per preparare un panino all’uovo a Trent, vuoi che ti prenda qualcosa?”

Troy sorrise a Kathy. “Sei una ragazza così carina.”

Kathy fece il broncio, così come Chianti. “Non è una bomba?”

“Sei troppo buono per mio fratello, questo è certo.”

Poi il naso di Kathy si arricciò e il suo petto si sollevò. “Non sono così gentile, sono cattivo.”

Ma ovviamente Kathy non era assolutamente cattiva. Il Chianti era cattivo.

Kathy era un flirt. Tuttavia. Spinse Troy nella sua camera da letto e lo fece sedere sul letto, si sedette in grembo e gli baciò il collo giocosamente.

“Sei un uomo così sexy, Troy. Vorrei che mi lasciassi agganciare con la mia amica Donna.”

“Quello con i baffi?

” Chiudi la bocca ! Non dovrebbe indossare un lucidalabbra leggero. Kathy baciò di nuovo Troy.

Il suo cazzo stava cercando di uscire dal piercing. Era una situazione.

Kathy agitò il culo in grembo a Troy.

È stato abbastanza difficile nei mesi tra i suoi incontri con il Chianti. Guardando le graziose segretarie del college che si pavoneggiavano lungo Buttermilk Boulevard, ma quella cosa di Kathy era incredibile.

Evidentemente Kathy era appena saltata giù dal letto con Trent e si era cambiata rapidamente in abiti leggeri. I suoi seni si muovevano nell’accogliente bustino, strofinandosi contro il torace stretto di Troy.

Trento guardò dentro. “Porti la mia ragazza, fratello maggiore?”

Peggio ancora, Trent era il fratello minore, e prima perse la verginità e usciva con quelle che sembravano migliaia di donne.

Mentre Troy andava in visita mensile con quella cagna cattiva, Chianti!

Kathy guardò Trent. “Scommetto che sta meglio di te a letto, Trent. Voglio che conosca Donna.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *