Punished Preppie – BDSM – Literotica.com

di | 5 de Agosto, 2022

Gli occhiali fissavano Jordyn Von Voorhees, che era appena morto.

Sembrava molto annoiata, soffici capelli biondi, enormi labbra rosse, quasi luccicanti. Jordyn si guardò le unghie, poi vide il suo telefono e guardò le specifiche.

Il signor Bradlaugh Stynes, erede della fortuna del budino di riso Stynes, chiese a Jordie di sposarlo, ma Brad non si paragonava a Specs, ma sfortunatamente a Specs non interessava…

Per attirare l’attenzione di Specs, Jordyn ha dovuto sborsare $ 500 a sessione!

“Allora perché sei qui, Jordyn?”

Jordyn sospirò come se gli venisse chiesto di partecipare a una retrospettiva musicale di Lawrence Welk.

Il naso a bottone di Jordie, così piccolo! rabbrividì un po’.

Alzò gli occhi al cielo e infilò le unghie rosso vivo nella sua borsetta, tirò fuori una busta e la gettò sul tavolo in mezzo a loro. “Penso che tu sappia di cosa si tratta.”

Jordyn sembrava un po’ nervoso. Si morse il labbro inferiore pieno e sognava di avere il suo compatto, ma Specs l’aveva picchiata una volta per pavoneggiarsi durante una sessione.

In una sessione, devi essere CONCENTRATO.

I suoi begli occhi scrutarono la stanza alla ricerca della grande spazzola per capelli che aveva usato su di lei una decina di giorni prima, chiedendole di indossare un vestito da scolaretta e calzini corti, Wow.

Ciò ha portato a un’intensa sessione di masturbazione sulla piccola Miata di Jordyn al termine della sessione.

Pensò a un’altra volta in cui si presentò alla sua festa in piscina.

Le specifiche l’hanno trascinata negli spogliatoi…

Ha tirato giù il suo bikini e ha usato la spazzola per capelli fino a quando la sua schiena non è diventata così rossa che è stato spaventoso tornare a vedere i suoi amici!

Ma l’orribile spazzola per capelli non sembrava essere uscita oggi.

Le specifiche hanno colpito la busta del Dipartimento dei veicoli a motore. Era aperto, evidentemente con un tagliacarte a forma di lama.

“Oh certo. Due multe per il parcheggio e una multa per eccesso di velocità.” Le specifiche hanno guardato Jordyn. “Una violazione straziante! Li hai già pagati? »

“Sì, non volevo che si piegassero.

Jordyn guardò le sue scarpe. Avevano piccoli vecchi orologi su di loro. Molto carino.

Specifiche sorrise. “Una mia amica ha subito un’infrazione emotiva ed è stata messa in libertà vigilata dallo stato. Ha dovuto pulire le gabbie degli animali allo zoo”.

Ma questo non accadrebbe a Jordyn Von Voorhees.

Papà aveva fatto molto con il procuratore distrettuale di Buttermilk Falls per vincere la sua gara. Adesso sembrava terribilmente scontrosa e un po’ spaventata.

Ma solo un po’. Jordyn fece il broncio e guardò Specs implorante.

“Ero terribilmente distratto. Ho premuto l’acceleratore quando avrei dovuto…”

“Scommetto che c’è stata una vendita o qualcosa del genere.” Specs ha appoggiato un gomito su un ginocchio e ha appoggiato il mento sulla mano.

“Non ho bisogno di vendite.” Poi Jordyn si fermò e si coprì la bocca con una mano.

Specs aveva quasi fatto scoppiare un vaso sanguigno nel suo bel culo a novembre per i crimini di snobismo ed elitarismo.

Un’altra volta, Specs ha chiesto a Jordyn di fare “penitenza”. La bella 23enne aveva dato alla sua insegnante di matematica e ad un parcheggiatore quello che probabilmente era il brivido della loro vita.

Cosa accadrebbe adesso? Le specifiche del maestro ti hanno accarezzato tutto il seno? Le avrebbe chiesto di fare sesso orale nell’Esercito della Salvezza?

Specifiche rise. “Ti darò questo, Jordyn.”

Jordyn lo ricompensò con un sorriso luminoso, poi guardò attentamente il suo iPhone 5.

Sospirò ei suoi seni rimbalzarono gloriosamente nel top di cashmere.

“Giordania.” Le specifiche hanno detto bene. “Siamo in sessione ora.”

“Sì.” Gli occhi di Jordyn non avevano lasciato la cella. “Ho appena ricevuto un messaggio da Kismet e Madelyn. Specifiche, posso trovarle dopo averti visto, o avrò bisogno di una pausa.”

“A che ora?”

“Penso che dovremmo incontrarci al Mastro Birraio alle sei.”

“Non sarai così ferito da non poterli vedere, non sono un mostro.” Le specifiche hanno detto ragionevolmente.

Gli occhiali tossirono. “Ma potresti essere un po’ sudato. Ti consiglio di chiedere se puoi incontrarli verso le sette e mezza.”

Jordyn sembrava un po’ allarmato. “Sono solo le quattro ora. Quanto tempo…”

Altre storie erotiche  The Toy Ch. 01: Caught - BDSM

Specs roteava gli occhi dietro i suoi insipidi volantini.

Per due volte Jordyn si è offerta di portarla fuori per montature più alla moda, persino lenti a contatto, ma ovviamente, come lo avrebbe chiamato?

“Jordyn, abbiamo la pagaia, il manico e un po’ di tempo in magazzino sulle nostre ginocchia.”

“Questi orribili, la mia schiena sarà ugh.”

“Quello, o una pagina del dizionario. Vuoi copiarlo? Quando abbiamo iniziato il nostro lavoro hai detto che non volevi che ti risparmiassi.

Jordyn sorrise e si leccò la lingua rosa sulle sue labbra gloriose. “Pensavo di farti un regalo.” Una lunga, forse.

“Se vuoi,” disse Specs ragionevolmente, “ma non conta come la tua penitenza, mia cara.”

“Specifiche, ti pago cinque hun-“

“E penso che potrebbe esserci un extra-oh, aggiungiamo la frusta al tuo atteggiamento.”

Un altro grande sospiro.

Jordyn fece scorrere le sue dita eleganti tra le sue ciocche platino.

Si sentiva sempre meglio dopo una seduta, anche se a volte era un po’ dolorante.

Quando non visitava la prigione da molto tempo, Jordie diventava scontrosa e molto premestruale.

Era difficile impazzire quando non avevi mai negato nulla.

La presa in giro e la negazione, la dura punizione hanno fatto miracoli per l’atteggiamento di Jordie.

Adesso stava finalmente per diplomarsi al college, una scuola pubblica di merda che era.

Ma Buttermilk State era vicino alla sua famiglia e molto vicino alle incredibili Master Specs!

Le specifiche non sono state di gran lunga le prime dominanti di Jordi.

I suoi desideri sembravano essere sbocciati durante il suo secondo anno a Mount Holyoke, dopo aver visto quello strano film sulla donna di nome “O”.

Jordyn aveva, all’epoca, nella casa della sorellanza, una ragazza tranquilla di nome Enid come coinquilina. Enid era un compagno ed era stato reclutato in Kappa Kappa Lambda per mantenere a galla il GPA del capitolo.

Enid è sempre stata affascinata da Jordyn; gli insegnò tre materie e andò a lavare a secco. Ma poi, in qualche modo, Enid ha finito per picchiare Jordyn.

Jordie aveva sfidato Enid a farlo, e all’inizio sembrava un po’ strano, dal momento che Jordie era un campione di lacrosse e giocatore di hockey su prato, ed Enid era davvero solo un grinder e un fondo blu.

Ma Jordie ha lanciato dei cuscini ad Enid e, infastidita, Enid ha afferrato Jordie per i capelli e l’ha fatta rotolare sopra il ginocchio, e ha afferrato una delle racchette da squash di Jordyn…

Per il resto del semestre, Jordie fu lo schiavo adoratore della lingua di Enid e mantenne la stanza pulita e così obbediente fino a quando Enid non si trasferì alla Sorbona a Parigi.

Smoki, il prossimo coinquilino di Jordyn, ha scoperto il vero piacere di legare Jordie al letto e preparare la lingua di Jordie per gli appuntamenti.

Smoki era stato invitato da Jordi in vacanza sulle spiagge di Creta, ma Smoki teneva Jordi legato nella stanza d’albergo mentre lei stessa, Smoki…

Era stato in giro a prendere alcuni ragazzi e divorare l’ouzo.

Diversi fidanzati avevano felicemente sculacciato Jordyn; il suo primo marito, per il quale ha abbandonato la scuola e da allora è stata un’artista con una cintura.

Ma Jordyn voleva solo sessioni brevi, non voleva lo stile di vita.

L’umiliazione potrebbe essere così intensa!

“Va tutto bene, Jordan.” Specs ha detto alzandosi. “Preparati per la punizione. Questa cosa del biglietto del parcheggio è piuttosto seria.”

Jordyn si alzò, mordendosi di nuovo il labbro. Si è tolta la parte superiore, esponendo le sue 32 C rosa in un paio di collant di pizzo. Jordyn ha rivolto una domanda a Specs.

“No, non ti prenderò in grembo e ti tirerò giù le mutandine. Rimuove tutto.”

Jordie aprì la cerniera della gonna, se la tolse e la piegò ordinatamente, appoggiandola sulla sedia. L’attesa del pestaggio la fece rabbrividire leggermente, ei suoi capezzoli si indurirono.

Perché la vita normale non può essere così stimolante? Il bravo ragazzo, il produttore televisivo WBUT che l’ha portata da Sardi a New York – sono volati via –

La adorava. Ma-meh.

Jordie si tolse i collant e le mutandine e poi, avventurosa, si mise i tacchi alti e si avvicinò a Specs.

Altre storie erotiche  Mistress Elva Laughs Again! - BDSM

Gli occhiali condussero Jordyn in un angolo della stanza, dove una lunga catena pendeva dal soffitto.

Lui annuì e lei alzò le braccia (si era rasata via i dossi stamattina) e gli permise di avvolgere i suoi polsi nelle manette attaccate alla catena.

Gli occhiali si mossero tra le gambe di Jordyn e sentì la sua umidità.

“Ci hai pensato tutto il giorno, vero, tesoro.”

Il contrasto tra il padrone basso e calvo e il suo glorioso schiavo era quasi netto. Chiunque penserebbe che l’abbia tenuta prigioniera contro la sua volontà.

Gli occhiali succhiarono il capezzolo sinistro di Jordyn e lei gemette. Lui morse forte e lei digrignò i denti. Non ho intenzione di mostrare alcuna emozione qui, non ho intenzione di dargli la soddisfazione.

Gli occhiali hanno premuto un pulsante su un pannello di controllo vicino e la catena ha tirato Jordyn a dondolarsi in punta di piedi.

Jordyn aveva vissuto qualcosa del genere, per un periodo dell’anno passato, ogni sabato mattina veniva incatenata al soffitto della prigione.

Jordyn dovrebbe trovare un abbinamento economico con le sue belle unghie, mentre i campanelli attaccati al suo seno tintinnano.

Specs andava in giro per la spesa in altre stanze, e ogni tanto entrava e ne dava un po’ a Jordie con un lungo bastone di salice…

E sarebbe rimasta bloccata fino a quando non avesse ottenuto la combinazione!

Con questo, le sarebbe stato permesso di succhiare Specs, che entrambi amavano teneramente, e poi se ne sarebbe andata con la carta di credito di papà (dopo aver pagato Specs, ovviamente) e sarebbe andata a fare shopping.

Ma questa volta, non c’era un lucchetto a combinazione, era solo un lucchetto dritto, e Jordie era impotente e riusciva a malapena a toccare il pavimento con le dita dei piedi.

All’improvviso Specs si voltò e gridò “Puoi venire qui ora, signora Butterfield”

La porta si aprì ed una donna di colore assennata entrò nella stanza.

Indossava un orribile vestito verde brillante e portava una borsa, che posò sulla sedia di Jordie, accartocciando miseramente la sua camicetta di cashmere.

Gli occhi di Jordyn erano come piattini.

Dopo che Jordyn è stata espulsa da Miss Porter, Choate e Foxcroft, le restavano solo tre mesi prima del diploma.

I suoi genitori erano molto esasperati e la iscrivevano alla scuola pubblica, dove Jordyn si era comportato miseramente e gli insegnanti non sapevano cosa pensare di lei.

La signora Butterfield era una delle più irritabili.

Era stato peggio perché la Sig. B era l’autista Von Voorhees, e incaricato di prendere Jordyn, e Jordie aveva ricordato a Mrs. B di quello ogni volta che poteva.

Ora la signora Butterfield guardò Jordyn con gioia quasi pura.

“Non posso crederci, Specs. La mia troia. Non l’ho vista da quando mi ha fatto lo scherzo del giorno della laurea, la puttana razzista, e ha licenziato Mauricio.”

Jordyn iniziò a sudare.

Questo non dovrebbe far parte della sessione. Ha messo a dura prova quando Specs ha insistito sul fatto che prendesse a calci quei perdenti, ma ha eccitato Jordie.

Ma cosa c’era di eccitante sessualmente nell’avere quella sporca cagna dai capelli scuri che la fissava mentre Jordie era nuda e appesa lì?

Serio. Jordie poteva vedere se Specs avesse invitato qualche povero nerd qui per divertirsi.

Forse potresti assistere a come i seni gloriosi di Jordie sono stati spinti verso l’alto con il sollevamento delle sue braccia, e lui potrebbe provare un po’ di gioia, ma…

A cosa serviva qualcuno?

Certo, alcune delle buffonate di Jordie erano sgradevoli e a un certo punto papà pagò per rinnovare la palestra della scuola per placare il vice preside.

Ma i nuovi ornamenti dell’educazione fisica non avevano fatto nulla per deliziare Mrs. B, che a 5’5″ e 300 libbre era… qualcosa.

Ricordando la zia Esther nei vecchi preferiti di papà, lo spettacolo “Sanford & Sons”, Mrs. B sorrideva raramente, e come non ridere di lei?

Ma ecco la signora B, completamente vestita, che raccoglie un pezzo di tubo da giardino tagliato.

“Le specifiche, non l’ho pagato.” disse Jordie con voce tremante.

“Vuoi essere deluso, Jordyn? Nessun rimborso, ovviamente.” Specs sorrise, strizzando l’occhio all’indomita Mrs. B

“Quindi non puoi guidare come una persona normale? Jordyn Voorhees, peggiori ogni anno.”

Altre storie erotiche  Letter FROM MEMPHIS - BDSM

Suonava, alle delicate orecchie di Jordyn, come “Yew can’t draav lak a no’mal pusson, y’git wuss evr’ah yeah”.

Jordie guardò i capezzoli rosa e biancastri che facevano seccare la bocca di molti laureati. Perché le specifiche non la volevano?

Tuttavia, non aveva mai rinunciato a una sessione…

Senza aspettare la decisione di Jordie, la signora Butterfield si avvicinò.

“Non hai mai avuto una sculacciata vera e propria in vita tua. Viziato dalla nascita, lo sei stato.”

“Eccetto per me.” disse Specs, accendendo felicemente un Lucky Strike.

A BUON MERCATO! il tubo da giardino è atterrato sul petto sinistro di Jordyn.

Jordyn inalò internamente. Non avrebbe fatto sapere a quella vecchia puttana che l’ha colpita. Annusò in modo sprezzante la Sig. B

“È anche vero.” Il lungo braccio nero fece oscillare di nuovo il tubo e colpì lo stomaco di Jordyn.

Questa volta, Jordyn gemette. La signora B annuì con cupa soddisfazione.

La vergogna stava uccidendo Jordyn. Cosa avrebbe detto la signora Butterfield agli altri residenti di Tillery’s Tenements quando sarebbe tornata quella sera?

A BUON MERCATO! Questa volta il tubo è andato dritto tra le gambe di Jordyn. Jordie si era rasata il clitoride prima delle riprese nel tentativo di interessare Specs, ma ora le sue labbra nude non avevano protezione.

Jordie rivolse a Specs uno sguardo implorante. Era un “Non userò la mia parola di sicurezza, ma per favore, per favore”.

Le specifiche gli coprivano la bocca per non ridere.

“Signora B, si siederebbe sulla faccia di Jordyn?”

Questa volta la signora Butterfield lasciò cadere la pipa e si avvicinò a Specs e gli diede un pugno al petto, e fu il turno di Jordyn di ridere.

“Come osi fare a una donna di Dio una domanda così oscena?” esclamò la signora Butterfield. “Io lascio!”

Dopo che la porta ha sbattuto, Specs e Jordyn hanno riso per circa cinque minuti, e poi Jordyn è stata rilasciata dai suoi vincoli al soffitto.

“Io sapevo che avrebbe detto di no.” Specs ha detto con una risata: “Ma non sapevo che si sarebbe arrabbiata con me”.

Jordyn spinse Specs contro il muro e cadde in ginocchio, aprendo la cerniera dei pantaloni e tirandoli giù. Le sue labbra carnose presero ferocemente il suo piccolo cazzo pietosamente.

Le specifiche erano nel cielo. Ad ogni modo, era ancora un uomo e Jordyn era un disastro.

Jordyn ha pompato il suo cazzo, leccando la parte inferiore e avvolgendo le sue labbra carnose attorno ad esso.

In fondo alla sua mente, pensava di non essere così stanca e di non aver preso un colpo completo.

E, per esperienza passata, sapeva che uno dei suoi BJ distraeva così tanto gli Spec che non l’avrebbe nemmeno obbligata a passare il tempo in ginocchio.

Probabilmente si sarebbe dimenticato che lei gli doveva dei soldi!

E così era in ottima forma, dopo essersi fatta rifare la faccia, per incontrare le ragazze dal Mastro Birraio.

All’improvviso, gli occhi di Specs si aprirono e prese il suo cazzo dalle labbra increspate di Jordie.

Alzandosi rapidamente, si avvicinò al suo viso.

Quindi Specs l’ha trascinata, sì, fino alle scorte basse e poiché era già in ginocchio, è riuscito a capovolgerla e bloccarla.

“Vorrei poter trovare un modo per rinchiuderti lì e farti copiare il dizionario.”

“Specifiche per favore! lamenta Giordano. “Sono stato così bravo, non ti è piaciuta la tua pipa?”

Specifiche lo ignorò e andò a prendere il suo remo Spencer, con tutti i suoi buchi gloriosi.

“Molto grato, Jordyn. Ma sarebbe un disservizio non darti qualcosa da ricordare. Anche se innamorarsi della signora B. potrebbe essere stato intimo.”

“Conta da uno a venticinque.”

A BUON MERCATO!

“(Sur) Grazie, Maestro!

La sua vagina non è mai stata così bagnata. Tradito, ma Dio, così eccitato.

Stava barcollando fuori di qui con le ginocchia ammaccate, il culo dolorante e un clitoride che aveva un disperato bisogno di guarigione.

A BUON MERCATO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *