Shopping – BDSM – Literotica.com

di | 5 de Agosto, 2022

Erano passate solo tre settimane da quando ci eravamo incontrati. Tuttavia, mi è sembrato molto più lungo. Non in modo negativo, ma in modo familiare, comodo e amorevole. Cindy era così compatibile con me. I nostri gusti, il nostro senso dell’umorismo, le nostre origini, tutto andava a posto. Era naturale per noi cadere rapidamente nel letto. Sebbene il nostro amore fosse meraviglioso, sembrava un po’ ingenua e inesperta. Tuttavia, Cindy voleva compiacere ed essere soddisfatta. Abbiamo provato quasi tutto quello che ho suggerito.

Dopo tre giorni senza l’altro, mi ha chiamato per chiedermi se potevo giocare con lei il giorno dopo. Un negozio di abbigliamento in cui faceva acquisti occasionalmente riceveva una spedizione di articoli che la proprietaria, Madame Morgana, pensava le sarebbe piaciuto. Fare shopping con una donna, anche meravigliosa come Cindy, non era il mio passatempo preferito. Tuttavia, sapevo che la giornata sarebbe finita a letto, quindi come potevo rifiutare.

Mi ha portato in un piccolo negozio specializzato per donne dai gusti molto esigenti ed eclettici. Nella lista c’erano biancheria intima, scarpe, calze, bustino e corsetto. Sono stato molto sorpreso dagli ultimi due articoli, ma forse stava cercando di essere più avventuroso per me. Come una vecchia amica, Morgana ha visto Cindy personalmente. Mentre ridevano entrambe come sorelle che scelgono i vestiti, io gironzolavo guardando le diverse mercanzie. Sono rimasto scioccato nel notare in un angolo una vasta collezione di accessori a tema BDSM, che vanno da collari a spillo a guinzagli e pinze per capezzoli, a frustini ed esotici dispositivi di elettrostimolazione. Il mio commento sul fatto che non sarei sicuro di come usarne la maggior parte ha causato un sorrisetto e le sopracciglia alzate. Morgana mi ha informato che dovevano essere usati su di me e che la SIGNORA è esperta in tutti loro. Prima che potessi chiedere chi fosse quella SIGNORA, sono andati in un’altra parte del negozio.

La caccia ai vestiti finì ed entrammo in una sontuosa anticamera che conduceva allo spogliatoio. Diversi mobili edoardiani antichi decoravano la stanza. Il pavimento era coperto da un tappeto rosso e nero, abbastanza morbido da poterci sdraiare comodamente. La parete adiacente alla zona spogliatoio era completamente specchiata, da cima a fondo e da cima a fondo. Anche la porta dello spogliatoio era uno specchio, una volta chiusa la parete era un riflesso ininterrotto.

Davanti allo specchio c’era un divano decorato con maniglie sporgenti su ciascun bracciolo. Mentre i due stavano nello spogliatoio, io mi sono seduto lì. La forma rotonda e leggermente curva delle maniglie ha attirato la mia attenzione. Sebbene la loro lunghezza di otto pollici sembri troppo lunga, il diametro si adatta bene alla mia mano e ho potuto vederli usati per aiutare una persona malata a sedersi o alzarsi in piedi. La parte intrigante erano le elaborate incisioni su di loro. La luce ha ingannato i miei occhi mentre le sculture sembravano essere coppie che facevano sesso in varie posizioni. A circa tre pollici dall’estremità, il legno si era espanso fino al doppio del suo diametro. Questa parte era una superficie liscia e levigata che terminava con un cono rotondo e liscio.

Le signore si sono divertite a provare i vestiti, girandosi di tanto in tanto per guardare Cindy allo specchio e sentire i miei pensieri su un oggetto. Questi mini spettacoli con abiti così esotici stavano avendo il loro effetto e non vedevo l’ora che arrivi il prossimo. Dato che li sentivo parlare, sono stato in grado di tirare fuori il mio cazzo e accarezzarmi pensando all’ultimo capo di abbigliamento o alla sua mancanza senza paura di essere scoperto. Quando sono tornati in camera da letto, li ho chiusi velocemente.

Il corsetto con clip per calzini attaccati era l’ultimo oggetto. Ci è voluto un po’ prima che Cindy si allacciasse, ma quando è apparsa in calze e scarpe nere di quattro pollici, sono scoppiata fuori dai pantaloni. La cerniera era chiusa solo a metà e vedere quanto sembrava esotico mi ha dato un battito sanguigno in più e attraverso l’apertura il mio cazzo è saltato forte. Il proprietario l’ha guardato e mi ha detto di non disturbarmi a restituirlo. Lo specchio era un percorso verso il camerino e mi hanno guardato mentre mi masturbavo per tutto il tempo.

In ginocchio, Morgana si aggiustò le cinghie delle calze e ammirò i grandi seni sporgenti della sua cliente. Ho guardato incredulo mentre faceva scorrere le sue lunghe dita sulle labbra gonfie della figa di Cindy. Il suo dito medio si spostò sul suo clitoride e si fermò per massaggiare la spirale pulsante. Assicurandosi che le sue dita fossero ricoperte di nettare, le portò alle labbra dipinte di magenta e le ricoprì finché non luccicarono. Alzandosi in piedi, la sua lunga lingua tracciò deliziosamente intorno alle sue labbra, assaporandone il sapore e senza lasciare dubbi sul fatto che avrebbe voluto che la sua lingua fosse tra le cosce di Cindy. I suoi occhi devono aver detto qualcosa, mentre i due si unirono in un profondo bacio. La proprietaria ha preso un respiro profondo e mi ha detto di stringere i lacci del corsetto mentre lei afferrava uno o due oggetti speciali per finire l’abito.

Ho preso il suo posto per continuare il bacio, ma la mia dolce e amorevole Cindy non si trovava da nessuna parte. Le mie labbra ora erano su LA SIGNORA e LEI voleva divorarmi. Afferrando il mio cazzo, mi ha tirato e attorcigliato fino a quando il dolore lancinante mi ha fatto pulsare la testa viola con sangue caldo. Senza esitazione la SIGNORA si voltò e mi tirò per il mio cazzo sporgente in un angolo della stanza. Seduto lì c’era uno strano mobile che avevo notato ma non avevo idea di cosa fosse. ELA non ha avuto dubbi sulla sua funzione e ha assemblato il dispositivo come se fosse stato progettato per ELA. C’erano cinque morbidi cuscini; due all’esterno vicino al suolo, due più grandi nella parte posteriore e una con un centro aperto nella parte posteriore. Questo la mise a faccia in giù con il suo grosso culo di fronte a me all’altezza del cazzo e la sua testa comodamente sostenuta. Le ginocchiere erano distanziate per mantenere il culo aperto e la figa accessibile. Sembrava che potesse rimanere in questa posizione per ore.

Con una voce due ottave più bassa del normale, la SIGNORA mi ordinò di abbassare i pantaloni. Ho iniziato a toglierli e lei mi ha corretto con un tono non disobbediente: “No, mettili solo intorno alle caviglie. E fottimi, fottimi ora”. I miei pantaloni e le mutandine sono stati rapidamente abbassati e il mio pinguino si è avvicinato al suo culo. Anche se LEI era a pancia in giù e pronta per il mio cazzo, la passeggiata umiliante ha chiarito che la SIGNORA era ancora al comando. Le sue labbra erano gonfie di desiderio e il lubrificante si era già spostato tra le sue cosce carnose. Quando la mia testa del cazzo ha toccato l’apertura, ha esercitato una certa forza per tirarmi in avanti e in un lungo colpo siamo stati incollati insieme.

“Spingimi forte e non dimenticare il mio clitoride, la SIGNORA vuole venire.” Lei chiese. Non è stato necessario alcun incentivo aggiuntivo. Chiunque fosse quella puttana, le avrei mostrato che ero responsabile. Una delle mie mani le teneva i fianchi e l’altra era intorno al suo grosso culo che le toccava il clitoride gonfio. Il dispositivo mi ha permesso di montarlo e sfruttare al meglio i miei fianchi. LEI si stava riempiendo di carne e mi pompava dentro più forte che mai. Tuttavia, ha preso tutto con un insaziabile bisogno di essere scopata. Parte del segreto era il dispositivo; il riempitivo ha assorbito gli impulsi per lasciarle prendere il cazzo profondo e toccarsi il clitoride, ma la maggior parte era il desiderio della SIGNORA.

I forti gemiti e le urla di piacere dicevano tutto, la SIGNORA ha ottenuto tutto ciò che voleva e ogni orgasmo era più grande dell’ultimo. Il proprietario sapeva che era ora di tornare a casa con il resto dei vestiti. Si avvicinò a me e mi sollevò la maglietta. Clip affilate sono state posizionate su ciascuno dei miei capezzoli. Ho emesso un ululato di agonia, ma non ho perso un colpo. Le braccia della SIGNORA erano libere e una mano era sul suo lungo capezzolo scuro, pizzicandole, contorcendole e torturandole i nervi. D’altra parte, il proprietario ha posizionato una pala curva allungata. La punta aveva piccole punte sporgenti, non abbastanza lunghe da perforare la pelle, ma abbastanza lunghe da aggiungere dolore pungente a una pagaia. La forma della pagaia era tale che LEI potesse mantenere la sua posizione e continuare a remare suo figlio di puttana, cosa che LEI iniziò immediatamente a fare. Ogni colpo di pagaia verso il basso gli ha fornito non solo il mio grido, ma anche un forte spinta nella sua cervice. LEI potrebbe essere al di sotto di me, ma non c’era dubbio che la SIGNORA fosse al comando. Dovrei cavalcare forte, in profondità e riempirla di sperma.

Tutti i miei sensi erano stati sovrastimolati. Il piacere e il dolore divennero una cosa sola poiché il bisogno dell’orgasmo dominava tutto. La sua figa ha iniziato un altro giro di spasmi e ho rilasciato il mio sperma. Catena dopo catena di semi l’hanno riempita finché la nostra passione non le è scesa lungo le cosce. Rabbrividì per l’orgasmo dal petto al clitoride. Anche dopo la nostra rottura, i nostri corpi sono rimasti intrappolati nella lussuria come due cani, assicurandoci che il nostro cazzo fosse produttivo.

Sentendo un gemito, ho alzato lo sguardo e ho visto il proprietario impalato sulle “maniglie” del divano. La sua forma strana aveva perfettamente senso e l’aspetto lucido della testa derivava da molte lucidature nel corso degli anni. Dopo che gli occhi della donna hanno ripreso a fuoco, lo ha avvertito. “Beh, forse ora possiamo stringere abbastanza il corsetto.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *