Tory’s Punishment Pt. 01 – BDSM

di | 18 de Giugno, 2022

Val è tornata a casa presto dal lavoro e ha trovato Tory nuda nel suo letto, che usava il vibratore su se stessa. Invece di reagire rapidamente, approfittò di questo momento per fissare sua moglie a gambe aperte, abbandonandosi felicemente a un selvaggio abbandono. Non sembrava timida come una volta. Val assaporava il momento mentre osservava Tory comportarsi male.

Val aspettò che Tory fosse troppo concentrata su se stessa. Sapeva per esperienza che Tory si stava avvicinando all’orgasmo.

Val interruppe Tory, ordinandole: “Spegni il vibratore, ragazza cattiva!”

Tory guardò Val con senso di colpa e vergogna negli occhi. Obbedì immediatamente alle istruzioni di Val. Tory ha impostato il vibratore su “Off” e lo ha posizionato sul pavimento accanto al letto.

“Mi dispiace signora,” sputò Tory. “Non so cosa mi sia successo.”

Val ordinò a Tory di sdraiarsi sul pavimento nella sua posizione di sottomissione. In ginocchio con le ginocchia divaricate, Tory sembrava estremamente imbarazzata e si scusò ripetutamente, consapevole dell’importante regola che aveva infranto. Val notò che in realtà sembrava piena di rimpianti e per niente turbata dal fatto che non riusciva a finire di costruire un orgasmo incredibile.

Val ha chiesto a Tory esattamente cosa pensava di fare, poiché qualsiasi tipo di masturbazione era decisamente contro le regole di Val per Tory. Tory ha guardato Val negli occhi e si è scusata, spiegando che era sessualmente frustrata e che stava interferendo con la sua produttività a casa e al lavoro.

Val ci ha subito pensato e si è resa conto che non aveva permesso alla sua giovane moglie di avere un orgasmo per 5 giorni. Di solito quello era il limite di Val per superare Tory, poiché sapeva che aspettare oltre i cinque giorni le stava diventando più difficile. Tuttavia, è stata una grande svolta per Val chiedere alla moglie sottomessa di svolgere compiti difficili, in particolare compiti che era riluttante a svolgere.

Ogni volta che Tory eseguiva uno di questi compiti apparentemente impossibili, Val era piena di orgoglio e amore per la sua devota sottomessa. Inoltre, era prerogativa di Val come Dominante nel matrimonio stabilire le regole per i Tory. Val sapeva quanto fosse importante per lei mantenere la rotta su questo argomento e imporre severe sanzioni per il palese disprezzo di sua moglie per le regole che aveva accettato di seguire.

Val guardò con disprezzo la moglie sottomessa, obbedientemente inginocchiata davanti a lei. Ha chiesto a Tory di spiegare perché era importante per lei seguire tutte le regole.

Tory ha parlato emotivamente con le lacrime agli occhi: “Signora, per favore punitemi in modo che possa essere perdonato. So che è importante per me seguire tutte le regole. Soprattutto non masturbarmi, perché dovrei ricevere piacere solo dal tuo comando.!

“Non potrei mai trovare un piacere per me stesso che possa eguagliare quello che mi dai! Spero di non averti deluso troppo! Mi assumo la piena responsabilità di aver infranto la tua fiducia e ti prego di punirmi!”

Tory ruppe la sua posizione e si gettò ai piedi della sua Padrona, baciandole avidamente gli stivali da lavoro. Val indossava questi stivali nell’officina di sua proprietà. Sebbene li lucidasse settimanalmente, erano ricoperti di sporco e olio.

Val apprezzò il gesto di scusa della moglie e lasciò che continuasse a baciargli gli stivali per qualche istante. Poi ha chiesto a Tory di riprendere la sua posizione di sottomissione.

Val era un po’ arrabbiato con Tory, ma stava attento a prendere provvedimenti per calmarsi prima di punire la sua giovane moglie errante. Frugò nel cassetto delle punizioni e dei giocattoli sessuali per recuperare il collare sottomesso di Tory dalla fondina. Il colletto di pelle nera di Tory era largo due pollici con fibbie per una facile regolazione e un prominente “O” ring.

Val avvolse strettamente il colletto attorno al collo della sua sottomessa. Gli assicurò che non era troppo stretto, ma che era abbastanza stretto da inviare un messaggio forte alla moglie sottomessa, che non era abituata a indossarlo.

Val decise rapidamente di far indossare regolarmente a Tory la sua collana. Le stava benissimo e subito l’ha contrassegnata come appartenente alla sua amante. Val era orgoglioso di avere la sua bella moglie come sottomessa. Non riusciva a distogliere lo sguardo da Tory mentre si inginocchiava, le ginocchia divaricate, le braccia incrociate dietro di lei, il seno vulnerabile.

Val voleva continuare a vedere l’immagine completa di Tory che indossava il suo ampio colletto, in ginocchio con il seno pieno dato in regalo alla sua amante. I seni di Tory si sollevarono per il respiro affannoso mentre le lacrime le cadevano dagli occhi. Deliziandosi con la sua ammirazione per la sua bella sottomessa, Val sentì il desiderio scorrerle attraverso il corpo. A volte ha lottato per capire la verità del suo amore e apprezzamento per Tory.

Una parte di Val desiderava perdonare la sua sottomessa, che era veramente sconvolta dai suoi errori e chiedeva perdono. Ma Val sperava anche di imporre una punizione più prolungata a Tory. Era elettrizzata nel vedere il suo amante sottomesso sopportare giorni di disciplina prima di essere perdonato.

Val iniziò a pianificare la prima notte di umiliazione e punizione per la moglie ribelle. Val sapeva che Tory voleva essere sculacciato subito, per ottenere un rapido perdono. Tuttavia, Val aveva altre idee per lei. Val ha deciso di prolungare il processo per i prossimi giorni, prendendo in giro Tory e facendola implorare.

Val attaccò un guinzaglio all’O-ring sul colletto di Tory e gli ordinò di mettersi a carponi. Val tirò il guinzaglio di Tory, chiedendole di strisciare fuori dalla camera da letto e in soggiorno.

Val pensò: “Vediamo come a mia moglie cattiva piace essere trattata come un cane”. Poi tirò bruscamente il guinzaglio di Tory, abbastanza forte da spaventarla. “Quando ti tiro al guinzaglio, avrai circa 3 secondi per correre in quella direzione. Se sei troppo lento per rispondere, verrai corretto con una trazione più ferma, capito?”

Tory guardò il pavimento con vergogna. Ha risposto correttamente: “Sì, signora”. Tory sapeva di meritare la punizione di Val, ed era determinata a prenderla bene, non importava quanto fosse difficile per lei. Eppure l’umiliazione che provava in ginocchio, correndo per strisciare nella giusta direzione, era quasi insopportabile!

Val adorava portare Tory in giro per casa, soprattutto dopo che le finestre erano state aperte! Dopo il primo strattone inaspettato, Tory lottò per strisciare rapidamente nella direzione in cui Val stava tirando il guinzaglio. A Val piaceva guardare tra le gambe di sua moglie per esaminare il suo culetto dolce e la figa fradicia mentre strisciava per casa.

Val posizionò Tory con il culo davanti alla finestra e si assicurò che le tende fossero aperte il più possibile. Val sperava che l’esposizione di Tory nella finestra dal pavimento al soffitto avrebbe inviato un forte messaggio sul rispetto delle regole.

Val rimproverò sua moglie: “Tory, spero che ti vergogni del tuo comportamento egoistico. Se mai pensi di sfidare di nuovo la mia autorità, spero che ricordi come ti fa sentire quella piccola lezione!”

Tory ha risposto: “Sì signora, sono grato che questa lezione mi aiuti a ricordare di non infrangere le regole!”

Val chiese a Tory: “Ti piace stare al guinzaglio, cagnolino?” Perché sei così bagnato tra le gambe e non posso credere che sia tutto dal dildo! Ho pensato che sarebbe stato umiliante per te. ?”

Tory ha supplicato: “Signora, è estremamente umiliante, ma sono felice di fare quello che vuole, signora! Non so perché la mia figa sta gocciolando signora, ma sì, sono molto eccitata al momento».

Lasciando Tory lì, Val gli ordinò di mettersi a quattro zampe, a gambe divaricate. Tory fece come gli era stato chiesto con un’espressione preoccupata e umiliata. Val fu soddisfatta e andò a rinfrescarsi ea versarsi una birra. Dubitava che qualcuno si sarebbe avvicinato abbastanza alla sua casa da vedere l’osceno spettacolo di Tory nella finestra principale.

Dopo 45 minuti, Val è tornato esclamando: “Ho un giocattolo nuovo di zecca per il mio cane”.

Tory rimase pietrificata quando alzò lo sguardo e vide un plug anale davvero grande con una lunga coda di cane pelosa attaccata! Tory ha visto che era più grande del plug anale usato da Val il giorno del suo matrimonio qualche mese fa. Val portò il giocattolo in faccia a Tory e vide i suoi occhi allargarsi con preoccupazione.

Tory non era contento di questo nuovo giocattolo. Non indossava un plug anale da mesi e non era abituata a indossarne uno. Questo era molto più grande, inoltre aveva una coda pelosa umiliante che pendeva grottescamente tra le gambe! La parte presa sembrava essere di vetro, cosa sarebbe stato così duro dentro! Tuttavia, Tory sapeva di non protestare o lamentarsi mentre veniva punito. Vergognandosi di te stessa, Tory ha deciso di sopportare qualsiasi umiliazione oggi dalla sua padrona.

“Ecco, cagnolino, succhiati quel sedere tapparti il ​​culo. Bagnalo il più possibile perché è la tua unica possibilità”, ha detto Val. Queste parole spaventarono Tory e iniziò a leccare la spina e a succhiarla avidamente. Val lo spinse dentro e fuori dalla bocca della moglie pentita finché lei improvvisamente annunciò che il suo tempo era scaduto.

Val tirò il guinzaglio di Tory, ordinando a sua moglie di girarsi in modo che ora stesse guardando fuori dalla finestra. Tory lottò per seguire l’ordine di sua moglie il più rapidamente possibile. Si voltò e rimase senza fiato alla vista di alcuni dei suoi vicini che facevano la loro passeggiata quotidiana. Tory sperava che i vicini non alzassero lo sguardo per vederla indossare il colletto spesso e il guinzaglio nella posizione del cucciolo.

“Spingi il naso contro la finestra, cagnolino”, ordinò Val.

Tory si sentiva estremamente mancata mentre fissava la strada nella sua nuova posizione. Si sentiva come un vero cucciolo con il naso contro la finestra, aspettando pazientemente che il suo padrone tornasse a casa! Tory era determinata a completare la sua punizione e rendere di nuovo il suo “proprietario” orgoglioso di lei.

Dopo che Val ha messo molto lubrificante nel plug anale, ha iniziato a spingerlo lentamente nel culo di sua moglie, ascoltando i piccoli gemiti di Tory con soddisfazione. Tory urlò mentre la parte più ampia della spina le allungava l’ano. Assaporando il momento, Val ha lasciato il plug anale esattamente dov’era e ha toccato la fessura di sua moglie dal clitoride al suo buco estremamente bagnato. Ha immerso brevemente due dita nella figa di Tory e si è goduta i suoi gemiti.

Val ha detto: “Per essere una ragazza così cattiva, ti piace davvero essere disciplinata, Tory. Amerò che tu sia il mio cagnolino durante i tuoi tempi di inattività. La tua figa gocciola mentre penetro nel tuo culetto”.

Tory ha risposto: “Sì signora, merito la mia punizione. Mi dispiace davvero di aver infranto le sue regole. Ma per favore signora, questo plug anale mi sta facendo male!”

Val aveva pietà di lei perché sapeva che sua moglie non era abituata a indossare un plug anale. Ha strofinato delicatamente il clitoride di sua moglie, versando più lubrificante nel plug anale. Quando Tory iniziò a gemere di piacere al tocco di sua moglie, Val spinse saldamente il resto del giocattolo nel culo di Tory.

Scioccata dall’intruso di vetro duro, Tory ha urlato di farsi violare il culo. Con il plug anale in posizione, Val tolse le dita dalla figa di Tory e si tirò indietro per ammirare il panorama.

Val adorava vedere sua moglie, ancora una cagnolina, posizionata sulle mani e sulle ginocchia davanti al finestrino anteriore con la coda penzolante tra le gambe. Val ha ordinato a Tory di scuoterle il culo e di scuoterle il culo.

Tory ha fatto del suo meglio per rispettare le istruzioni della sua padrona mentre sopportava il dolore persistente nel culo. Tory agitò diligentemente il culo per muovere il suo cazzo.

Val ha chiesto di nuovo a Tory se le piaceva essere un cucciolo. Tory ha risposto che era felice di fare qualsiasi cosa per compiacere la sua padrona. Val ha afferrato l’estremità pelosa del cazzo di Tory e l’ha usata per solleticarle la figa. Tory cercò di non chiedersi se i suoi vicini avessero visto qualcosa di osceno alla finestra durante la loro passeggiata.

Val ordinò a Tory di continuare a scodinzolare. Ha consigliato: “Fa piacere al tuo proprietario vederti dimenare il culo e dimenare la coda, cagnolino. Non chiedermelo di nuovo. Il tuo prossimo richiamo sarà un colpo in culo!”

Immediatamente, Tory ha ricominciato a muovere il culo per compiacere la sua padrona. Si fermava solo brevemente ogni volta, poi riprendeva a scodinzolare al meglio delle sue capacità. Tory si sentiva estremamente umiliata per aver scodinzolato come un cane, ma sapeva che il suo unico obiettivo importante era compiacere la moglie dominante.

“Brava ragazza. Adesso esci subito dalla finestra, cagnolino eccitato,” ordinò Val, tirando il guinzaglio di Tory e conducendola in cucina. Le ginocchia di Tory facevano male sul freddo pavimento della cucina.

Val versò dell’acqua in una ciotola e la mise a terra per la moglie cane. Grata di essere stata allontanata dalla finestra principale, Tory arrossì per l’umiliazione, ma sapeva cosa doveva fare. Tenendo il culo alto, Tory lasciò cadere il petto e cadde a terra. Sentì i suoi capezzoli scivolare sulle fresche piastrelle mentre avvicinava la bocca alla ciotola dell’acqua.

Tory era imbarazzata a bere da una ciotola per terra senza usare le mani. Alcune ciocche di capelli di Tory caddero nella ciotola mentre iniziava a leccare l’acqua con la lingua. In segno di rispetto per la sua padrona, Tory rimase in questa posizione e scodinzolava, in attesa di ulteriori istruzioni.

Val sedeva al tavolo a bere la sua birra, assaporando la vista della sua defunta moglie che cercava di bere da una ciotola per cani mentre scuoteva vigorosamente il culo. Dopo un po’, Val preparò un panino e gettò alcuni pezzi di carne in un’altra ciotola per Tory. Tory mangiò velocemente il cibo dalla sua ciotola sul pavimento, grata di essere nutrita e volendo mostrare il comportamento clemente della sua padrona.

Tory era pienamente consapevole di quanto avesse deluso e irritato la sua padrona, e la coda del cane era un costante promemoria mentre la pelliccia le solleticava il sedere. Il plug anale stesso ha iniziato a sentirsi meglio nel suo buco del culo quando si è abituata. Tory era imbarazzata nel notare che il plug anale nel cazzo del suo cane le rendeva il clitoride più duro e la figa più bagnata. Non riusciva a smettere di pensare al resto della sua punizione e voleva riceverla il prima possibile.

Val si chinò e schiaffeggiò con decisione il culo di sua moglie. Ha detto a Tory: “So che ami essere il mio cucciolo”. Afferrando il culo di Tory per scopare sua moglie con due dita, Val ha commentato: “La tua punizione ti sta facendo davvero bagnare, piccola troia. Sapevo che saresti strisciato sul pavimento per me”.

“Sarai il mio cane durante questa punizione, Tory. Come mio cane, sarai eccitato per me, ma non ti è permesso venire. Dovrai riguadagnare la mia fiducia. Devi ricordarti di seguire le nostre regole matrimoniali . “

Tory ringhiò d’accordo: “Sì signora, sono il tuo cagnolino. So che non mi è permesso venire, ma sarò eccitato per il tuo piacere.” Val ha pompato 2 dita nella figa dolorante di sua moglie.

Anche se era bello avere la figa piena delle dita di Val, Tory si è concentrata su alcuni problemi al lavoro per impedirle di raggiungere l’orgasmo. Non voleva subire altre punizioni in futuro quando la sua Padrona le aveva ordinato di non farlo.

Tory si sentiva in imbarazzo a causa della lezione di Val sulle sue brutte trasgressioni. Avrebbe voluto non sentirsi così eccitata mentre era ancora disciplinata. Tory si rese conto che Val aveva ragione a chiamarla stronza. Si sentiva come una cagna arrapata e irrispettosa per aver usato il vibratore e sapeva che doveva essere punita. Tory desiderava ardentemente la sua punizione da Val. Tory si rese conto con tristezza che ci sarebbe voluto ancora più tempo prima che Val le permettesse di avere un orgasmo.

Val tirò fuori le dita dalla figa di Tory e si preparò a sculacciare la sua cagnolina moglie per disobbedienza. Val si rese conto che stava diventando molto eccitata nel vedere la moglie sottomessa a quattro zampe. Voleva la bocca di Tory sul clitoride, ma sapeva che per ora avrebbe dovuto astenersi.

Val ha usato una pantofola da camera da letto per dare uno schiaffo al cucciolo di Tory nel culo più volte. Tory urlò per la sorpresa, ma poi iniziò a piangere quando Val si fermò, volendo finire la sua punizione ed essere perdonato.

“Per favore signora, vi prego di punirmi per aver infranto le regole! Per favore picchiate la vostra sottomessa irrispettosa!”

Val ha tirato il guinzaglio di Tory e ha ordinato a Tory di “Vai”. Tory si precipitò a strisciare verso il tavolo della cucina. Legando il guinzaglio di Tory a una delle gambe del tavolo, Val si sedette su una sedia e ordinò alla moglie cagnolina arrapata e che si comportava male di alzarsi e di mettersi in grembo. Val era pronta a dare a Tory il pestaggio che meritava.

Per alcuni minuti Val ha alternato tra colpire Tory con il suo perizoma e scoparle leggermente la figa, quasi facendo sborrare sua moglie prima di fermarsi per colpirla di nuovo con la sua scarpa. Val ha notato che il culo di sua moglie stava diventando rosa.

Val chiese a Tory: “Chi decide quando vieni?” mentre si sbatteva il culo con la pantofola.

E Tory ha risposto: “Sai, signora!”

Val ha aggiunto: “Ricorda che posso stuzzicarti tutto quello che voglio senza farti venire. Posso stuzzicarti per giorni se voglio, giusto Tory?” Val ha continuato a sculacciarla con la sua scarpa.

‘Sì signora!’ Tory d’accordo.

“E comunque non ti sarebbe permesso masturbarti, non importa quanti giorni ti ho preso in giro. Fammi sentire che lo dici”, disse Val, infilandosi indietro la scarpa. Le cosce di Tory.

“Signorina, lei è l’unica che può decidere quale piacere darmi o meno. Non è mio diritto masturbarmi, per quanto sia frustrato. Perché i miei bisogni siano soddisfatti, posso solo aspettare o chiedere l’elemosina. Aspetta ancora un po’ ”, singhiozzò Tory.

Val ha intensificato le sue forze e ha battuto Tory molto più forte, facendo atterrare più volte la sua scarpa sullo stesso culo. Tory iniziò a singhiozzare, sapendo che meritava la punizione per aver lasciato che la sua erezione le portasse a mancare di rispetto all’autorità di sua moglie. Val ha dato diversi schiaffi all’altro culo di Tory prima di fermarsi ad ammirare il rossore che stava creando sul culo rotondo della moglie cattiva.

Val ha detto a Tory: “So che fa male e deve. Dimmi perché meriti un duro pestaggio in Tory”.

Tory rispose tra i singhiozzi: “Signora, merito di essere disciplinato perché le sono stato irrispettoso e disobbediente, prendendo il mio piacere senza il suo permesso. Mi sento terribile e mi vergogno del mio cattivo comportamento e le chiedo di darmi la punizione che meritare.” “

Val ha informato la sua sottomessa ribelle che avrebbe sicuramente ottenuto il suo desiderio per tutta la punizione che meritava. Ha chiesto a Tory di abbaiare dopo aver ricevuto i suoi duri colpi. Le piaceva sentire sua moglie abbaiare tra i suoi singhiozzi. Ha continuato a schiaffeggiare il suo cane cattivo per molto tempo, fermandosi ogni tanto per accarezzargli il sedere, e Tory ha continuato ad abbaiare.

Val ha chiesto a Tory di allargare le gambe in modo da poter posizionare la pantofola vicino al buco del culo e alla figa. Val ha puntato i colpi di grazia direttamente tra le gambe di Tory ricordandogli di non venire. Tory urlò mentre la pantofola le colpiva la figa. Riuscì persino ad abbaiare secondo le istruzioni.

Quando tutto finì, Val sentì Tory piangere e scusarsi per il suo cattivo comportamento. Val accarezzò i capelli di sua moglie per alcuni minuti prima di ordinare a Tory di togliersi dalle ginocchia e tornare sul pavimento della cucina. Val ha chiesto a Tory di tornare alla sua posa da cucciolo con il culo rosso in aria e la testa per terra. Mise accanto a sé la ciotola d’acqua di Tory. Val poi andò a rilassarsi in camera da letto, lasciando un curatore umiliato inginocchiato sul pavimento di piastrelle dure e legato al tavolo della cucina.

Val aveva bisogno di sollievo dalla sua figa dolorante dopo aver disciplinato Tory. Aveva l’abitudine di provare piacere in Tory dopo un pestaggio. Lasciando aperta la porta della camera da letto, Val si spogliò e accese il vibratore. Voleva che la sua dispettosa moglie ascoltasse lei stessa il piacere della sua padrona. Val voleva ricordare a Tory chi poteva usare il vibratore al suo matrimonio e chi no.

Ha anche scelto di privare Tory della possibilità di compiacere la sua padrona con il sesso orale dopo la punizione. Val sapeva che Tory avrebbe voluto servirla. Tory non vedeva l’ora di ringraziare la sua padrona mettendosi in ginocchio per succhiare il clitoride di Val dopo che era stata sculacciata. Val vibrava felicemente fino a raggiungere orgasmi multipli, pensando alla moglie sexy legata al tavolo della cucina, che mostrava il suo culo rubicondo e la sua coda da pecorina.

Anche se a Val mancava la bocca di Tory sulla sua figa, decise di non lasciare che Tory la godesse ancora. Val non voleva indurre Tory a pensare che fosse stata perdonata e che la sua punizione fosse finita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *