Conta anche l’anale?

di | 8 de Dicembre, 2022

A tutti i ragazzi che ho dato – Bruno

Sempre a 14 anni ho conosciuto Bruno, alto, doveva essere alto 1,70, biondo con i capelli ricci e gli occhi verdi, anche lui aveva 14 anni.

Nella stessa scatola della storia precedente ahahah sembra che tutto inizi sempre lì, di nuovo saltando la lezione per stare con un ragazzo, di nuovo tutto buio, non passava nessuno… Ci siamo baciati appoggiati al numero, lui già sentiva il volume dei suoi pantaloni aumenta

Il tempo stava diventando sempre più caldo, mi mise goffamente la mano dentro le mutandine, non sapevo cosa fare, a volte faceva male… Mi guidò la mano sui pantaloni, mi sbottonò e mi tirò, lo fece masturbarmi, ero anche goffo, a maggior ragione con un cazzo che non mi entrava nemmeno in mano, non lo vedevo, facevamo tutto nascosti per strada, ma me lo sentivo pulsare in mano… posso Non pensare a dove immaginavo fosse, ma mi prese tra le sue braccia e mi tirò contro il muro, premendo il suo cazzo contro la mia figa come se stesse facendo sesso nei suoi vestiti. continuiamo a baciarci

Un altro giorno mi ha mandato un messaggio dicendo che era solo, dato che abitavamo nelle vicinanze, sono andato a casa sua. Ha raggiunto davvero goffamente le mie mutandine e mi stava toccando, ma con la pratica stava migliorando lol

Amavo questo ragazzo e volevo fargli piacere, mentre mi accarezzava dentro i pantaloni, mi sono inginocchiato davanti a lui, felice di andare finalmente a vedere quel cazzo hshsha, ma lui mi ha fermato, mi ha tirato su i pantaloni e ha detto ” Mi vergogno”, pensa sulla mia faccia triste modulo

Ci sono andato con la bocca, un po’ a disagio perché era il secondo pompino della mia vita ahahah ma ci sono andato

Sembrava che gli piacesse, gemendo e dimenandosi, presto le prese la mano sul cazzo e venne comunque, per imbarazzo credo.

Io e Bruno abbiamo fatto lo stesso compleanno, gli ho detto che avrei fatto un regalo per lui, ci sono state tante visite e tanti pompini fino ai 15 anni, moriva dalla voglia di leccarmi la figa, ma io non mi sentivo pronta. Ma volevo compiacere

Il giorno prima che arrivasse il suo compleanno, era solo come sempre e sono andato a casa sua, non era mai stato in soggiorno, quel giorno mi ha portato in camera..

Abbiamo iniziato a baciarci seduti sul letto, avevo più atteggiamento quindi ho iniziato a buttarlo sul letto e sdraiata su di esso ho strofinato il mio corpo contro il suo ancora con i vestiti addosso mi ha chiesto di stare a quattro zampe, l’ho fatto .. e lui lui era un po’ goffo come sempre, mi ha spogliato le natiche e mi ha infilato il cazzo nella figa, volevo accontentarlo ma non era il momento, gli ho detto “non calmarti ancora”… testa, ma poi lui ha iniziato a strofinare la testa del suo pene nella porta sul retro lol

Ho lasciato che lol pensasse al dolore di questo enorme cazzo che mi scopava, ma mi ci sono abituato e ha iniziato a sentirsi bene, ha pompato molto lentamente, ha iniziato ad avere più ritmo. Ho sentito uno spruzzo caldo sulla schiena, non l’avevo mai sentito prima, era arrivato

Ci furono più visite prima che la nostra relazione finisse. In uno di questi è stato usato e non è venuto dopo 10 minuti, ho detto “vado a cercarlo presto”

Si sdraiò sul letto, mi arrampicai su di lui e infilai il mio cazzo nella porta sul retro, mi appoggiai alla finestra e cavalcai finché non venne. Mi piace ahahah

Bruno non potrebbe mai mangiarmi la figa, ma penso che abbia perso la verginità con me, cosa ne pensi? LOL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *