E ora chi mi ha mangiato?

di | 9 de Dicembre, 2022

Qualcuno mi ha mangiato! E fino ad oggi, non ho saputo chi fosse. Ma cosa intendi per Taiane? Sì, è difficile da credere, ma è vero. Questa vacanza è stata pazzesca, un sacco di puttane. Per eliminazione, so che non era… beh, non lo so davvero. Comunque ti racconto come è andata.

Rodrigo ed io siamo andati in vacanza a Peruibe, un evento organizzato da lui e dai suoi compagni di calcio. Quando sono arrivato, sono rimasto sorpreso nel vedere la casa che avevano affittato, era magnifica! Con una piscina, diversi saloni, un barbecue, insomma, va tutto bene! Ho incontrato i loro amici e generalmente sembravano molto amichevoli, alcuni erano con le loro mogli, alcuni erano single e c’erano persone sposate che scavalcavano le loro mogli e andavano da sole.

Il primo giorno sono andato d’accordo velocemente, erano molto divertenti e le loro donne erano molto vivaci. Ricordo che divenni subito amico di Flávia. Il giovedì è passato senza che lo vedessimo, tutto era molto tranquillo e il tempo era piacevole.

Venerdì sono stato il primo ad alzarmi. Ho lasciato Rodrigo addormentato e sono andato in cucina, ero così a mio agio che ci sono andato con i vestiti che avevo addosso, pantaloncini, niente mutandine, camicetta senza spalline senza reggiseno al collo ea piedi nudi. Ho messo a bollire dell’acqua e mi sono messo vicino al fornello.

Lì, quando meno me l’aspettavo, sentii quel corpo sposarsi con il mio e strofinarsi contro le mie natiche – Ciao Tatiane… – disse, annusandomi, abbracciandomi con la sua impronta da dietro. Ci ho messo un po’ a riconoscerlo, poi ho visto che era Alcides, poi lui, il marito di Flávia!

– Cos’è questo Alcide?! – dissi cercando di mollare la presa, ma il bastardo mi colpì di nuovo così forte da farmi dubitare – Giuro che non sapevo che Rodrigo avesse una moglie così sexy… ti ho anche sognato stanotte”…- disse, prendendo tra le sue braccia e sollevandomi in punta di piedi con il suo sarcasmo.

Girando un po’ il corpo, guardando di lato, lo supplicai – Non fare questo a Fla Alcides… – ma lo spudorato mi baciò così deliziosamente che non lo negai. Mentre ci baciavamo, ho ritirato la mano e ho premuto la sua mole nei miei pantaloncini, sentendomi molto duro. Poi Alcides ha infilato la mano nei miei pantaloncini e le sue dita hanno toccato la mia grelinha massaggiandola e facendomi eccitare molto.

– Che stronza… camminare senza mutandine in una casa piena di uomini? – wow, non me n’ero neanche accorto e continuai – Voglio vederti nudo… – disse e prendendomi per la vita mi mise davanti a sé. E in quel momento ho potuto vedere quanto fosse brutto, giudicato e povero hahaha E Flávia era una donna bella e molto bella per lui. Ma ora sapevo perché, la sua impronta era così calda che nemmeno io potevo resistere. Mi sono tolto la camicia e poi i pantaloncini, lasciandoli cadere sui miei piedi mentre mi spogliavo davanti a lei.

– Molto caldo – disse e mi tirò per la vita. Ci siamo baciati, le sue dita mi accarezzavano la figa lasciandomi molto bagnata. Restammo così a baciarci e ad accarezzarci per qualche minuto finché non sentimmo dei passi nel corridoio. Mi liberai rapidamente, afferrai i miei vestiti e corsi fuori in cortile.

Quando sono tornato, Duda, la moglie di Jurandir, e lui stavano prendendo un caffè. Dudley era l’unico un po’ scortese, ma lo salutai lo stesso e mi unii a loro per un caffè. Dopo questo incidente, la giornata è trascorsa normalmente, Alcides ha anche cercato di prendermi, ma sono scappato.

Sabato ero così a mio agio con i ragazzi che mi sono ritrovata a ballare samba in bikini in punta di piedi mentre loro facevano il cerchio di samba. Quel giorno ho scambiato sguardi cattivi con Betinho tutto il giorno! Era un uomo di colore imponente con un bel sorriso! La sua colpa era essere sposato con Monica, che era anche simpatica, ma gli era molto legata, forse conosceva molto bene suo marito.

Aveva persino smesso di pensare a qualsiasi cosa con lui. Tuttavia, erano circa le 19:30 quando il personale si è disperso. Alcuni hanno anche fatto una passeggiata nel centro della città. Rodrigo era andato a fare la doccia e io sono rimasta con Flavia in piscina. E meraviglia! Flávia mi ha confessato che era pazza per averlo dato a Betinho, ho detto che lo ero anch’io e così abbiamo riso insieme della situazione.

E all’improvviso, come nei film erotici a basso budget. È entrato in piscina guardandoci con quel sorriso carino. Lui, Betty! E lui si avvicinò, mise le mani sui nostri fianchi e cominciò a baciare Flávia con la lingua, che bastardo! Poco dopo, mi ha baciato e oh mio dio! Quella bocca! Flavia ed io abbiamo preso le nostre mani nelle sue mutandine nello stesso momento e abbiamo lasciato andare quel cazzo delizioso. Se perdiamo tempo, ci seghiamo e accarezziamo il cazzo di Betinho mentre ci baciamo alternativamente, a volte tutti e tre contemporaneamente.

Tenendomi per la vita, mi fece sedere sul bordo della piscina e fece lo stesso con lui. Ci siamo scambiati ancora qualche bacio e lei mi ha detto – sono pazza di vedere quelle fighe… – e ha iniziato a sciogliere il laccio del mio bikini e ho visto il suo sguardo apprezzare la mia dolce ragazza ed è stato fantastico! Poi ha fatto lo stesso con Flávia che si è tolta il bikini, indossava un moicano molto corto, era anche bella. Ci siamo sorrisi e la cosa successiva che ho saputo è stato baciare il mio amico.

Mentre ci stavamo baciando ho visto Betinho tra le gambe di Flávia che le succhiava la figa e allo stesso tempo ho sentito il suo dito entrare nella mia figa. Tenevo le gambe ad allentare le sue avances mentre io e Flavia continuavamo i baci e le carezze maliziose. Ma sfortunatamente non ci è voluto molto e abbiamo sentito la voce di Alcides che cercava Flávia, quindi si è alzata velocemente con il bikini tra le mani e se n’è andata.

Betinho e io ci guardiamo con una risata maliziosa, senza dire niente. Gli presi un piedino sul petto, facendo un incantesimo e tenendomi la gamba, Betinho glielo portò alla bocca e lo baciò. Poi l’ho visto mentre faceva scivolare le sue labbra lungo la mia gamba fino a raggiungere la mia figa. Ah che delizia! Ho portato le mie gambe sulle sue spalle e ho sentito quelle labbra calde succhiare forte sulla mia figa. Mio Dio! Come succhiava bene! La punta della sua lingua che giocava con il mio clitoride mi stava facendo impazzire!

E dal momento che sembra che tutte le cose belle non durino davvero a lungo, abbiamo dovuto rimetterci in sesto rapidamente quando abbiamo visto Cesare apparire all’improvviso. Sono entrata velocemente in piscina per mettermi il bikini e avevo molta paura che vedesse qualcosa e stesse scherzando. Fortunatamente, non sembrava essersi accorto di nulla. Ma César adotta un’espressione astuta, falsa, traditrice, non so. Era quello con cui parlava di meno. Sai quando l’energia non colpisce? E siccome ha deciso di restare lì, sono uscito dalla piscina e sono andato a farmi una doccia.

Quella stessa sera i ragazzi hanno suonato una samba e devo ammettere che ho esagerato con la caipirinha. Quella sera Rodrigo si è infuriato con me ea ragione perché alla fine ci sono stati anche guai, per fortuna i ragazzi si sono separati. E mi vergogno di questo episodio, perché non ho mai fatto notare a Rodrigo nessuno dei miei scherzi. Ma lui, molto curioso, sentendo la mia mancanza, è andato a cercarmi a casa. Solo che ha finito per prendermi nuda! Bacia Leandro in un angolo della casa. E non ho nemmeno intenzione di dettagliare come sia successo, perché giuro che non ricordo! Non so come ci sono arrivato, figuriamoci nudo.

È stato un peccato, penso che tutti lì mi abbiano visto nudo. Il giorno dopo il tempo è iniziato un po’ freddo, per fortuna Leandro, che era uno dei single, è finito per andarsene poco dopo il pasticcio. Ma ascolta, sono rimasto sorpreso da quanto fossero carine le altre persone con me, anche dopo tutto questo. Non mi hanno giudicato e hanno persino cercato di rompere il ghiaccio facendo lo scherzo “togli il drink dalla mano di quella donna”. E la gente di Rodrigo, oh come amo quest’uomo! Era super comprensivo, mi trattava sempre con amore. Ricordo di averlo baciato così tanto in camera da letto, fatto così tante promesse d’amore, era innamorato.

Era il nostro ultimo giorno a casa e verso le 16:00 le persone stanche erano tutte sdraiate ai loro posti in casa e ho deciso di riposarmi anch’io. Prima di andare in camera ho scambiato qualche bacio con Rodrigo e poi me ne sono andato. Quel giorno indossava un abito con stampa floreale, leggermente corto, e mutandine di pizzo bianco.

In camera da letto ho buttato il materasso per terra perché faceva caldo e ho chiuso le tende lasciando la stanza al buio. Sdraiato, ho chiuso gli occhi e presto il sonno mi ha preso. Mi sono svegliato all’improvviso sentendo le mie mutandine scivolare lungo la mia coscia. E io, che ero sdraiato sul mio braccio laterale, ho provato a girare un po’ il mio corpo – Amore?! – Ho sentito quella mano stringermi il viso e baciarmi. Premere il suo corpo contro il mio mi ha fatto sentire il suo cazzo mentre mi strofinava volentieri il culo e amici, quel cazzo, ne sono abbastanza sicuro, non era affatto quello di Rodrigo.

– No… un… chi sei? – dissi, però con una certa asprezza nella voce lui disse solo – Stai zitto – e subito cominciò a infilarmi il suo cazzo nella figa, era grosso e molto grosso, adoro i cazzi così. Peggio ancora, non ho riconosciuto la sua voce, infatti, non appena l’ho sentito qualcosa di enorme è entrato in me, ho perso completamente i sensi e ogni ragionamento logico. La sua mano tirò il mio vestito, strappando le spalline sottili, esponendo i miei seni, e la sua mano venne a stringerli con piacere.

E cominciò a spingere con una forza così intensa e straordinaria! Il che mi ha fatto perdere completamente la testa ed era impossibile non iniziare a lamentarsi. Il bastardo cercava di coprirmi la bocca con la mano e continuava a spingere avidamente ea causa della sua spinta violenta le mie mutandine che mi rimanevano sulle cosce finirono sui miei piedini.

sono venuto! E il bastardo mi ha inondato la fica subito dopo. Sdraiati sulla schiena, rimaniamo lì a baciarci adesso senza la violenza di prima. Ha toccato il mio corpo in un modo molto carino, ho cercato di accarezzargli il viso per rivelare il segreto, ma non me lo ha permesso, ha sempre allontanato le mie mani. Ad un certo punto, si è appena alzato ed è uscito dalla stanza senza dire una parola. E sfortunatamente, non sono riuscito a vedere chi fosse. Ma mio Dio! Che merda calda!

Come hai potuto vedere, questa vacanza è stata una vera merda, e non è stata nemmeno la metà di quello che è successo. La settimana dopo Flávia mi ha chiamato e mi ha detto che quel sabato aveva approfittato del fatto che Alcide si fosse addormentato ubriaco e aveva partecipato a un vero baccanale con Betinho e altri tre, oh che vacca! Non mi ha nemmeno chiamato! LOL

E questo è tutto ragazzi, cosa ne pensate? E la domanda senza risposta…

Chi mi ha mangiato? Piazza le tue scommesse, commenta qui lol

taianefantasia@gmail. Insieme a

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *