HO ROTTO LA CHIESA SORELLA

di | 12 de Dicembre, 2022

Mi chiamo Bruno, ho 23 anni, vivo a Salvador-BA e la storia che sto per raccontarvi è accaduta circa tre anni fa, quando a quel tempo avevo 20 anni e frequentavo una chiesa di una religione che Non nominerò per motivi etici.

Erano passati quasi sei mesi da quando mi sono unita a una certa religione e ho incontrato una donna di 35 anni, una madre single paffuta e bellissima di nome Eliana, una donna molto gentile, sempre pronta ad aiutare chi ha bisogno, molto dedita a suo figlio e la causa religiosa.

Suor Eliana, come la chiamavano, era molto premurosa con me e ogni tanto mi invitava a pranzo a casa sua, aveva un figlio di 9 anni che mi voleva molto bene e diceva che ero il fratello maggiore, lo portavo fuori per un drink. tagliarsi i capelli, giocare ai videogiochi, ma non aveva mai provato altro che grande rispetto per sua madre.

Finché una domenica mattina, terminata una funzione, suor Eliana mi invitò a venire a casa sua nel tardo pomeriggio, dicendo che suo figlio era andato a passare il fine settimana con suo padre e voleva parlare con qualcuno. Ho detto che lo farò.

Quando sono arrivata, suor Eliana si è presa cura di me molto bene, come faceva sempre, ringraziandomi per essere venuta e offrendomi una merenda; aveva fatto il pavé, un semifreddo che adoro. Dopo aver mangiato ha iniziato a farmi una pioggia di complimenti dicendo che pensava fossi un uomo di colore molto bello e se avessi circa 10 anni di meno… gli ho detto sorella, l’età è solo un dettaglio e per me non è quello. domanda o meglio dicendo che sei una donna giovane e molto bella, sorrise e lo ringraziò per il commento.

Altre storie erotiche  Mia moglie mi ha fatto un regalo a sorpresa.

Quello che mi ha sorpreso di più è stato l’invito che mi ha fatto a dormire a casa sua, perché si sentiva sola, non ho esitato e ho detto di sì. Così ho chiamato a casa per dirlo alla mia famiglia.

Al momento di coricarsi, ha rifatto la stanza del ragazzo e ha detto che avrebbe dormito lì, ma dopo 15 minuti mi ha chiesto di togliere il materasso dal letto del ragazzo e di metterlo accanto al suo letto in modo che potessimo parlare ancora un po’ e dopo qualche minuti, si è alzato dal letto e mi è saltato sopra, che ero sul materasso per terra, e mi ha dato un bacio molto gustoso e umido sulla bocca; ovviamente ho risposto e ho avuto un’erezione in quel momento; Ho iniziato a pensare al piacere che poteva darmi, ma quando le ho toccato i seni sui vestiti, si è allontanata e si è scusata dicendo che non poteva averlo fatto, quindi le ho detto che non c’era motivo di scusarsi e mi sono divertito esso. Dopo il bacio, mi ha confessato vergognosamente che non faceva sesso da più di due anni a causa di un voto di castità che aveva preso in chiesa e che avrebbe potuto fare sesso dopo il matrimonio solo se si fosse risposata.

Poi è tornata a letto e quando ho notato questa donna arrapata che mi guardava, sono salito sul letto, sono salito su di lei e ho iniziato a baciarla sulla bocca, sul collo, sul collo. la mia mano dentro e ho sentito la sua figa bagnata ho iniziato a strofinare il suo bocciolo e inserire il mio dito lasciandole le tette scoperte a succhiare come un bambino affamato, poi ha iniziato a spremere il mio cazzo attraverso i pantaloncini, ma non ha resistito, l’ha tirato Cominciò a ricambiare la masturbazione che le stava facendo dentro e poi lui mi baciò il petto e si abbassò finché lei non si mise il mio cazzo in bocca, lo succhiò molto forte, sembrava che avessi voglia di un bel cazzo. Quindi si è tolta i pantaloncini mi ha messo sopra di lei e poi era solo in mutande con il cazzo fuori ma ho bisogno di stuzzicare di più e poi ho succhiato quella figa pelosa ha detto che non si è rasata perché no? Non mi aspettavo di scopare così presto, ma non mi importava affatto, ho diviso i miei capelli a metà e ci ho infilato la bocca, infilando la lingua fino in fondo, mentre lei mi ha detto di smetterla, questo non era Giusto.

La mia sorpresa è stata grande quando sono andato a sistemare il mio cazzo e mi sono reso conto che non entrava fino in fondo, era ben lubrificato, ma penso che durante il tempo che stava senza fare sesso, sembrava vergine. Così ho iniziato a spazzolare all’ingresso delle labbra della sua vagina e sono riuscito a inserire la testa poco a poco fino a quando sono riuscito a inserire tutto e ho iniziato a pompare lentamente fino a quando non ho aumentato la velocità, gemeva dicendo che faceva male, ma Non dovevo fermarmi, le ho chiesto di mettersi a quattro zampe ed è stato ancora meglio, Eliana aveva un gran culone caldo che ho schiaffeggiato più volte tirandole i capelli, dopo poco è venuta intensamente, l’ho sentita succhiare a mordere il mio cazzo come se fosse una bocca sdentata, quando sono arrivato… Mi ha chiesto di venirle sulle tette e io ho acconsentito alla sua richiesta, ma gli schizzi le colpivano anche il viso, le gambe le tremavano per il caldo, lei ha detto che le è piaciuto molto. poi abbiamo fatto il bagno insieme e ci siamo buttati in braccio e abbiamo dormito, era la prima volta che mia sorella Eliana faceva sesso, oggi siamo buone amiche e lei è sposata.

Altre storie erotiche  Sono andata a mettermi in mostra con il mio vicino e mi ha fatto sembrare una puttanella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *