INIZIA IL MASSAGGIO

di | 9 de Dicembre, 2022

Sono un uomo maturo, normale e discreto e mi è sempre piaciuto molto il sesso, provare cose diverse, leggere, guardare film, foto, chattare con persone socialmente e sessualmente diverse, secondo gusti, desideri o fantasie e, ovviamente, nella pratica Dato che ho una buona erezione nel culo da molto tempo, mi piacciono le carezze morbide e le penetrazioni… che mi hanno sempre reso felice. Il più delle volte lo facevo da solo… ma dopo un po’ mi sembrava di essere con un’altra persona che voleva anche lei partecipare, fare la parte attiva, come si suol dire, con giocattoli che andavano via ogni giorno. i pochi sexy shop che c’erano. È difficile trovare una persona così, 15 anni fa non c’era molto accesso a Internet, chat, msn, ecc. Gli annunci di liberali interessati al sesso si vedevano per lo più su riviste erotiche… sembra che io stia parlando dell’età della pietra… rsss. La barriera per trovare una donna per investimento o un uomo per sesso era alta. Ma poi sono andato dall’altra parte… forse un professionista? Ed eccomi lì sui giornali della città. Contatti telefonici… diversi tentativi… frustrazioni… finché non ho trovato una massaggiatrice professionista. Ha fatto un massaggio davvero delizioso per rinnovare corpo e anima. Ma c’era qualcosa da rinnovare… o svelare.

La terza volta che sono andato nel suo appartamento, ho capito di aver fatto la cosa giusta… perché la mia audacia stava per essere scoperta e sfruttata! Alla fine del massaggio, iniziato con i piedi, le gambe, la schiena, il petto… lei, che era una bella corona, liscia ed esperta, mi ha fatto un delizioso massaggio sul culo. Come dicevo, dopo essermi rinnovata nel corpo e nell’anima, ho scoperto che lei sapeva rinnovare anche le mie sensazioni. Per una che aveva già un grosso cazzo in culo… questo massaggio è stato un sogno… lei sapeva meglio di chiunque altro come passare dal massaggio a deliziose carezze… con discrezione, facendo scorrere le sue dita calde nel mio ano… massaggiato come se conoscesse il piacere che produceva. Dopo la seconda volta, questo regalo mi è arrivato alla fine della seduta… più atteso del massaggio stesso, rsss… muovevo inconsapevolmente i fianchi con tanta eccitazione che mi dava. Lei, ovviamente, ha notato tutto… e ha iniziato a dedicare più tempo ai tocchi delicati sul mio punto debole… finché non ha chiesto: “Posso?” Ormai stava già scalando le pareti… arrapata in superficie… e il suo culo appollaiato per godersi appieno il tocco libidinoso di questa Dea del Piacere! Non ho nemmeno bisogno di dire quale sia stata la mia risposta… quel dito stava invadendo irreversibilmente il mio culo… stavo diventando sempre più nervoso e stavo già rotolando nei movimenti cercando letteralmente di ingoiare quel dito virile. Che cosa deliziosa! Si mise altra crema calda sulle mani, me la passò sopra e me la penetrò di nuovo, ora con 2 dita… Dopo qualche minuto di questa carezza, da una parte volevo prolungarla all’infinito… dall’altra mano, sentivo che l’orgasmo era sull’orlo del precipizio, scivolando giù per il pendio… Venni gemendo, rotolando con le sue dita, non so quante, inchiodate al mio culo che era una vergine che si faceva accarezzare così… con tanta maestria. Ha tenuto le dita su di me finché non ho smesso di sibilare e ho iniziato a rilassare il mio corpo… sono rimasto lì per un po’… ha aspettato e poi mi ha massaggiato delicatamente le natiche…

Altre storie erotiche  regalo di anniversario di matrimonio

Oh mio!! Valeva la pena cercare una persona che condividesse le mie fantasie… Non me lo aspettavo nemmeno… Perché il mio livello di piacere e soddisfazione per la sua audacia mi ha sollevato molto. Se ne andò sollevato, appagato… ma, siccome è bello essere insaziabili, già cominciava a pensare a cosa sarebbe potuto succedere.

Certo, non ci sono volute più di 3-4 sessioni per passare dal bowling all’uso di un dildo di medie dimensioni, più grande di 2 dita, ma ha decisamente cambiato il modo in cui guardo queste cose cattive. Il dildo era come un pene, fatto di silicone nero. Essere penetrati da un pene era qualcosa che disturbava le mie barriere. Non avevo mai pensato di dare il culo a un uomo. Ma il primo gradino stava già salendo. Quando siamo passati alla taglia più grande… che era più grande della mia, che considero nella media, le cose sono andate ancora meglio, rsss. Continuavo a pensare… se un uomo usa il suo cazzo come lei usa il dildo, deve essere comunque qualcosa di delizioso darglielo…

Era già libero e sciolto con lei. Ho comprato io stesso i dildo… che lei ha ricevuto con sorrisi e canzonature: “Hmmmm oggi farò piacere a quel bel corpo… tira fuori il tuo culo e stenditi lì… non vedo l’ora di usare questo nuovo club…” Ti ho già detto che avevo commentato le deliziose sensazioni che ho provato con la sua mano e il piumone, e lei ha sorriso dicendo che è davvero delizioso, basta che mi conceda senza pregiudizi. Ha anche detto che ha capito quanto fosse eccitata per l’intera faccenda, che è stato davvero bello.

Altre storie erotiche  Scopando l'insegnante di ginnastica

Dopo circa un anno e mezzo e numerose sedute di massaggi e penetrazioni, mi sentivo già super a mio agio, le penetrazioni non mi davano più fastidio, anzi, mi lasciavano più appagato in questa fonte di piacere. In una delle occasioni in cui sono arrivata, ha aggiustato la barella e ci ha messo sopra delle mutandine bianche, e mi ha detto: mettiti queste mutandine e sdraiati e fatti un regalo, tesoro!!! Ah cosa fare?? Dandogli il culo che tanto desiderava, ora in mutandine… Sarebbe possibile? Pensavo mentre mi spogliavo… mi sono messa il perizoma e sono andata a letto, come avevo deciso.

Hmmmm è stato emozionante!! Veramente bello!! Disse con un sorriso malizioso… Mi massaggiò come sempre, lasciandomi super eccitata e soddisfatta… Alla fine si tolse le mutandine e mi accarezzò più a lungo… Quasi venni prima della penetrazione del nuovo ggg dildo… Mi ha chiesto di stare a quattro zampe con le gambe divaricate… Ha preso il dildo leggermente più piccolo e l’ha fissato al muro con la ventosa… Fino alla bocca… Ora sei te lo succhierò anche io mentre ti metto questo grosso cazzo nel culo, erezione mia!

In quel momento non ci ho nemmeno più pensato, l’emozione è stata tanta. Ho obbedito e ho inghiottito questa consolazione come meglio potevo, leccato, succhiato, ingoiato quasi tutto. Mi fece strada lentamente, come piace a me, con la consolle enorme… sentii il testone farsi strada… provai un piacere immenso quando entrò, invadendomi il culo, scivolando dolcemente dentro. Leila sapeva colpire! Ho dovuto girarmi per accettare quel grosso cazzo… Lei è stata paziente e presto ha detto che era completamente dentro di me… Mi sono mosso in avanti e ho inghiottito il dildo fino alla gola, tirando indietro e mi sono messo l’altro in bocca, culo alla bocca elsa… Che meravigliosa sensazione di piacere mi dava… Se mi tirava fuori un brutto cazzo, venivo subito.

Siamo entrati e usciti dai dildo nella sua gola e nel suo culo per alcuni minuti… Schiaffeggiandomi le natiche mi ha maledetto come una puttana, stronza sfacciata. Finché non sono arrivato in un modo che non era mai successo prima… Senza nemmeno toccare il mio cazzo che esplodeva con tanta forza… Ho sentito il mio corpo vibrare di piacere… Il conforto mi ha spinto… in un frenetico avanti e indietro. .. Che follia!!!!

Altre storie erotiche  La mia prima volta è stata stupida

Dopo tutto ciò mi sono sdraiato sulla barella e sono rimasto lì per non so quanti minuti… Estasiato.

Mentre mi stavo riprendendo, lei si avvicinò e accarezzò il mio corpo completamente nudo, le sue mani calde erano deliziose, sempre. Poi mi ha detto: la ami molto, dovresti provare un cazzo vero, lo adorerai. Ha detto che se era bello come oggi e io ero ancora con lei che mi penetrava, stavo davvero perdendo tempo e lei ci avrebbe pensato seriamente.

Rimaniamo ancora un anno in queste deliziose sessioni di massaggi, carezze, penetrazioni e orgasmi. Quindi Leila si è trasferita in un’altra città, sfortunatamente. Ma ha svolto il suo ruolo nella mia tanto attesa iniziazione, che è diventata una fonte inestimabile di piacere, di cui approfitto ogni volta che posso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *