Io e la mia cattiva cognata

di | 12 de Dicembre, 2022

Ho conosciuto mia cognata molto prima di mia moglie e c’è sempre stato un clima tra noi, dopo tanti anni ho finito per sposare sua sorella e anche lei si è sposata, però ogni volta che ci vedono quel sentimento di desiderio è continuato, ho sempre trovato il modo per farle prestare attenzione al mio cazzo, lo rendo sempre molto difficile da vedere e quando siamo andati in spiaggia, ho continuato a guardare questa figa molto gustosa, ma prestando sempre attenzione a ciò che mia moglie non ha notato.

Un bel giorno ha detto a mia moglie che sarebbe venuto a San Paolo (lei vive in campagna) che aveva bisogno di risolvere alcuni problemi e che sarebbe rimasto a casa, quando l’ho saputo, ho faticato tutto il giorno al lavoro, no, non vedevo l’ora di tornare a casa e vederla.

Un test di Camgirl Aurora

Sta andando tutto come avevo programmato nella mia testa, abbiamo cenato e dopo un po’ in camera mi ha detto che andava a fare la doccia, appena è uscita le ho detto, ora vado qui la cosa più dolce è stata trovare le sue mutandine nel cesto della biancheria ummm ho annusato quelle mutandine per circa 5 minuti e le ho fatto una bella sega, poi ho provato a lavarle bene in modo che nessuno se ne accorgesse, sapevo che aveva lasciato lì le mutandine apposta, perché sapevo che l’avrebbe visto .

Faceva molto caldo quella notte e nella camera dei bambini dove andava a dormire non c’era l’aria condizionata, solo un ventilatore, quando mi sono alzato presto per andare al lavoro, mia moglie dormiva ancora profondamente, quindi ne ho approfittato per andare all’interno. la camera da letto dove dormiva molto lentamente, wow, il mio cazzo è quasi esploso quando l’ho vista solo in mutandine bianche sdraiata in posizione fetale, mi sono chinato e mi sono avvicinato alla sua figa, vedendo questo bellissimo rigonfiamento incrinato, dove c’erano i suoi peli sporgendo di poco da un lato, il mio cuore batteva troppo forte, potevo sentire il battito del cuore per paura di essere scoperto, ma rimasi fermo lì con fermezza, con cura quasi chirurgica, allungai la mano e tirai le mutandine di lato finché Ero io ho trovato questa vista MERAVIGLIOSA, finalmente ho visto quella figa che tanto sognavo di vedere, in quel momento ha aperto gli occhi spaventata e mi ha detto, sapevo che saresti venuta qui.

Altre storie erotiche  Una deliziosa mattinata con un cliente

Bene da lì c’è un’altra storia che nella prossima storia dettaglierò tutto!!!

Chi vuole saperne di più e chi fantastica anche sulla cognata mi mandi una mail e ci scambieremo confidenze e magari anche foto e video.

picajardim@gmail. Insieme a

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *