l’amante di mio fratello

di | 24 de Dicembre, 2023

Ho 36 anni e mio fratello maggiore lavorava in ospedale e lì ha trovato un’amante, una persona non tanto bella ma con un corpo perfetto e molto carino, la chiamerò Valeria, una bruna alta 1 metro e 70 e pesa circa 65 kg. , seno medio e molto sodo, vita sottile e un culo maestoso e indossava sempre delle piccole mutandine visibili perché indossava sempre dei pantaloni bianchi. Un giorno, heureusement pour me, il y avait un barbecue con gli amici dell’ospedale, mon frère, pour l’emmener et ne pas éveiller les soupçons à la maison, m’a appel, j’ai Accepté et j’y Suis arrivé, une ambiance entre amis, j’étais un un peu déplace mais elle (Valeria) était toujours aware à moi et nous avons discuté au bout d’un moment, quelques bières et dansé, il était déjà un peu tard et mon frère a dû Departure car as me l’ai dit il était marié, elle était énervé et ils ont fini par se disputer, il est parti et je suis resté car il était late, on a decision to sleep là and elle s’est saoulée et È andato

dormendo ubriaco in soggiorno qualche tempo fa mi sono svegliato e ho visto questo monumento steso lì, non ho resistito e sono andato lì a succhiare quelle tette, le ho sollevato la camicetta e le ho succhiato il seno con molta attenzione perché lei non voleva. Quando si è svegliata si è alzata ed era ancora più imbarazzata, poi ha gemito, ho abbassato la mano sulla sua figa, che tra l’altro era completamente rasata, era bellissima, ho fatto scorrere le dita fino a trovare la fessura che c’era lì quel momento. , era bagnatissima, gemeva e quando ho capito che si sarebbe svegliata, mi sono fermato, sono tornata nel mio angolo e ho provato a dormire, il mio cazzo era così duro che pensavo sarebbe esploso fino a farmi male, lei mi ha fatto una sega e lui si è addormentato. All’alba abbiamo bevuto un po’ goffamente il caffè e io ho detto che sarei andata via anche se la gente andava ancora a grigliare carne e a bere un po’ visto che era domenica, con mia grande sorpresa Valeria mi ha detto di lasciarla a casa, lo ammetto Mi sono bloccato, ho pensato a luglio. Mi dirà cose belle, salendo in macchina ha detto che amavo quello che hai fatto perché non era finita, era finita.

Altre storie erotiche  Negrão è diventato il proprietario della fica di mia moglie

Spaventato, pensavo di essere stato scelto, sono andato direttamente al motel, nella stanza la vista di questa donna in perizoma da sola mi ha fatto impazzire, l’ho subito baciata e ho fatto scorrere le mani su tutto il suo corpo, ci siamo sdraiati e lentamente Le ho tolto le mutandine Lei gemeva come poche altre, che delizia, le ho passato la lingua nella figa con maestria, ho sentito il suo corpo tremare e lei ha premuto la mia testa contro il suo corpo e mi ha chiesto di non fermarmi, poi è venuta come una pazza, ha urlato e mi ha ringraziato (puoi anche tu) per il mio cazzo duro mi sono sdraiato sul letto questa donna le è venuta sopra come una leonessa sapeva quello che voleva, voleva dare e ricevere piacere, il mio cazzo è entrato all’improvviso e all’improvviso ritmo frenetico e baci caldi lei è arrivata nel secondo momento e ha parlato a turno mangio 4 quella vista, quel culo, la linea del bikini, da sola La vista mi ha quasi fatto venire, l’ho sbattuta forte sull’asta, ho afferrato quella vita e quello culo

Le ho dato delle forti spinte e le ho massaggiato il clitoride, lei ha detto che avrei sborrato di nuovo, ha reso il tutto più difficile, guardarla venire mi ha dato un piacere pazzesco e subito dopo è venuta, c’era così tanto sperma che usciva dalla sua figa, poi si è sdraiata e io sono rimasto sopra di lei un po’ debole. Era passata più di un’ora e io sudavo e ansimavo, lei anche se era stanca, mi ha accarezzato il cazzo e ha detto ti faccio una sorpresa, solo dicendo che ho cominciato a diventare duro subito, che sorpresa è stata, guarda, È stata la più grande sborrata della mia vita, ha iniziato a baciarmi su tutto il corpo (solo pensando di scrivere, il mio cazzo era diventato duro) ed è andata giù, succhiandomi le palle così forte che ho pensato che sarei svenuta, è stato quindi il piacere che mi ha dato questa donna, poi si è tolta la dentiera (vera) e con la sua bocca “pulita” ha semplicemente succhiato il mio cazzo come una matta, che delizia ha leccato, succhiato, fatto scorrere la lingua sulla testa, il mio il cazzo era così duro. , è diventato enorme, non l’avevo mai visto di quelle dimensioni, mi sono lamentato e

Altre storie erotiche  Storia di incesto erotico - Kiara

Lui ha urlato con una mano di un piacere pazzesco, gli ha fatto una sega e gli ha detto, ora riempimi la bocca di sperma, adoro avere lo sperma in bocca, vai a riempirmelo!!!! Ed è stato comunque il miglior pompino che abbia mai visto fare da una donna, ha accelerato il ritmo con quella bocca (senza denti) poi sono venuto, sono venuto, non sono esploso e lei ha succhiato e succhiato, pensavo che stavo per morire da tanto piacere, ha succhiato fino all’ultima goccia e leccato tutta la testa, lasciandomi tutto il cazzo pulito, ha baciato la testa e ha aperto la bocca e mi ha mostrato tutto lo sperma che aveva in bocca e poi ha ingoiato che spettacolo, ho preso un abbiamo fatto la doccia con lei e abbiamo bevuto del vino, abbiamo dormito un po’, mi sono svegliato con lei che mi prendeva il cazzo e mi dava baci, è meraviglioso essere svegli così, quindi puoi immaginare cosa è successo, ma cavolo e un culo perfetto. Me lo offrono, ma poi vi dirò, vi bacerò tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *