Mangiare il culo del mio amante

di | 9 de Dicembre, 2022

Ciao, qui descriverò la mia vita sessuale con il mio amore, principalmente le nostre esperienze con il sesso anale. Ci siamo conosciuti quasi 10 anni fa in palestra, dove la guardavo e volevo mangiare quel corpicino che vedevo allenarsi in quella squadra. Finimmo per conoscerci attraverso un invito al cinema, che non era altro che un pretesto per una deliziosa scopata che idealizzavo da tempo.

Da quando ci siamo conosciuti e ci siamo messi in gioco, le nostre scopate sono sempre state spettacolari, abbiamo fatto l’amore in tutti i modi possibili per una coppia per godersi l’intimità della stessa stanza.

Il piacere è sempre stato intenso e duraturo e questa lussuria, per quanto incredibile possa sembrare, aumenta solo di anno in anno. Oggi sono più entusiasta di scopare questa bomba rispetto a quando ci siamo incontrati per la prima volta. Abbiamo anche iniziato ad aggiungere accessori erotici alle nostre scopate, il che ha incoraggiato ancora di più la relazione.

Abbiamo fatto tutto nel sesso vaginale e orale. Ci sono state innumerevoli volte in cui sono corso in quelle bocche e tette facendo alla mia amata un vero bagno di gala. Ma ho sempre avuto una voglia indescrivibile e irrefrenabile di fottere quel culo.

All’inizio dei miei primi capricci, era preoccupata che fossi ancora una zucca nel culo, ma lentamente ho convinto la bomba che questo sarebbe stato un nuovo modo per provare nuovi modi per aumentare il nostro piacere, anche Suite. Sembra che ma bite est grosse, il a toujours été difficile de la mettre dans ce culà cause de la douleur initiale, donc lors des premières baises, elle ne pouvait me supporter qu’en poussant avec sa tête, ne permettant pas de pousser più di quello.

Un giorno nella mia casa nella nuova città le ho infilato il mio cazzo nel culo così deliziosamente che ho urlato e gemuto di desiderio quando mi sono avvicinato, cosa che ha attirato la sua attenzione perché non mi aveva mai visto così eccitato. Dice anche che è una delle nostre scopate indimenticabili.

Ho mangiato quel culetto stretto un paio di volte, ma mi mancava qualcosa: volevo il mio cazzo tutto infilato lì dentro e soprattutto, vederla divertirsi mentre si faceva mangiare il culo molto eccitato. Abbiamo comprato prodotti erotici e abbiamo iniziato a scambiarci messaggi piccanti quotidianamente, senza orari prestabiliti, scambiandoci foto e video del mio cazzo duro e arrapato.

Abbiamo prenotato un motel e quando siamo arrivati ​​abbiamo iniziato a fare l’amore delizioso. Io che mangio quella figa calda e le bacio la bocca, cosa che lei adora. Dopo che ha sborrato due volte, molto gustoso, sono andato a mangiare quella figa perversa d4. Mentre stavo scopando quella figa, ho accarezzato quel buco del culo stretto con le dita, subito dopo una lingua su e giù, succhiando quella figa e il suo buco del culo, lasciandola selvaggiamente eccitata.

Dopo averlo succhiato e averle infilato delicatamente il dito nel culo e aver fatto dei movimenti circolari, le ho passato del lubrificante e le ho detto vicinissimo all’orecchio: “tesoro, voglio fotterti il ​​culo”. Lei è diventata ancora più arrapata e si è girata su un fianco così ho spinto con attenzione il mio cazzo arrapato già palpitante per scopare quel culetto stretto. Dopo che l’arrapato è entrato, mi ha detto di tenergli l’anca in modo che fosse d4. Quando ha compiuto 4 anni ho esaudito il suo desiderio e ho infilato tutto il mio cazzo in quel culo pulsante e con mia grande felicità ha sopportato tutto e si sentiva ancora dannatamente calda.

Ho fatto movimenti molto lenti fino a quando ho visto il mio cazzo scomparire in quel culo e dopo diversi minuti di cazzo in quel culo ho avuto un’intensa sborrata in quel culo che anche diverse ore dopo aveva più gala che gocciolava da quel culo gustoso. Poi abbiamo continuato a fare sesso nel motel, ma questa inculata è stata sicuramente il momento più memorabile e indimenticabile, che si ripeterà sempre nei nostri momenti di intimità e di eccitazione. Un abbraccio!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *