Moglie tradita… diventata bisognosa

di | 8 de Dicembre, 2022

Mia moglie Lena era una donna con molta personalità e le piaceva avere il controllo delle cose e siccome aveva un bel corpo ed era intelligente si ritrovò a tradirmi per la prima volta con il suo capo Armando che era il manager. Non sopportava il suo lavoro e la mia assenza ed era facile preda del divoratore.

Con il tradimento è successo qualcosa che in diverse occasioni si è vista come una puttana e adorava essere scopata nella sua figa e nel suo bel culo.

Un giorno ha dovuto viaggiare e ha deciso di andare a fare jogging vicino a casa e indossare abiti attillati che mettessero in risalto le sue curve e lei è andata a fare jogging nel parco e presto ha incontrato un uomo di colore bello e forte con un sorriso e presto si è voltato e ha inseguito lei e quando si sono separati si è presentato come Alan e sono corsi insieme e in un’area di sosta deserta si sono seduti su una panchina e Alan si è complimentato con il suo corpo e Lena lo ha guardato e ha detto che era bello e aveva un bel corpo e avrebbe saputo come disegnare un’immagine donna bisognosa.

Si appoggiò allo schienale sorridendo e la baciò forte e lei rispose e presto fu in piedi e disse vieni con me e si vide entrare nella sua macchina tutta specchiata e si stavano baciando e presto erano nudi sul sedile posteriore e Lena si stava facendo in Scopata la sua figa e Alan le diede un pugno caldo e presto erano insieme.

Si vestirono e si diedero appuntamento da Alan e Lena andò a casa a lavarsi e, guardando il giornale con l’indirizzo, sorrise.

La notte è tornata a casa e facendo una doccia, ha indossato un vestito sformato e senza niente sotto, è andata a casa di Alan.

Quando arrivarono andarono dritti nella suite e in un 69 conobbero intimità e si ritrovarono succhiati e dopo un po’ se la leccarono e lui le diede un pugno nella figa e la colpì nel culo e come una puttana lei chiese di più e Alan le disse di vedere e poi la riempì di sperma e se ne andò con la bocca sul suo cazzo e lo assaporò e lasciò il suo cazzo in una palla e gli allargò le natiche con le mani vedendo il suo bel culo tutto chiuso e se ne andò con un dito e laceando gel e Alan ha detto che le piaceva mangiare il culo e il piccione si è posizionato e con pressione la sua testa le è entrata poi è andata alla verga ed è rimasta da una parte all’altra e le piaceva essere fottuta e l’ha picchiata senza pietà e ha chiamato lei una bella cagna.

Tornare a casa appagato e saltare ancora una volta la staccionata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *