PRESENTE ANALE.

di | 9 de Dicembre, 2022

Ciao a tutti, mi chiamo Ana (nome fittizio) sono una Clara mora, capelli neri lunghi fino alle spalle, sono alta 1,60 e il mio corpo è bloccato dal balletto che pratico da quando avevo nove anni. Sono sposato con Diego, un poliziotto bianco di 1,90, muscoloso e con un cazzo che mi fa venire i brividi solo a pensarci.

Ebbene, mi sono già masturbato più volte leggendo le storie qui finché non ho trovato il coraggio di raccontarvi la mia storia. Intelligente??? Intelligente.

Mio marito ed io siamo sposati da due anni e mezzo, abbiamo sempre fatto sesso meraviglioso e molto perverso, ma non abbiamo mai fatto sesso anale né ne abbiamo parlato. Una volta, durante il sesso, mio ​​marito mi stava baciando la schiena e le natiche (mi fa impazzire) quando all’improvviso una di quelle carezze più audaci mi toccò il sedere che fino ad allora non era mai stato toccato da nessuno tranne che da me. Mi ha svegliato con un brivido che non avevo mai sentito prima, dopo che mi ha mangiato a quattro zampe, siamo venuti come matti e ci siamo addormentati esausti.

Il giorno dopo mi ha fatto un orale e di nuovo il “tesoro” mi ha colpito il culo che in quel momento stava sbattendo le palpebre. Diego ha continuato con il sesso orale che a volte mi leccava velocemente il culo fino a farmi venire in bocca. In un’altra occasione, mentre stavo cavalcando il suo cazzo, ha usato la lubrificazione della mia vagina per circondare il mio ano.

Anche se non ho mai pensato di fare sesso anale, queste carezze hanno suscitato in me una curiosità che non avevo mai provato prima.

Parlando con un’amica, le ho raccontato cosa stava facendo mio marito, ricevendo in risposta la seguente frase: Amica, tuo marito ti vuole leccare il culo.

Sì, signore e signori, è quello che ha detto e senza la minima vergogna. E sì, aveva ragione, mio ​​marito voleva mangiarmi il culo e senza la minima vergogna hahaha.

Da questa conversazione è stato deciso che avrei fatto sesso anale con mio marito e sarebbe stato il suo regalo di compleanno che fino ad ora era incerto.

Ho chiamato il mio lustrascarpe e gli ho chiesto di vedermi lo stesso giorno. Ho fatto la ceretta completa. Uscendo da lì sono andato a prendere del lubrificante perché sapevo che ne avrei avuto bisogno. Sono andato in un negozio che vende prodotti esotici e afrodisiaci, ho trovato un olio da massaggio con un meraviglioso aroma di fiori d’arancio. Ne ho approfittato e ho comprato delle candele profumate.

Ho comprato anche lingerie provocante e ho chiamato mio marito dicendogli che gli avevo appena comprato il regalo di compleanno, dal tono della mia voce sapevo già che era qualcosa di molto sporco perché ha detto che il suo cazzo era duro e non lo aspettava quando era ora di tornare a casa.

Appena arrivata mi sono preparata a quello che sarebbe successo non appena mio marito fosse tornato a casa. Ho fatto una bella doccia e ho fatto il bucato necessario per farci una bella sodomia senza sorprese hahaha

Ho allestito la nostra stanza con le candele, ho messo un lenzuolo di seta blu scuro sul letto, ho indossato la mia lingerie che era rosa confetto, il colore che ama quando la indosso, e un paio di tacchi a spillo altissimi. Appena ho chiuso il reggiseno, ho notato che mio marito stava già parcheggiando l’auto in garage. Andai al frigo, presi il vino, due bicchieri e gli andai incontro sulla porta di casa.

Vestita solo di lingerie rosa e tacchi altissimi.

Quando mi ha visto, è già venuto ad abbracciarmi con un bacio forte, un sodalizio che non vedevamo da giorni. Disse che ero bellissima e che moriva dalla voglia di scoparmi finché non ce la facevo più.

Dissi che aveva un dono speciale, iniziò a togliersi la divisa e quando si tolse le mutande, rivelando quel meraviglioso cazzo completamente duro, non lo sopportai e andai a succhiare quella meraviglia che poi sarebbe stata nel mio culo.

L’ho portato in camera e quando siamo arrivati ​​ho tirato fuori l’olio che avevo comprato prima e ho chiesto un massaggio alla schiena, mi ha tolto velocemente reggiseno e mutandine lasciandomi solo con le scarpe. Mi sdraio sul letto sensualmente e lentamente, spingendo molto il sedere. Mi è salito sopra e ha iniziato a massaggiarmi la schiena, quando ha raggiunto la fine della mia spina dorsale gli ho chiesto di scendere ancora, era quello che voleva sentire Diego per poter esplorare il mio sedere. Ha ricevuto il messaggio e ha subito iniziato a baciarmi il culo e a far scorrere delicatamente la lingua sul suo regalo di compleanno. Mi stava facendo impazzire, la mia figa traboccava di così tanto desiderio che il mio corpo urlava di sollievo. L’erezione era tale che gli venne la nausea, una strana sensazione. Diego sapeva che stavo impazzendo, avevo la pelle d’oca dappertutto e adorava farmi così. Ben presto iniziò ad accarezzarmi con il dito, sempre dolcemente e con molta attenzione. Ero delirante quando mi ha chiesto di aprirmi il culo per potermi leccare. Ho spalancato il culo in modo che potesse spingere quella meravigliosa lingua nel mio piccolo buco, ed è quello che ha fatto, prima la sua lingua e poi il suo dito che mi ha quasi fatto venire. Diego sapeva che a causa dello spessore del suo membro dovevo essere completamente rilassato o mi avrebbe fatto male, ma in quel momento volevo solo che mi infilasse quel cazzo nel culo e mi facesse a pezzi. Ed è quello che gli ho chiesto, e allo stesso tempo si è posizionato e ha iniziato a forzarsi dentro, ha preso dell’altro olio, l’ha spalmato sulla testa del pene e ne ha spruzzato un po’, ne ha spruzzato un po’ nel mio buco del culo che stava sbattendo le palpebre per tutto il tempo time.time. vuoi il sesso.

Quando si è sforzato una seconda volta, ho pensato che nonostante l’erezione che sentivo, non potevo prendermela tutta dentro, ma non volevo fermarmi, soprattutto mio marito. Era il mio regalo per lui e sarebbe stato dato ad ogni costo. Gli ho chiesto di provare ancora una volta, e lo ha fatto. La testa è entrata e in quel momento mi sono sentito letteralmente fatto a pezzi. Mi ha chiesto se volevo di più e ho detto di sì, cosa che ha fatto. Molto dolcemente. A poco a poco ho sentito il cazzo di mio marito aprirsi dentro di me. Ho sentito molto dolore ma il suono del suo ruggito di desiderio mi ha incoraggiato a non fermarmi finché non l’avessi accolto fino in fondo. Voglio sentire le sue palle nella mia figa e so che lo fa anche lui. Finalmente è venuto tutto, Diego tremava e gemeva come non mai, con il cazzo tutto inserito mi accarezzava la schiena facendomi tremare e mi accarezzava il viso. Il mio corpo ha cominciato a rilassarsi e ad abituarsi all'”intruso” che c’era, dandomi un piacere incredibile. Ben presto Diego cominciò a muoversi dolcemente, poi un po’ più forte. In quel momento volevo solo esplodere e volevo anche farmi riempire il culo di sperma. Insieme abbiamo raggiunto un lungo e meraviglioso orgasmo, che è stata senza dubbio una delle notti più speciali della nostra vita. Insieme scopriamo un nuovo piacere. Nuove avventure. Mio marito ha detto che gli è piaciuto il regalo e ovviamente lo ripetiamo quasi ogni settimana. Per non parlare del fatto che mio marito di tanto in tanto mi mette un dito nel mio fottuto culo in pubblico. Ma racconterò questa avventura un’altra volta. Baci greci a tutti!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *