Racconto erotico di tradimento: sono stato sorpreso a mangiare il culo di una donna sposata.

di | 11 de Aprile, 2024
Br4bet, la migliore piattaforma di scommesse in Brasile

Chi ha letto la mia storia precedente sa che sono un ragazzo avventuroso e dispettoso.

Avevo già scopato Patràcia qualche tempo fa e ogni volta che possiamo ci godiamo il sesso di nascosto in compagnia, quando succede le facciamo un pompino, la succhiamo e le infiliamo le dita nella figa e nel culo.

Ma la scorsa settimana era festiva e in questi giorni l’attività apre più tardi.

Patricia è arrivata nello stesso momento, già con la voglia di fare un piccolo pompino, non perde mai l’occasione e io mi impegno ahahah.

Aveva già detto che sarebbe arrivata alla stessa ora ed è per questo che quando ho aperto il portale aziendale è entrata normalmente come se nulla fosse successo, soprattutto perché con questa ondata di Pandemia conosciamo le difficoltà dell’autobus…

Quando sono arrivata in ufficio, mi sono fermata davanti alla porta e Patrícia mi stava già aspettando, profumata, con i capelli ancora bagnati dalla doccia di casa, mi ha abbracciato e abbiamo iniziato a scambiarci i soldi. le telecamere, la sicurezza e il citofono nel caso arrivasse qualcuno.

Paty è una donna molto focosa, bassa, 28 anni, con grossi seni, capelli castano chiaro, quasi bionda, bella bocca, natiche rotonde, bianche, quasi scure.

Baci, abbracci, carezze qua e là, aveva già le mani sul suo cazzo duro, non vedeva l’ora di essere succhiato, l’ho aiutato a togliergli il cazzo dai pantaloni, si è seduto sul divano aspettando e ha iniziato a succhiare deliziosamente, lei stava ancora sbavando . la verga e nello stesso tempo lo succhiava, era molto golosa e non respirava nemmeno, finché non le ho detto: “😔 𠟘“ adesso lasciami succhiare quella figa, piccola mia puttana.

Altre storie erotiche  Storia erotica eterosessuale - Dare un patto Na Novinha 3

Si è subito messa a quattro zampe e ha detto succhialo, sporca puttana, mi sono chinato e ho messo la bocca sulla sua figa e lei gemeva deliziosamente, oh che lingua sei, figlio di puttana… Ho continuato a leccarla. ass😈 😈😘ˆ la donna è impazzita, accidenti, quindi non sono una stronza di ferro, e ha alternato la lingua nella figa e nel culo, sincronizzando le dita in La figa rasata e tutta miele. ..

L’eccitazione era maggiore e quello che doveva essere un piccolo pompino si è trasformato in una scopata, ho messo un preservativo sul bruto e l’ho seppellito nella sua figa, stringendole forte i fianchi e dandole colpi profondi perché adora che l’abbiano scopata forte . Ne approfittai per bagnarmi il pollice con la saliva e cominciai

fai scorrere il dito sul piccolo anello gourmet.

Ha urlato, questo dovrà soddisfare il mio desiderio, cane, ho detto, davvero? E io ho infilato il pollice nell’anello, lei ha alzato il culo in aria e ha gemito, aiiiiii Alex, non posso resistere, devo prenderlo nel culo.

Ho detto; Sul serio, il mio cane vuole prendere un bastone nel culo? .

La puttanella si è impennata e ha appoggiato il corpo all’indietro, il bastone le è entrato dolcemente nel culo, cavolo che culo delizioso, lei gemeva chiedendo di essere sculacciata, dai, monello cattivo, ficcalo forte, ficcalo in quel culo affamato, io ha spinto duramente i compagni. e alternato con una sosta con solo la testa del cazzo nel culo, per poter fare quelle piccole strizzatine d’occhio, solo chi ha inculato sa quanto sia difficile per una donna fare queste stronzate, sto impazzendo § O.. ..

Altre storie erotiche  Il capo di mio marito mi ha reso una puttana

E con questo ho perso la messa a fuoco delle telecamere, colpendo il mio cazzo nel culo di Patria, gemendo tutta in disordine, lei mi chiede di picchiarla forte e le bacia la figa, io mi concentro sulle carezze, andiamo, la mia cagna viene con questo. cazzo nel culo, vai a sentire questo baule che ti apre il culo di puttana, poi è arrivata Patrícia e io ho continuato a scopare forte, stavo quasi per venire, quando la porta dell’ufficio si è aperta e siamo stati colti sul fatto, è arrivata la donna delle pulizie e non abbiamo visto sulla fotocamera.

Essendo lei responsabile, ha le chiavi del cancello e poiché la porta era proprio contro di lei, è successo l’imprevisto,

Di solito pagavo dopo esserci incontrati e dicevo che la direzione lo avrebbe saputo, 2 giorni dopo il mio giorno libero tornavo e nessuno mi chiamava per parlare, ma ieri ho visto messaggi sul mio Skype in cui il direttore diceva di no, pensi che non l’abbia fatto. Dì qualcosa e sarà gratis, ti costerà, sei disposto a pagare questo prezzo?

😂😂😂 Ok, sono tornato dal mio giorno libero oggi e non incontrerò questa direttrice fino a giovedì, vediamo cosa vuole…

*Pubblicato da alexfodex sul sito climaxcontoseroticos.com il 07/08/20.