Racconto erotico eterosessuale – Il sesso oltre il lavoro: finale

di | 4 de Luglio, 2024

Thaina può camminare con le proprie gambe, ma è ancora un po’ debole. Renan aiutando a trasportare Thaina disse “Quando arriviamo in albergo andremo direttamente in camera a dormire. Al massimo dopo faremo una sauna, che ne dici?” – chiesero Thaina e John. Thaina, sentendo ancora gli effetti dell’intenso orgasmo, scuote debolmente la testa. Sa che dovrebbero riposarsi, ma il pensiero di tornare nella stanza da sola con Renan la mette a disagio.

Suo marito, John, siede in silenzio, non sapendo cosa fare o dire. Il taxi arriva all’hotel e salgono tutti. Renan va dalla receptionist e torna a parlare con Thaina e John. Renan dice “Purtroppo in questo momento stanno pulendo la nostra stanza. Non potremo restare lì… Che ne dici di fare quella sauna di cui parlavamo?”

Thayna e suo marito si guardano e decidono che forse sarebbe una buona idea rilassarsi nella sauna. Seguono Renan alla sauna, che si trova al secondo piano dell’hotel. Renan prende John e Thaina e mostra loro l’ingresso della sauna. Ha una porta principale e all’interno ci sono altre due porte. Una sauna per le donne e un’altra per gli uomini.

John e Thaina vanno insieme in sauna. John accompagna Renan alla sauna maschile.

Appena John entra, Renan stava per entrare… Renan guarda dentro e dice “Ho dimenticato una cosa… torno subito” e lascia che John entri da solo nella sauna. Ora gli uomini sono sei, compreso uno che si è distinto tra tutti. È un uomo di colore, alto circa due metri. L’unico senza asciugamano e con il cazzo fuori. E un bastone tremendo. John cerca di comportarsi in modo disinvolto mentre è seduto su una panca della sauna, imbarazzato dalla sua nudità.

Si concentra sulla respirazione profonda e lascia che il calore calmi i suoi muscoli tesi. Nel frattempo anche Thaina è nella sauna femminile con alcune donne. Ci sono quattro donne lì. Tutti nudi e di età compresa tra i 30 e i 45 anni.

Vedono Thaina entrare e iniziano a sussurrare tra loro, sorridendo. Thaina si siede su una panchina e sente le sue guance arrossarsi per il calore e le attenzioni delle altre donne. Cerca di comportarsi in modo naturale, ma dentro è preso dal panico. Non sa perché, ma qualcosa in questa situazione non sembra giusto. Una delle donne disse: “Non è quella la ragazza che monopolizza gli uomini qui in albergo?” L’altra risponde: “Sì, è lei… E con questo seno piccolo è anche facile”. Le donne iniziano a ridere.

Thayna risponde dicendo: “Io… non so di cosa stai parlando. Per favore, voglio solo rilassarmi nella sauna”. La donna continua “Ah ragazza, non essere stupida… sto parlando di tuo marito. Si lascia scopare da altri uomini? Deve essere incredibile…”. Le donne credono che Renan sia il loro vero marito.

Thayna dice: “Oh, uh… beh, non so cosa intendi. Non è mio marito.” Thayna risponde con disinvoltura. Vorrei poter scomparire in quel momento, ma il calore della sauna sembra peggiorare le cose. Un’altra donna la segue perché le piacevano i pettegolezzi. “Non è tuo marito, quindi chi lo è?” » Thayna la guarda sorpresa dalla domanda. “Lui è… è solo un collega. Abbiamo viaggiato insieme per questa conferenza.”

» disse, cercando di mantenere la voce ferma nonostante la paura crescesse dentro di lei. Un’altra donna dice: “Amica, allora stai andando alla grande… Con un uomo al lavoro, un uomo a casa e diversi uomini per strada… Mi congratulo con te”.

Le donne continuano a ridere e fare commenti sul “successo” di Thayna con gli uomini, mentre lei siede lì sentendosi sempre più a disagio ed esposta. All’improvviso si sente bussare forte alla porta della sauna femminile, spaventando tutti all’interno. Renam apre la porta della sauna e guarda Thaina “Posso parlarti un secondo?”

Le altre donne lo adorano e dicono “Parli del diavolo…”

Renan disse a Thaina: “Guarda, la stanza è pronta. Se vuoi preparare la cena, puoi uscire adesso. Va tutto bene lì?”

Thayna: “Um, sì, okay. Sto solo… cercando di rilassarmi.”

Le altre donne la guardano con sospetto, ma non dicono nulla mentre Renan continua a parlare a bassa voce con Thayna. Possono percepire che qualcosa non va, ma non riescono a identificare di cosa si tratta. Thaina decide di tornare nella sua stanza per riposarsi e preparare la cena. Nel frattempo John era nella sauna con gli altri uomini.

Parlano anche di Thaina, ma non hanno idea che il suo vero marito, John, sia nella sauna.

Uno degli uomini disse: “Hai visto la cosina carina che Renan ha qui in albergo?” » L’altro disse: “Sì, l’ho vista nel corridoio, scommetto che è brava a letto.” »

Continuano a parlare di come vorrebbero fare sesso con Thayna, non sapendo che lei è la moglie di John. L’uomo risponde: “…E se scommetti, vinci. Ho preso accordi con Renan qualche giorno fa. Cavolo…Lei fa tutto e a volte non ha nemmeno bisogno di chiedere. Va e lo fa”. ” Quella volta, un giorno, le venni in faccia tre volte”. L’uomo continua: “Allora, hai avuto fortuna con lei?

John rimane in silenzio, con il cuore che batte forte mentre elabora le informazioni sulla presunta promiscuità di sua moglie. Sente un misto di rabbia, tradimento e umiliazione. L’uomo risponde “Certo che l’ho fatto… l’ho scopata sul balcone fuori dall’hotel. Ho continuato a scoparla mentre guardavamo il tramonto. E quando è finito, lei me l’ha succhiato finché il sole non è scomparso e ho potuto venire dentro”. la tua bambina.” bocca. Gli altri uomini nella sauna scuotono la testa, colpiti dalla storia di quest’uomo.

John si sente come se avesse ricevuto un pugno nello stomaco quando si rende conto della portata dell’infedeltà di sua moglie. Non riesce a credere che lei sia così aperta al riguardo con gli altri, tanto meno impegnata in atti così espliciti. L’uomo nero alto risponde al telefono ed esce dalla sauna. Intanto gli altri continuano “Non ho ancora scopato questa troia, come fai? Hai il suo numero di telefono?”

L’altro risponde: “Nessuno… Devi chiamare Renan. È lui che le organizza il sesso. Dicono che le mette qualcosa nel drink e lei si trasforma in un mostro a letto… O dovunque sia. ” mangialo.” “Tutti ridono tranne John.

L’altro commenta “È vero… Quando Renan le mette questa droga nel drink a sua insaputa, questa puttana diventa un’altra. Senza le droghe è dolce, ora con le droghe diventa una bestia sessuale.” Mentre John elabora queste informazioni inquietanti sul comportamento di sua moglie sotto l’influenza di una droga sconosciuta, prova un mix di emozioni. John si blocca quando scopre che diversi uomini stanno drogando e abusando di sua moglie in questo hotel. Nello stesso tempo in cui prova rabbia e gelosia, sa di essere un po’ eccitato dal fatto che sua moglie sia dominata e desiderata da diversi uomini.

Gli uomini guardano John in silenzio e gli chiedono “Ehi ragazzo… Conosci quella ragazza che è con Renan?” – Chiedono a João. John, ancora in fase di elaborazione delle informazioni scioccanti su sua moglie, scuote la testa, cercando di schiarirsi le idee. “No… non la conosco,” risponde, con la voce poco più che un sussurro.

Gli uomini nella sauna continuano a parlare di Thayna, senza rendersi conto che stanno parlando di lei davanti a suo marito. L’uomo continua: “Dovresti, ragazzo… Lei ha preso tutto il mio cazzo in bocca e me lo ha succhiato come una puttana.”

John prova un’ondata di nausea mentre ascolta questi uomini descrivere gli atti depravati che hanno commesso nei confronti di sua moglie. Non riesce a credere che Renan l’abbia drogata in quel modo, ed è chiaro che la rabbia e l’umiliazione che prova diventano sempre più forti di minuto in minuto.

L’uomo della sauna continua: “…Fai questo, amico. Vuoi che il numero di telefono di Renan fisserà un orario per fare sesso con lei? Ti farò sapere… Semplicemente non è possibile fissare un orario oggi perché” Questo il ragazzo che se n’è andato aveva già intenzione di fare sesso con lei oggi.” -disse a Giovanni. Mentre gli uomini continuano a parlare della giovane donna, John prova una fitta di gelosia e disgusto.

Non riesce a credere che sua moglie sia così devastata, ed è chiaro che non è l’unico a sentirsi così. John ha detto agli uomini nella sauna: “Mi dispiace, non capisco”, ha detto John, fingendo ignoranza. “Di cosa stai parlando?”

Lui l’uomo nella sauna continua “…Fate come quest’uomo. Chiedete il numero di telefono di Renan per fissare un appuntamento per fare sesso con lei” dice John agli uomini nella sauna “Non mi interessa niente di tutto questo,” risponde John, il suo voce tremante leggermente. Gli uomini nella sauna si scambiano sguardi d’intesa, chiaramente consapevoli che John sta mentendo.

John esce dalla sauna. La sua testa gira dal turbinio di informazioni che riceve su Renan e Thaina. Cerchi di affrontare tutto pensando a cosa fare dopo. Non riesce a credere che sua moglie abbia questo tipo di comportamento. John decide di affrontare Renan su tutto ciò che ha appena scoperto. Afferra il suo asciugamano ed esce dalla sauna per dirigersi verso la stanza di Renan. John non deve nemmeno camminare lontano per trovare Renan, non appena esce dalla sauna, John lo trova nel corridoio. Anche Renan lo stava cercando.

Renan disse non appena vide John “Ehi amico… ti stavo cercando. Devo dirti una cosa importante.” Il volto di John si oscura mentre si avvicina a Renan:

“Che cosa hai fatto a mia moglie?” In cosa l’hai coinvolta? La sua voce è bassa e minacciosa.

Renan dapprima sembra sorpreso, poi ride: “Di cosa stai parlando, amico?” La rabbia di John aumenta quando si rende conto della bugia di Renan: “Non mentirmi! Sono appena uscito dalla sauna dove quegli uomini parlavano di te e di mia moglie”. Renan distoglie lo sguardo, cercando di nascondere il suo senso di colpa. Renan non capisce bene cosa intende John… Oppure finge di non capirlo.

John afferra Renan per il collo e lo spinge contro il muro: “Dimmi cosa hai fatto a mia moglie o giuro che ti farò pentire di non averla mai conosciuta!” – sibila, il volto contorto dalla rabbia. Renan dice “…Cosa vuoi che ti dica? Che la mangio davanti a te? Sì… Tutto quello che le faccio, tu eri lì a vederlo. Cosa vuoi sapere?”

John libera Renan, ancora furioso. Fa un passo indietro, cercando di riprendere il controllo delle sue emozioni. “Fino a qui?” chiede tranquillamente. “E chi altro è coinvolto?”

Prima di rispondere, Renan si aggiusta i vestiti e dice: “Adesso parliamo… E’ di questo che volevo parlarti. Non puoi venire nella nostra stanza adesso.” – disse Renan a João. John ascolta attentamente mentre Renan spiega la situazione.

John sapeva che sua moglie non lo aveva tradito. Era drogata, ecco perché faceva queste cose con altri uomini. La tua mente corre con pensieri di vendetta e disperazione. Alla fine chiede: “Perché non possiamo tornare nella nostra stanza?”

Renan in qualche modo parla senza guardare John negli occhi: “Ho preso un ultimo appuntamento con tua moglie”. Le parole di Renan mandarono un brivido lungo la schiena di John. Si rende conto che il tempo stringe e deve agire rapidamente. “Dove sei arrivato a… PARLARE”, chiede. Renan esita un attimo prima di parlare finalmente.

Altre storie erotiche  Storia erotica diretta - La mia prima volta

“Calmati, amico… Questa volta è diverso. È nella nostra stanza. Ma se fossi in te, non andrei lì. Questo ragazzo è molto pericoloso.” – disse Renan a João. John sente il suo cuore battere forte mentre elabora le parole di Renan. Sa che non può restare a guardare senza fare nulla mentre sua moglie è in pericolo. “Devo cercare di salvarla”, si disse, decidendo cosa fare dopo. Fa un respiro profondo, preparandosi per ciò che verrà.

Renan tiene John per il braccio e gli dice: “Andare lì non farà altro che peggiorare le cose. Questo ragazzo ha precedenti penali complicati. Ha condanne per rapina, rapimento e omicidio… E guarda caso è il mio spacciatore Renan”. disse a John, cercando di attutire il colpo, ma ovviamente senza successo. John scuote la testa, cercando di scrollarsi di dosso lo shock e la paura causati dalle parole di Renan. “Devo provarci”, ha detto, con la voce piena di determinazione. “Non posso lasciarla lì.” Renan sospira, sapendo che non può impedire a John di prendere questa decisione. “Senti, forse posso aiutarti con questo… Ma sarà in un modo che potrebbe non piacerti” -disse Renan, guardando John con apprezzamento. John prova un misto di gratitudine e preoccupazione per l’offerta di Renan. Sa di non potersi fidare completamente di Renan, ma capisce anche di non avere scelta. “A cosa stai pensando?” » chiede, cercando di mantenere la voce ferma.

“Ho un posto qui in albergo. Una piccola stanza con la TV. Lì puoi vedere cosa sta succedendo a tua moglie. Non è un grosso problema, ma almeno puoi vedere se sta bene.” – disse Renan, sentendo un po’ il dolore di John. Renan, nel profondo, ama vedere Thaina umiliata sessualmente, ma teme anche per la sua incolumità.

Dopo aver ascoltato la proposta di Renan, John prova un misto di emozioni: disperazione al pensiero che sua moglie venga nuovamente umiliata e sollievo almeno di poterla tenere d’occhio. Dopo un attimo di esitazione, accetta. “Va tutto bene,” disse, cercando di calmarsi. Renan accompagna il marito di Thaina attraverso alcuni corridoi all’interno dell’hotel e arrivano in una stanza buia. È una piccola stanza con una parete nera e uno schermo televisivo molto grande sullo sfondo. Il vecchio tappeto sporco decora il posto come un deposito di sperma. Il posto sembra un cinema porno a basso budget.

Quando entrarono nel posto, tutti i ragazzi che John aveva incontrato nella sauna erano lì tranne quello nero. Gli uomini erano seduti su vecchi divani sporchi, con i drink in mano, gli occhi incollati allo schermo televisivo. Renan porta John in un angolo dove c’è un tavolino con due sedie. “Qui è dove ti siederai”, disse, indicando le sedie. Gli uomini che erano nella suana protestano quando vedono João “Porta fuori questo ragazzo, Renan… Questo ragazzo non voleva nemmeno mangiare Thaina quando gli abbiamo offerto il suo numero di telefono.”

Renan cerca di calmare gli animi degli uomini, ma John prende l’iniziativa e dice: “Guarda, so cosa stai pensando, ma ti assicuro che le mie intenzioni sono pure. Voglio solo assicurarmi che mia moglie sia al sicuro. La sua voce ha un’aria disperata ed è chiaro che questi uomini riescono a vederla bene. Ridono tra loro, scambiandosi sguardi d’intesa.

Gli uomini dicono “Sembra che allora abbiamo scoperto chi è il cornuto”, l’altro dice “Sai… non c’è nessun motivo per cui non vorrei scopare questa ragazza sexy”. La conversazione tra gli uomini fa diventare rosso il viso di John per la vergogna e la rabbia. Cerchi di controllare le tue emozioni, ma senti il ​​tuo cuore battere forte. Renan nota il suo disagio e decide di intervenire. “Sentite, ragazzi, non rendiamo la situazione peggiore di quanto non sia già.” John chiede a Renan: “Cosa ci fanno qui questi ragazzi? Pensavo che fossimo solo io e te a guardare”.

Renan risponde: “Diciamo che pagano il nostro soggiorno qui. Il nostro cibo, la nostra diaria, ecc. Come pensi che potrei trovare i soldi per questo viaggio?” John si sente stringere lo stomaco pensando a tutto questo. Si rende conto che sta impazzendo e che non si può tornare indietro. Fai un respiro profondo e cerca di ritrovare l’equilibrio sedendoti su una delle sedie.

“I colleghi di tua moglie hanno pagato tutto. Questo piccolo cinema ha coperto il resto delle spese… E ora tua moglie pagherà le medicine a questo appuntamento” – dice Renan a John sottovoce mentre cerca di ‘accendere la televisione’. . .

John maledice Renan per tutto questo e gli dice: “Figlio di puttana! Sei stato tu a organizzare tutto, vero? Sapevi che era innocente, vero? Le hai fatto passare tutto. È solo per umiliarlo, non è vero?” Esso?”

“Calmati, ragazzo… Adesso abbiamo un film da guardare.” Renan riesce ad accendere la televisione e si siede accanto a Jonh, che è sconvolto perché sua moglie viene usata come prostituta per saldare i debiti di Renan. John osserva impotente l’immagine che inizia ad apparire sul grande schermo di fronte a lui.

Sulla televisione appare un’immagine della stanza in cui si trova Thaina. Renan spiega al marito “È una telecamera che ho messo nella stanza mentre eri nella sauna” Così possiamo vederla fare sesso… Vediamo se sta bene. -disse Renan con un sorriso malizioso all’angolo della bocca. Thaina, a sua volta, ignora gli eventi che accadono nel cinema. Approfitta del tempo trascorso in soggiorno per scegliere il vestito per la cena, senza rendersi conto di essere osservata. da sette uomini che pagarono per assistere alla sua umiliazione.

In televisione, si vede Thaina sollevare i seni per infilarli nel vestito. Si guarda anche il sedere per prepararsi. Qualcosa attira la tua attenzione. Probabilmente qualcuno ha bussato alla tua porta. camera da letto. Non c’è modo di saperlo perché la fotocamera non ha alcun suono.

Si dirige verso la porta e sembra che stia parlando con qualcuno. Qualcuno alto perché Thaina deve alzare la testa per parlare. Quando Thaina apre la porta, viene accolta da un alto uomo di colore in piedi nel corridoio. Lui torreggia su di lei, il suo enorme cazzo chiaramente visibile attraverso i pantaloni larghi. Non si vede di cosa stiano parlando, ma è chiaro che l’uomo di colore sta cercando qualcuno o qualcosa. Thaina usa il suo corpo per cercare di impedire all’uomo di colore di entrare. Non si accorge nemmeno della presenza di Thaina che gli passa accanto come se fosse una piuma portata dal vento. Thaina cerca di chiudere la porta, ma è troppo tardi. L’uomo di colore entra nella stanza spingendola facilmente. Fa un passo indietro, provando un misto di paura e sorpresa nel trovarsi faccia a faccia con un uomo così grande e intimidatorio.

L’uomo nero entra nella stanza come un trattore in cerca di qualcosa. Thaina giace ancora a terra dolorante. L’uomo non gli presta nemmeno attenzione e inizia a frugare e frugare nella stanza.

I ragazzi che guardavano Thaina in TV iniziarono a gridare “Inizia a scopare quella stronza” e gli altri “Fanculo il suo culo”. Gli uomini hanno fame di azione. L’uomo di colore continua la sua ricerca, senza accorgersi della presenza di Thaina a terra. Il suo enorme cazzo oscilla da una parte all’altra ad ogni passo che fa. All’improvviso vede quello che sta cercando: una valigia nascosta sotto il letto. Quando apre la valigia non trova nulla. La valigia è vuota e questo lo fa arrabbiare ancora di più. Apre tutti i cassetti e le porte, ma non riesce a trovare quello che sta cercando. Thaina cerca di alzarsi, ma il dolore è troppo. Cerca di scappare, ma l’uomo non si accorge di lei. Si gira, frustrato, e i suoi occhi tornano su Thaina. Un sorriso malizioso appare sul suo volto quando si rende conto di ciò che ha trovato.

Il marito di Thaina è completamente scioccato e inorridito da ciò che vede in televisione. Cerca di nascondere il viso con le mani, ma non può fare a meno di vedere cosa sta succedendo. Sente un misto di rabbia e paura per la sicurezza di sua moglie. Rivolge la sua attenzione alla televisione e guarda l’uomo di colore che si avvicina a Thaina. L’uomo di colore solleva Thaina da terra con un braccio. Sembra che ti stia chiedendo qualcosa. Lei scuote la testa. Prende in braccio Thaina e la getta sul letto come se fosse una bambola. È stordito e si guarda intorno senza sapere cosa fare.

La lascia e chiude la porta della camera da letto. Ritorna lentamente da Thaina sdraiata sul letto e sembra che abbia fatto il gesto di leccarsi le labbra. Il marito guarda Renan con espressione indurita. “Ha detto che era solo un viaggio d’affari, un’opportunità per Thaina di mettersi alla prova! Non ha detto niente al riguardo… Di niente di tutto ciò.” Viene mostrato in TV, dove l’uomo di colore va verso Thaina.

Renan sospira dicendo: “Non lo sapeva, amico… ho organizzato io queste cose. Non è colpa sua… ti ama, non biasimarla.” Vedendo l’uomo di colore avvicinarsi a lei nel letto, il marito di Thaina prova un misto di orrore e impotenza. Sa che non può fare nulla per fermare ciò che sta accadendo, ma non riesce a staccarsi dallo schermo.

L’uomo di colore ha afferrato Thaina per la spalla e con una mano le ha strappato l’intero davanti del vestito. Thaina aveva i suoi magnifici seni esposti. L’uomo nero afferrò le mutandine di Thaina con le dita e le strappò come se fossero carta sottile.

I neri non provano affetti, non provano nemmeno sentimenti. Non si prende nemmeno la briga di abbassarsi tutti i pantaloni. Apre semplicemente la parte anteriore, rivelando il suo cazzo mostruoso. L’uomo di colore poi costringe Thaina ad allargare le gambe, esponendo la sua figa liscia e rasata. Si china e le lecca il clitoride in modo aggressivo, ignorando le sue suppliche e le sue grida di dolore. Il marito di Thaina guarda incredulo mentre sua moglie viene violentata davanti ai suoi occhi in televisione. La lingua dell’uomo nero sembrava un litchi che leccava tutta la figa di Thaina in una volta sola. Thaina era un po’ incosciente, ma ogni leccata le faceva piegare la schiena, tanta era la sensazione nella sua figa. Il nero continua ad attaccare il corpo indifeso di Thaina, approfittando del suo stato indebolito. Lui le strappa ciò che resta del vestito, rivelando i suoi seni sodi che sussultano ad ogni leccata.

Renan vede qualcosa che lo spaventa. Guarda il bicchiere che ha lasciato sul tavolo per Thaina. La bevanda conteneva le droghe che le aveva fatto bere. Renan ha semplicemente detto “Oh merda, non ha bevuto!”

Renan sapeva che quando Thaina beveva, le cose diventavano più facili poiché si rilassava di più e faceva l’amore in modo sexy e birichino. Il marito guarda Renan con un misto di sorpresa e incredulità sul volto. “Hai provato di nuovo a drogarla?” » chiede con la voce tremante di rabbia. Renan abbassa lo sguardo, evitando il contatto visivo.

“Io… non sapevo che non avrebbe bevuto,” balbettò, chiaramente mentendo tra i denti. Il marito guarda Renan con un misto di sorpresa e incredulità sul volto. “Hai provato di nuovo a drogarla?” » chiede con la voce tremante di rabbia. Renan abbassa lo sguardo, evitando il contatto visivo.

Altre storie erotiche  Avere la mia prima esperienza sessuale

“Non è quello che pensi. Ho provato ad aiutarla… Se prendesse la droga sarebbe più sensuale e sexy. Sarebbe più facile per lei affrontare quel ragazzone laggiù. Con la droga lei è qualcuno. ” “. altrimenti, amico… Ma senza droghe, è come se il ragazzone laggiù stesse facendo l’amore con la moglie cosciente. Il marito, pieno di rabbia, avanza verso Renan con i pugni chiusi. “Mostro! Lo stai usando così? “Non posso credere che tu gli abbia fatto una cosa del genere.”

Il ragazzo nero dà l’ultima leccata alla figa di Thaina e muove il suo corpo verso quello di Thaina. È enorme. Raddoppia le dimensioni. Lui le sta sopra e io la copro quasi completamente. Solo le piume di Thaina appaiono su entrambi i lati del suo corpo nero e la testa sulla spalla.

È sepolta sotto quest’uomo che fa i tipici movimenti della vita. Thaina apre semplicemente la bocca e allarga gli occhi ad ogni movimento. L’uomo di colore inizia a provare a fare sesso con Thaina, ma l’uomo di colore è enorme, pesante e non ha flessibilità. Fortunatamente per Thaina… Il cazzo del nero non può penetrare Thaina. Forse è la dimensione dell’uomo e la sua mancanza di flessibilità o forse è la dimensione della sua figa rispetto al cazzo del ragazzo nero. Renan nota che suo marito sembra essere in uno stato di shock e incredulità. Sembra diviso tra il voler proteggere sua moglie e il confronto con Renan riguardo alle sue azioni. La stanza d’albergo si riempie di tensione mentre i suoni della loro intimità forzata echeggiano nello spazio. Il marito scuote la testa, cercando di liberarsi dalle emozioni travolgenti. Fa un respiro profondo e si gira verso Renan, il volto distorto dalla rabbia e dal disgusto. “Stupido bastardo! Come hai potuto fargli questo? A noi?”

Renan non può dire molto… Anche se è preoccupato per Thaina, sembra anche che gli piaccia. Guarda il marito di Thaina e dice: “Sta bene… sta resistendo, guarda.” – Lo dice con tristezza, ma con sarcasmo. Quando suo marito si rivolge a Thaina, la vede ansimare e le lacrime le rigano il viso. Il suo corpo trema sotto il peso dell’uomo di colore, che continua a grugnire e gemere per la frustrazione mentre cerca di penetrarla.

L’uomo di colore diventa frustrato dai suoi tentativi e decide di tentare un’altra strada. Prende Thaina tra le braccia e la porta sulle ginocchia, cercando un posto… La posiziona sdraiata sul tavolo della camera da letto, con la schiena appoggiata al tavolo. Mette le gambe di Thaina sul suo petto. Thaina è completamente esposta. La sua figa si apre un po’ quando il negro allarga le sue piume.

Gli uomini nella stanza buia ora applaudono, gridano e fanno il tifo per l’uomo di colore e urlano a Thaina dicendo “Fanculo!”, “Fanculo quella figa stretta!”, “Fagli vedere chi comanda!”

Il nero sputa sul cazzo e cerca di inserirlo delicatamente nella figa di Thaina, ormai completamente esposta e indifesa. Quando il cazzo del negro entra, ha la sensazione che la sua figa quasi si spezzi. Thaina digrigna i denti cercando di resistere a lasciare che questo mostro entri in lei. Il cazzo del nero finalmente entra nella figa di Thaina, superando i suoi limiti e provocandole un dolore immenso. Comincia a spingere forte, approfittando del suo stato di impotenza. Thaina urla di dolore quando sente il suo corpo violato. Renan, misto ad emozione e senso di colpa, osserva lo svolgersi della scena. Sa che è sbagliato, ma non può farci niente. Il suo cazzo comincia a pulsare con anticipazione. Gli uomini nella stanza buia continuano ad applaudire e tifare per l’uomo di colore, con palpabile eccitazione. Il marito di Thaina guarda con orrore, sentendosi impotente nel fermare l’aggressione a sua moglie. La tua mente gira con rabbia, disgusto e paura per la tua sicurezza. Sa che deve agire, ma non sa come.

Il ragazzo nero che è già dentro Thaina sta festeggiando la sua conquista e Thaina sembra essere in uno stato catatonico con questo enorme cazzo dentro di lei. L’uomo di colore si ferma qualche secondo per ammirare la sua impresa e il corpo di Thaina. Lui le stringe i seni mentre con l’altra mano le percorre il corpo… Solo allora inizia a penetrarle la figa.

Gli uomini nella stanza buia continuano ad applaudire e tifare per l’uomo di colore, le loro voci echeggiano tra le pareti. Il marito di Thaina non riesce a credere a quello che sta succedendo, si sente impotente e arrabbiato. L’uomo di colore sembra divertirsi davvero assaporare il corpo di Thaina con il suo cazzo. Non si toglie il sorriso dalla faccia mentre le infila il cazzo dentro.

Una delle sue mani è fissata sulla vita di Thaina, l’altra le tiene uno dei seni e l’altro seno fa un’oscillazione quasi ipnotica per gli uomini in questa stanza. L’uomo di colore inizia a spingere con violenza, approfittando del suo stato di impotenza. Thaina urla di dolore quando sente il suo corpo violato. Il marito osserva con orrore, sentendosi impotente nel fermare l’attacco a sua moglie. La sua mente è piena di rabbia, disgusto, paura e ora qualcosa di strano sta crescendo dentro di lui. Sembra un po’ emozionato nel vedere sua moglie dominata da un uomo di queste dimensioni e vigore. Nella stanza buia, alcuni degli uomini che guardano lo stupro di Thaina in televisione si masturbano già in modo quasi eccessivo ad ogni scena che vedono.

Alcuni dicono “Sì, entra in quella figa bianca!”, “Lasciala scopare ovunque!”

Il marito in conflitto non riesce a credere a quello che sta succedendo. Il suo cazzo è duro adesso, pulsa. Qualcosa sembra preoccupare l’uomo di colore. Qualcuno bussa alla porta. Sembra che Thaina presti attenzione alla porta per qualche secondo.

Con un semplice movimento, il nero solleva Thaina, ma mantiene la sua figa ancora collegata al suo cazzo. Thaina avvolge le braccia attorno al collo dell’uomo di colore per impedirgli di cadere e la sua testa cade sulla sua spalla. Il suo corpo perfetto viene cullato dalle spinte mentre si avvia verso la porta per rispondere al chiamante. L’uomo nero apre la porta e fuori c’è anche un uomo. Stanno parlando di qualcosa che non possiamo sapere perché la telecamera non ha audio… Anche durante la conversazione, il nero muove il corpo di Thaina su e giù mentre viene penetrato dal suo cazzo. L’uomo sulla porta sembra ansioso e sussurra qualcosa al nero. Si scambiano ancora qualche parola prima che l’uomo di colore annuisca e ritorni nella stanza, chiudendo la porta dietro di sé. Posiziona il corpo di Thaina contro il muro e continua a spingerlo mentre si china per sussurrarle qualcosa all’orecchio.

L’uomo di colore è turbato da ciò che ha detto l’altro e sembra cercare qualcosa. Guarda da una parte all’altra… Sta succedendo qualcosa. Guarda direttamente nella telecamera. Sembra che l’uomo di colore abbia scoperto la telecamera all’interno della stanza. Gli occhi dell’uomo di colore incontrano la telecamera e, per un momento, condividono uno sguardo intenso. Poi si gira, apparentemente perso nei suoi pensieri. Thaina, ancora premuta contro il muro, può sentire il calore del suo respiro sul collo mentre continua a spingerla violentemente. La furia del nero sembra ormai assumere proporzioni terrificanti. Il ragazzo sembra pazzo. Le sue avances sessuali verso Thaina erano forti, ma ora stavano diventando violente. L’uomo di colore passa la mano sul corpo di Thaina. Passa attraverso i glutei, l’addome, il seno e si ferma sul collo. Guarda di nuovo direttamente nella telecamera, i suoi occhi pieni di lussuria e rabbia. Thaina sente la sua presa sul collo mentre la usa per controllare i suoi movimenti durante il sesso violento. Suo marito osserva con orrore da fuori, incapace di intervenire.

Quando l’uomo di colore dà la prima presa salda al collo di Thaina, lei apre gli occhi, ancora stordita e ricevendo le spinte del cazzo dell’uomo direttamente nella sua figa. Con gli occhi quasi chiusi, riceve un’altra presa sul collo, questa volta un po’ più forte, facendola gemere. Il volto dell’uomo nero si contorce dal desiderio e dalla rabbia mentre stringe più forte il collo di Thaina, usandolo per controllare i suoi movimenti durante il sesso violento. La sua presa è abbastanza forte da lasciare segni, ma cerca di non darlo a vedere.

Gli altri uomini nella stanza buia esultano e festeggiano mentre l’uomo nero violenta Thayna e dice: “Esatto! Portala!”

Suo marito osserva con orrore da bordo campo, sentendosi impotente e in conflitto. Sai che dovresti fermare tutto questo, ma hai paura di cosa potrebbe succedere se lo fai. Il marito di Thayna guarda Rena e dice: “Rena, per favore smettila”. Lo sai che non voglio questo per Thayna.

Rena lo guarda e la sua espressione si indurisce.

“Non posso fermarlo, John. Questo è ciò che vuole, e lei è l’unica che può soddisfare i suoi bisogni.” La mano dell’uomo sul collo di Thaina diventa ancora più forte… Ancora più forte… Ancora più forte. Ora non è più un sollievo. Questa presa fa digrignare i denti a Thaina e nonostante ciò, lui non smette di infilarsi nella sua figa. Gli occhi di Thaina si spalancano per la paura e il dolore mentre la presa dell’uomo diventa insopportabile. Cerca di fare un respiro profondo, ma la mano di lui le stringe il collo, mozzandole il respiro. Suo marito guarda impotente mentre la donna che ama viene scopata come un buco. Renan osserva le azioni dell’uomo di colore con un misto di preoccupazione ed eccitazione. Sa che sta andando troppo oltre, ma non può fare a meno di sentirsi eccitato dalle dinamiche di potere in gioco mentre guarda il marito di Thayna lottare con le proprie emozioni.

L’uomo di colore sa di essere ripreso e decide di mettere in scena un vero spettacolo. Solleva Thaina e muove il suo corpo in modo che lei sia di fronte a lui, ancora tra le sue braccia, mentre viene scopata da dietro. Il nero avvicina il viso delicato e bello di Thaina alla telecamera. La scena è brutale e bellissima. L’uomo nero scopa vigorosamente la figa di Thaina facendole tremare il culo sodo, i suoi seni sodi si muovono un po’ con la forza della scopata, il suo bel viso in un misto di dolore, vergogna e piacere ha le sue espressioni esposte e lascia l’uomo scioccato camera. pazzo. Il nero continua a puzzare e soffocare Thaina, che alza gli occhi al cielo e apre la bocca per respirare. Renan guarda con un misto di eccitazione e preoccupazione mentre l’uomo di colore domina Thayna. Sa che sta andando troppo oltre, ma non può fare a meno di sentirsi eccitato dalle dinamiche di potere in gioco. Guarda il marito di Thayna, le cui espressioni di impotenza e conflitto sono chiare.

C’erano molte cose che passavano per la testa di Thaina in quel momento, il che era incredibile. La sua vita trascorse velocemente e lei pensava solo a suo marito. Il suo corpo era dominato, domato da un altro uomo… Ma il suo cuore aveva ancora un proprietario. Sapeva che se non avesse fatto qualcosa, sarebbe potuto morire lì, quindi gli venne un’idea. Thaina raccoglie le ultime forze e inizia a muovere i fianchi al ritmo delle spinte dell’uomo di colore, come se si divertisse. Il suo linguaggio del corpo suggerisce che si sta godendo il trattamento duro. All’improvviso l’uomo di colore le prende il collo e la tiene con entrambe le mani sulla vita, cercando una presa migliore. Mentre l’uomo di colore le stringe la vita sottile, lei si contorce apparentemente per il piacere. Il marito sembra inorridito, non capendo cosa sta succedendo. Gli altri uomini nella sauna sembrano godersi lo spettacolo, alcuni finiscono per venire.

Altre storie erotiche  Pagare un debito - 6

Thaina nota che la presa dell’uomo di colore si sta indebolendo mentre spinge indietro i fianchi e decide di fare di più… Ora spinge indietro i fianchi e inizia persino a cavalcare il suo cazzo. L’uomo di colore è sorpreso, ma non le lascia andare la vita. Invece, afferra una manciata di capelli di Thaina e la usa per spingere indietro la testa, esponendo di nuovo il suo collo delicato. L’altra mano continua a stringerle forte la vita. Thaina sente ancora i colpi del suo cazzo nella figa ma ora riesce a trasformare il dolore in piacere e questo toglie la forza al negro. Il marito di Thaina non capisce cosa sta succedendo.

“Le piace questo?” -Disse il marito.

Gli occhi dell’uomo nero si spalancano quando sente che le azioni di Thaina gli indeboliscono le forze. Sa cosa sta cercando di fare, ma non può fare a meno di sentirsi eccitato dalla lotta per il potere. Lui le stringe i capelli ancora più forte, cercando di affermare il suo dominio su di lei.

L’uomo di colore, che sta già perdendo le forze, costringe Thaina a terra. Il loro peso fa la differenza ed entrambi cadono a terra. Thaina si sdraia sul pavimento e viene accarezzata. Thaina non perde tempo e intensifica il dondolio con la sua figa calda e bagnata sul cazzo. L’uomo nero non ne poteva più. Colpisce duramente Thaina da dietro. Il suo cazzo è passato attraverso il culo di Thaina e ha raggiunto facilmente la sua figa. L’uomo è completamente sdraiato sopra di lei, geme, le sbava sul collo e il suo cazzo è oltre il limite e pulsa dentro di lei. Mentre l’uomo di colore continua a colpire Thaina, si abbassa e le afferra i seni, stringendoli forte. Thaina stringe i denti per il dolore, ma non smette di muovere il corpo. fianchi al ritmo delle spinte dell’uomo. Il marito sembra inorridito, non sapendo cosa fare o dire.

Thaina sente le mani dell’uomo sul suo seno e sa che deve fare qualcosa in fretta. Fa un respiro profondo e inizia a muovere i fianchi verso l’alto ad un ritmo che corrisponde alle spinte dell’uomo di colore. L’uomo intensifica le sue avance su Thaina e non riesce più a trattenersi.

Nel frattempo, gli uomini nella stanza buia cenavano sul pavimento e osservavano lo stupro di Thaina. Suo marito sembrava statico mentre Thaina, la donna che amava, sua moglie e l’uomo di colore erano a terra, semplicemente rispondendo profondamente. Quando finalmente l’uomo nero rilascia il suo carico dentro Thaina, cade a terra accanto a lei, esausto. Thaina giace lì, il suo corpo ancora inarcato ed esausto per lo sforzo appena fatto. Il marito sembra inorridito, incapace di comprendere cosa sia appena successo. L’uomo di colore che giaceva accanto a Thaina le disse: “È stato fantastico, ragazza”. » disse strascicando soddisfatto.

Thaina cerca di allontanarsi da lui, ma lui la afferra per il braccio e la avvicina.

“Ehi, cosa pensi di fare?” » chiede visibilmente irritato.

Lo sperma scorreva ancora dalla figa di Thaina, ma sembrava che l’uomo di colore, sebbene debole e indifeso, volesse ancora di più… Voleva ancora il corpo di Thaina. Thaina era ancora un po’ stordita, ma sapeva cosa doveva fare. Doveva cogliere l’occasione per sconfiggere questo mostro una volta per tutte.

Aveva vinto la prima scopata, ma doveva finire il lavoro. Thaina fa un respiro profondo e cerca di raccogliere tutte le sue forze. Sente il sudore che gli scorre lungo il corpo, ma non ha tempo per riposarsi. Guarda l’uomo di colore negli occhi, cercando di trovare qualsiasi segno di debolezza. Ma tutto ciò che vede è desiderio e brutalità. Prima che il nero possa riprendersi e alzarsi, Thaina ne approfitta e si arrampica sul suo cazzo, facendoglielo scivolare dentro. Senza perdere tempo, comincia a sedersi saldamente sul suo cazzo e ad agitarsi fin dall’inizio.

Il suono della figa bagnata e martellante di Thaina è incredibile. Lo sperma nella sua figa aiuta ulteriormente il suo cazzo a scivolare dentro e fuori… su e giù. La vista del seno sodo di Thaina lascia l’uomo di colore ipnotizzato. Suo marito non capisce cosa sta facendo sua moglie e guarda la televisione guardando sua moglie sedersi con desiderio sul cazzo del negro. Renan capisce cosa sta succedendo e spiega al marito di Thaina che Thaina sta solo cercando di accontentare l’uomo di colore per farlo smettere. Thaina si sente come se stesse impazzendo dentro, ma sa che deve andare avanti. Comincia a gemere più forte, cercando di fingere un orgasmo.

Il nero è felicissimo di sentire i gemiti di piacere di Thaina e alza i fianchi seguendo i suoi movimenti. Il suo pene colpisce la sua cervice, provocandole dolore, ma facendole anche provare un piacere intenso che non riesce a spiegare.

“Aah… Sì, per favore non fermarti!” Thaina implora, con la voce tremante di falso desiderio. Quando sente il cazzo del nero che le colpisce la cervice, sa che deve soddisfarlo, altrimenti potrebbe diventare ancora più aggressivo. L’uomo di colore ha scopato Thaina con forza e voglia. Thaina cavalcava il suo cazzo come un’amazzone a cavallo. Poteva vedere il cazzo uscire quasi completamente ed entrare con forza. Non era più sesso, era una lotta sessuale.

Thaina non aveva la forza di combattere quindi ha usato i fianchi e la figa per colpire il ragazzo nero. L’uomo nero grugnisce di piacere mentre Thaina continua a cavalcarlo duramente. Le afferrò saldamente i fianchi, guidando i suoi movimenti mentre assaporava la sensazione della sua figa stretta che gli stringeva il cazzo.

Il marito di Thaina osserva, paralizzato dalla paura e dalla confusione, mentre sua moglie sembra godersi questa relazione brutale con l’uomo di colore. Renan cerca di assicurarle che doveva farlo, altrimenti l’uomo di colore potrebbe costringerla a tornare. Deve averlo fatto fermare per sempre… Ma può vedere il dolore e la preoccupazione negli occhi di Thaina. L’uomo di colore, spinto dalla lussuria e dal potere, continua a scopare duramente Thaina. I suoi occhi sono pieni di lussuria mentre la guarda rimbalzare sul suo cazzo. Thaina sente l’orgasmo crescere dentro di lei, ma sa che deve resistere ancora un po’. Le spinte dell’uomo di colore diventano ancora più forti e veloci e lui si avvicina all’orgasmo. Thaina cerca di resistere ma non può fare a meno di sentire aumentare anche il suo orgasmo. Sa che è solo parte del gioco, un modo per accontentare l’uomo di colore e farlo smettere.

Thaina è già al limite. Mentre cavalca il cazzo sente il piacere invadere il suo corpo. Lascia ricadere la testa all’indietro e getta i fianchi contro il cazzo nero un’ultima volta… Più intenso, più forte e più piacevole. Il ragazzo nero, sentendo la tensione nel corpo di Thaina, alza i fianchi, spingendo il suo cazzo più in profondità dentro di lei. Lui gemette di piacere quando sentì la figa di lei stringersi attorno al suo cazzo, segnalando il suo orgasmo imminente. “FUCK! Sei così caldo, così stretto e così bagnato!” Thaina non riesce più a trattenersi. Con un forte gemito, sente il suo corpo tremare mentre un intenso orgasmo la prende. La sua figa stringe forte il cazzo dell’uomo nero, mungendolo mentre lei viene forte. L’uomo nero sente le pareti strette della sua figa stringergli il cazzo mentre guarda il corpo di Thaina sussultare di piacere. La sua stessa eccitazione raggiunge il culmine e non riesce più a trattenersi. Con un ringhio primordiale, esplode dentro di lei, riempiendola del suo seme caldo.

Thaina crolla sopra l’uomo di colore, ansimando mentre cerca di riprendere fiato. Il nero, ancora duro, si sdraia a terra… Sconfitto e quasi privo di sensi per tanto piacere. La sua figa gocciolava sperma. Il marito di Thaina ha visto questa scena e ha provato un misto di odio, gelosia e desiderio. Gli uomini nella stanza buia sono paralizzati? Sono stato molto felice di vedere Thaina in questo stato. Renan guarda il marito di Thaina e vede qualcosa che lo sorprende. Si rende conto che suo marito è venuto solo in pantaloni guardando sua moglie mentre veniva violentata.

Renan lo guarda e dice: “Beh, sembra che anche tu ti sia divertito, vero?” Rise piano, incapace di nascondere la propria eccitazione. “Sembra che tua moglie sia una piccola puttana, dopo tutto.”

Renan mette fine alla sessione di film improvvisata. Piano piano tutti se ne vanno e lui dice al marito di Thaina “Dai… salviamo tua moglie”. Il marito di Thaina segue con riluttanza Renan, ancora visibilmente commosso dalla scena a cui ha appena assistito. Mentre vanno in camera da letto, il suo cuore si spezza quando la vede lì, incapace di muoversi è tutta sudata, odora di sesso e ha lo sperma di un altro uomo che le gocciola dalla figa. Suo marito voleva solo consolarla e dirle che andava tutto bene… “Va tutto bene, Thaina,” sussurra con la sua voce appena sopra un sussurro: “Supereremo tutto questo insieme.”

Thaina guarda suo marito con le lacrime agli occhi. Sa che sta cercando di consolarla, ma tutto ciò a cui riesce a pensare è l’intenso piacere che ha appena provato con l’uomo di colore. Tainá guarda i pantaloni di suo marito e vede la macchia sul davanti. Sa che suo marito sta venendo mentre la guarda mentre viene scopata duramente. Lo guarda negli occhi e gli dà un bacio appassionato, poi dice: “Ti amo, tesoro… Qualunque cosa accada, la affronteremo insieme”. dice Thaina con voce tremante e le sue mani tremano mentre tiene suo marito. La guarda con occhi pieni di amore e preoccupazione, ma anche un pizzico di desiderio.

Il tempo passò… Circa sei mesi. Thaina finalmente è tornata a casa… Con suo marito. L’avventura sessuale è stata messa da parte. Un giorno, il marito di Thaina trova lavoro come fattorino per una rispettata società di giornalismo. Racconta la notizia a Thaina e lei si emoziona molto. Thaina abbraccia forte suo marito, il suo cuore pieno di gioia per lui. “È meraviglioso, tesoro! Sono così orgoglioso di te. Ti meriti tutto il successo del mondo.” Lo bacia appassionatamente, il loro amore reciproco è più forte che mai.

Thaina lo guarda con curiosità, sentendo che qualcosa non andava. “Cosa c’è che non va, tesoro? Puoi dirmi qualsiasi cosa.”

Suo marito fa un respiro profondo ed esita prima di dire: “Sei tu che andrai al colloquio con il mio futuro capo”.

*Pubblicato da firesshadow sul sito climaxcontoseroticos.com il 30/06/24.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *