Sono diventato fidanzato della moglie di Jorge – 3

di | 8 de Dicembre, 2022

Continuazione del fine settimana.

Dopo pranzo, Lu mi ha invitato a sdraiarmi e dormire un po’ con lei nel suo letto. Ho guardato Jorge che ha detto “vado a pulire tutto qui”. Con il consenso del marito, sono andato lì. Lu si spogliò e anch’io.

Ci siamo sdraiati a cucchiaiare, il mio cazzo che strofinava quel culo delizioso tutto il tempo, lei ondeggiava infilandosi il mio cazzo in mezzo al culo. Il mio ragazzo era già duro così l’ho posizionato per strofinare contro la sua figa deliziosamente calda.

Ho guardato verso la porta e Jorge era lì che puliva una padella. Anche Lu l’ha visto e allargando le gambe lo ha chiamato “Amore, vieni qui, lubrifica bene Dani così ha un buon sapore!”

Jorge lasciò cadere la padella nell’armadietto e andò da sua moglie, si inginocchiò vicino al letto e iniziò a leccarle la figa. Il mio pene si stava sfregando contro di lui e potevo sentire il suo respiro sul mio ragazzo. Presto ho sentito qualcos’altro toccare il mio cazzo. Era la lingua di Jorge… Il cornuto moriva dalla voglia di succhiarmelo. Non ho detto niente, ho solo lasciato perdere per vedere fino a che punto sarebbe arrivata la battuta.

Lu fece scorrere le dita sulla sua figa e gemette, ordinandogli di leccare e sbavare di più e non solo sulla sua figa, ma anche sul suo culo. Mio marito ubbidiente cominciò a sbavare di più, ma il mio cazzo era lì in mezzo, come un guardiano di quel culo meraviglioso… Jorge lentamente afferrò il mio ragazzo, lo spinse dolcemente giù. Mentre leccavo il culo di sua moglie, ha cominciato a masturbarmi molto lentamente. Ho preso il mio cazzo dalla sua mano, ho allargato le gambe di Lu e ho deciso di mettere il mio piccolo contro la sua porticina… Ora dovrei leccare il mio cazzo insieme… Per 1 secondo penso che abbia esitato, ma Lu l’ha allungata toccando la mano di Jorge per attirare la sua attenzione e lui disse: “Lecca il tuo cornuto birichino, leccami la figa, il culo e il cazzo del mio commensale!!! Non è quello che volevo?! Ora fai la tua parte da cornuto e leccala via. Lecca togli tutto il lubrificante e poi vai a pulire tutto con la lingua, bastardo!

Sentendo le parole della moglie, il cornuto la succhiava con piacere, a volte afferrando il mio cazzo… Ora senza alcuna vergogna, mi scosse e me lo succhiò, lo tolse dalla bocca e mi strofinò il cazzo nel culo, nella scopata, posizionandosi la testa negli ingressi e prendendo… La situazione era strana, ma molto eccitante. Strano perché non c’ero stato, infatti tutto fino a quel momento era nuovo.

Lu si è girata verso di me e ha strofinato il sedere contro il viso di suo marito. Ha chiamato Jorge e ha detto: “Dai cornuto, scendi dietro di me. Continua a strofinarmi il cazzo nel culo mentre Dani mi scopa la figa. Wow! Jorge ha obbedito ed è rimasto dietro di lei. Gli ho dato un pugno prima di baciarlo e lui l’ha massaggiata culo… Per due volte ha provato a toccarle le tette e lei si è rifiutata dicendo che lo avrebbe punito se non l’avesse fatto. Ci siamo scambiati di posizione e io ero sopra di lei (ppmm). Ho sbattuto forte e profondo. Il corno che era ora al suo fianco non poteva nemmeno strofinarsi contro di lei, lei non lo permetteva.Di tanto in tanto lo baciavo e passavo la mano sul cazzo del cornuto.Lu si è messa a quattro zampe e ha detto a suo marito di lubrificarla e aiutarmi per metterlo su. Mi sono ripreso, Jorge ha iniziato a leccare il culo di sua moglie, sputando e strofinando la sua saliva sulla sua figa. Ha afferrato il mio cazzo e l’ha diretto alla sua figa, ha strofinato il mio ragazzo sulla figa di sua moglie. Non potevo sopportarlo e sono andato fino in fondo il marito ora ha aperto la polpa del Il culo di Lu e ha iniziato a metterle un dito nel culo mentre le sbattevo la figa… Lu seppellì la faccia nel cuscino, inarcando il corpo e spingendo il culo, gemendo forte e imprecando, chiese di più. Spinsi forte tirandola per la vita. Jorge metteva 2, a volte 3 dita nel culo caldo della moglie, poi Lu cominciava a tremare e gemere più forte mordendo il cuscino e si buttava in avanti sdraiato ansimante, sudato… tornava indietro chiedendo una pausa, ridendo e guardandosi i capelli. Non ho dato tempo, le ho aperto le gambe, mi sono messo tra di loro e ho cominciato a massaggiarle il clitoride del mio ragazzo. Sentendolo tutto sbavante, bagnato, ho spinto mio figlio lì dentro e ho iniziato a battere forte. Lu ha spinto suo marito a baciarla e l’ha abbracciato, gemendo e sussurrandogli cose all’orecchio che non riuscivo a sentire, ma dovevo fare qualcosa che voleva, perché ha iniziato a masturbarsi come un matto.

Lu mi ha guardato e mi ha chiesto di non venirle dentro ma di bagnarla tutta, ha spinto il marito dicendogli di continuare a cercare, ora lo stava masturbando. Jorge si è avvicinato ma Lu non ha smesso di masturbarlo… Allora ho sentito la sborra arrivare, ho tirato fuori il cazzo e l’ho scopato fino a venirci sopra. Leggi pieno di sorriso spargi il mio seme sulla vulva, sullo stomaco e sul seno. Scesi al piano di sotto e lei chiamò Jorge: “Dai cornuto, puliscimi. Fai la parte che ti piace fare! Dolce cornuto, frocio che ama succhiare il cazzo del mio commensale… Dai, dai – e pulisco e assaggiato il latte della mia cerva!”

Jorge sorrise e iniziò a leccare sua moglie, Lu rise e maledisse suo marito come un cornuto. Gli ho chiesto se gli piaceva e lui ha detto di sì.

Dopo molte leccate, lei lo richiamò e disse: “Ora baciami cornuto, amore mio. Condividi quel sapore di sperma con me!”

Noi tre ci siamo buttati sul letto, stanchi, e ci siamo addormentati.

Mi sono svegliata con Lu a quattro zampe nel letto, masturbandomi, baciandomi, succhiandomi e leccandomi il cazzo mentre cavalcavo sopra quello di suo marito. Mi sono svegliato con un cazzo duro e ovviamente?!?!

Gemette ad alta voce dicendo a Jorge “Rallenta perché sei tu il cornuto… La mia tavola calda è quella che può colpire forte! E ora il mio culo è solo suo. Quindi rallenta la tua cagna cornuto. Preparala per Dani diventare caldo”. Tra gemiti e parole, mi guardava quasi sorridendo, con aria compiaciuta.

Jorge venne, ruggì tenendo Lu stretto intorno alla vita. Continuava a giocare con il mio cazzo. Jorge è andato a letto, ma Lu non ha dato riposo né a lui né a me. Gli ha detto di pulirsi la figa, gli ha detto di leccare tutta la merda che usciva, poi gli ha detto di leccarle il culo. Il corno leccò avidamente, come se fosse stato nel deserto per giorni e avesse trovato un’oasi. Lu sempre a quattro zampe mi succhia. Quindi lo ha mandato via e si è accovacciata sopra di me, adattando il mio bambino all’ingresso del suo avido didietro. Si adattò lentamente finché non sentì tutto dentro. Mi ha messo le mani sul petto e ha cominciato a rotolare, poi a rimbalzare e così via, rotolando, a volte rimbalzando. Mi sembrava di venire, ma non l’ho avvertita e ho lasciato colare il mio latte per quel poco che mi restava… Appena ha sentito il primo e unico schizzo, mi ha guardato e ha sorriso. Dopo la mia corsa, Lu, vedendo che non aveva nient’altro da consegnare con il latte, si sdraiò sul mio corpo. Jorge è corso a pulire il culo grondante di sperma della moglie… Le ha leccato il culo e subito ho sentito che mi stava leccando il cazzo. Ha leccato e si è masturbato, immagino stesse cercando di far erigere il mio ometto, ma aveva finito. Lu si spostò di lato e appoggiò la testa sul mio braccio. La sua coscia e il suo braccio destro sul mio corpo. La sua mano mi accarezzò. Si è comportata, mi ha trattato come il suo fidanzato, mi ha inondato di complimenti, carezze e baci… Jorge, godendosi l’umiliazione della moglie, è andato a farsi la doccia.

Dopo di lui, io e Lu abbiamo fatto la doccia insieme e le carezze non sono finite, l’arrecto nella vasca non è finito. Ma avevo bisogno di tempo per riprendermi, quindi siamo andati a prendere un caffè e qualcosa da mangiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *