Storia di gruppo erotica – Orgia con la sua ragazza e la sua amica bisognosa

di | 11 de Aprile, 2024
Br4bet, la migliore piattaforma di scommesse in Brasile

Ho dovuto imparare dall’età di 18 anni a prendermi cura di me stessa e con molto impegno sono riuscita a raggiungere i miei obiettivi professionali, ma questo mi ha fatto vagare per molte città nel corso della mia vita professionale. Poi, verso i 25 anni, mi ritrovai a Goiânia e non ci volle molto per avere una breve storia d’amore con Cântia. Bella ragazza, tre anni più giovane e felice della vita.

Cíntia era una bionda, alta 1,68 m, bianca, con la vita sottile e le natiche di media grandezza molto carnose.

La relazione assunse un carattere anomalo, perché oltre a godersi il sesso a rischio di essere vista, Cântia sentiva un forte desiderio di fare sesso a tre. Il sesso fino ad allora era stato audace e Cântia non nascondeva che sentiva un forte desiderio di mettersi in mostra, fin dall’inizio sembrava audace e piena di desiderio, all’inizio pensavo fosse un momento fugace, ma non ha nemmeno chiamato e cominciammo a fare l’amore nelle piazze, nei cantieri, nelle macchine in movimento… Al punto che facevamo l’amore anche in cima agli alberi.

La pioggia sembrava infinita e noi eravamo bloccati nel mio appartamento, facendo di tutto per non fare sesso, mentre un’amica del college di Cantia era con noi. Erano già passate le 23 e a causa della pioggia non c’era modo di liberarsi di Tatiana.

Tutto ha cominciato a prendere forma quando Tatiana è apparsa dal nulla e la forte pioggia ci ha tenuti nell’appartamento.

Vado in cucina a prepararci qualcosa da mangiare, ma prima decido di prendere i bicchieri di entrambe le ragazze con generose dosi di vino e tornare a preparare porzioni di carne, formaggio e olive.

Torno con il vassoio una ventina di minuti dopo e trovo la stanza vuota. Aveva notato lo sguardo interessato di Cântia verso Tatiana, ma non voleva commentarlo. Mi sono semplicemente detto che se fosse successo qualcosa del genere, li avrei mangiati entrambi.

Sono passato davanti alla mia stanza e da loro non usciva nulla e dalla stanza degli ospiti provenivano risate. Camminavo lentamente e in silenzio. Ho scelto di lasciare che Cantia seducesse la sua timida amica che aveva bevuto ed era apparentemente molto arrapata. Ho ascoltato la loro conversazione e ho bevuto pazientemente il mio vino.

Altre storie erotiche  Mia moglie e le puttane su WhatsApp

_ Amico mio, beviamo molto. Commenta Tatiana ridendo

_ Solo un po. Commenta Cântia, anche lei ridendo

_ Non potrò tornare nella repubblica. E’ Tatiana

_Dormi qui con noi. Offerte Cantia

_Il tuo ragazzo non lo troverebbe così male? chiede Tatiana

_ Wilson è calmo. Cântia parla ridendo

_ Fortunatamente. Tatiana annuisce e beve un altro sorso di vino.

_ Ho avuto la fortuna di trovarlo. Lode a Cíntia che beve anche vino

_ Hai un cambio di biancheria da letto? chiede Tatiana

_ Pensi davvero che indosserei la pigiama qui con il mio ragazzo? disse Cíntia ridendo accompagnata da Tatiana.

_ Il sesso è così buono per dormire nudi? chiede Tatiana bevendo ancora un po’ di vino e senza guardare Cantia.

_ Wilson sa come trattare bene una fica, se questo è quello che sai. Cântia lo dice senza mezzi termini ed entrambi ridono.

_Al momento non so cosa sia il sesso del genere. E’ Tatiana

_ Perché? Sei bellissima e molto sexy. Cíntia loda mentre parla con Tatiana

_Posso chiederti qualcosa di personale? chiede Tatiana

_ Chiaro! Canzia consenso

_Hai mai fatto sesso con un’altra ragazza o semplicemente con un ragazzo? Tatiana raccolse il suo coraggio e guardò Tatiana chiedendole.

_ Voglio fare sesso in una cosa a tre. Wilson lo sa ed è aperto se ho una cotta per una ragazza. Cântia parla guardando Tatiana.

_ Deve essere qualcosa di molto forte. disse Tatiana mordendosi le labbra.

_Perché questa domanda? Cântia voleva davvero succhiare Tatiana

_ Vederti con questa gonna mi ha fatto venire voglia di sapere di più sulla tua vita. Tatiana ha dato l’apertura che Cantia voleva

_ Cosa vuoi sapere su di me ? Incoraggia Cântia accarezzando i capelli di Tatiana.

Tatiana era bruna, in stile lolita, pesava 1,58,55 kg con un seno a pera, fianchi arrotondati e gambe tornite e molto carina a 22 anni.

Altre storie erotiche  corona di lavoro

_ Questo vino disturba la mia fantasia. tatiana confessa

_ Cosa pensi di poter criticare del vino? Cântia inquadra Tatiana

_ Voglio baciarti ovunque e toccarti dalla testa ai piedi senza fretta. Tatiana non evitava più lo sguardo di Cântia

Finii il vino, posai il bicchiere per terra e osservai loro due nella stanza attraverso la fessura della porta, dalla quale già immaginavo che Cântia fosse uscita così. Ragazza molto sporca.

Ho guardato in tempo per vedere Cântia avvicinarsi a Tatiana e i due hanno iniziato a baciarsi. Cântia mette le braccia al collo di Tatiana e la bacia con un’intensità che mi ha reso un po’ gelosa. Tatiana inizia ad accarezzare il seno di Cântia e si lascia accarezzare, Tatiana scende e strappa parte dei vestiti di Cântia volendo divorare questa ragazza audace davanti a lei. Tatiana si china e mette la lingua sulla figa di Contia. A quel punto Tatiana indossava già solo le mutandine e il reggiseno, entrambi di pizzo nero, e io ammiravo il suo bellissimo corpo. Tatiana raggiunse facilmente la figa di Cantia e cominciò a leccarla per bene, strappandole qualche gemito.

_ Ti piace il mio linguaggio amichevole? La domanda beffarda di Tatiana

Cântia geme un po’ più forte e si lascia succhiare. Tatiana passa nuovamente la lingua sul corpo di Cântia e lascia che una delle sue mani masturbi questo corpo che conoscevo così bene. Tatiana raggiunge il collo di Cantia e lo mordicchia senza pietà fino a farlo gemere più forte. Tatiana inizia quindi a mordicchiare il seno di Cântia.

_ Voglio la tua figa nella mia. Canzia parla

Vederli entrambi nudi a letto che si accarezzano mi fa arrapare incredibilmente e mi tolgo i vestiti per unirmi presto a loro due a letto.

Cântia muove il suo corpo e dal nulla, Tatiana viene gettata sul letto e chiude gli occhi, sapendo già che sarebbe stata risucchiata da Cântia. Cântia sposta di lato le mutandine di Tatiana e comincia a succhiare la figa bagnata della sua amica.

Altre storie erotiche  Il mio desiderio di vedere mia moglie con un altro

Non c’è voluto molto prima che Tatiana cominciasse a venire sulla lingua di Cântia. I forti gemiti di Tatiana mi eccitano moltissimo e non aspetto più. Apro lentamente la porta e mi avvicino a Cântia che, quando mi vede, si mette a carponi sul letto. Stringendo le gambe di Tatiana, Contia le succhia forte la figa e io succhio la figa di Contia, ed entrambe gemono forte, non avevo mai visto Cantia gemere forte e mi è piaciuto molto. 10 minuti dopo arrivarono entrambi.

Solo allora Tatiana apre gli occhi e nota che sono a letto con loro. Senza guardarmi, si mette anche lui a quattro zampe offrendomi il suo bel corpo.

Approfitto del fatto che sono entrambi a quattro zampe e infilo un dito nella figa e nel culo dell’altro e li scopo senza pietà mentre si baciano tantissimo.

_ Mangiaci un bel maschio. Cântia causa disordine

Tatiana, a questo punto, aveva già messo da parte la sua timidezza e si è rivelata una vera puttana ed è riuscita ad accarezzare il mio cazzo.

_In quale culo vuoi venire, Wilson? chiede Tatiana con uno sguardo malizioso.

_ Potrebbe essere il suo sedere. Voglio che Tatiana mi succhi mentre aspetto.

Cântia si sdraia davanti a Tatiana e si lascia succhiare mentre io punto il mio cazzo verso l’entrata del culo di Tatiana e comincio a forzarne l’entrata.

Ho amato la disinvoltura di Cântia in una cosa a tre e il modo in cui Tatiana entrava in uno stato d’animo seducente.

Abbiamo aumentato l’intensità dei movimenti e non c’è voluto molto prima che cominciassero a venire, poi ho riempito il culo di Tatiana di sperma.

Da seguire…

*Pubblicato da Taglialegna sul sito climaxcontoseroticos.com il 09/08/19.