Storia di gruppo erotica – Sesso con i miei vicini

di | 11 de Aprile, 2024
Br4bet, la migliore piattaforma di scommesse in Brasile

Ciao, tutti quelli che hanno letto le mie storie precedenti conoscono già la mia descrizione e quella che è diventata la mia principale qualità fisica per attirare gli uomini, sono bianca e ho delle grandi natiche femminili su cui mi sono tatuata.

Il mio vicino della storia precedente era separato definitivamente dalla moglie, glielo regalo ancora oggi ma all’epoca di questa storia erano già passati due mesi, non avevo mai dato il culo ad un solo ragazzo per così tanto tempo ma ne ho approfittato di quello, i fine settimana Passavamo la settimana insieme e mi vestivo sempre da donna, lo regalavo ad altri ragazzi, anche ai suoi amici che andavano lì a scoparmi con lui, il che è dire molto di puttana e puttana.

Alla fine dell’anno scorso siamo rimasti una settimana senza parlarci, il che mi ha sorpreso, anche quella settimana uno dei suoi amici dormiva qui e ho scoperto che usciva con una donna.

Sarebbe stato normale e pensavo che non ci sarebbe stato più niente tra noi e ho continuato la mia vita tranquilla, un giorno li ho conosciuti entrambi, lei era una bruna con il seno piccolo, magra con un culetto piccolo ma sodo, li ho salutati ciascuno. Hanno seguito il proprio percorso di vita.

Sono rimasto sorpreso quando dopo una settimana mi ha mandato un messaggio per andarsene, ho subito pensato che o mi ero lasciata o volevo tradirla, logicamente mi mancava il culo, ma allo stesso tempo ero orgoglioso e non l’ho fatto non farlo. Non potevo andare, non potevo correre a darglielo ogni volta che mi chiamava.

Altre storie erotiche  Racconto erotico di tradimento - Seduto sul cazzo del mio patrigno che odio così tanto!

L’altro giorno è tornato a casa ed era con lei: – Perché non sei venuta a casa?

– Non ho avuto tempo, ti serve qualcosa, vicino?

Lui e lei risero e lui disse:

– Fermati, sa che ti ho mangiato e voglio continuare a mangiare.

In effetti è stato così brutto che non mi sono nemmeno stupito, sono andato in camera mia, ho fatto la doccia, mi sono cambiato le mutandine, ho messo un vestitino e mi sono truccata, i miei capelli sono lisci e neri, raggiungendomi la spalla, mi pettinai, mi misi le infradito e andai in soggiorno.

A me piace e ho più fortuna con gli uomini, ma ho notato che indossava dei pantaloncini di jeans e una camicetta che lasciava intravedere la pancia e un enorme tatuaggio sulla schiena, ammetto che l’ho trovata molto sexy.

Siamo arrivati ​​all’appartamento e lui ha suonato della musica e ci ha servito del vino, chiacchiere, mi ha fatto sedere sulle sue ginocchia palpandomi le natiche, ha iniziato a baciarmi il collo, ha messo la mano davanti a me accarezzandomi il cazzo, se n’è andato le mie mutandine e lo ha detto alla sua ragazza Dayane

– La giornata fa schifo!

Ha iniziato a leccarmi deliziosamente la testa del cazzo e poi ha iniziato a prenderlo tutto in bocca, lui si è seduto sul pavimento, mi ha sollevato il vestito e ha iniziato a leccarmi il culo, è molto bello succhiare il cazzo e leccarmi il culo.

Abbiamo cambiato e lei ha iniziato a succhiarmi il culo e io ho cominciato a succhiarle il cazzo, sì, lei mi ha succhiato il culo e ci ha messo due dita molto bene, poi ha iniziato a succhiargli il cazzo e io le ho succhiato la figa e il culo, poi mi ha chiesto:

Altre storie erotiche  Arraparsi con il patrigno

– Eat me Paty (è il nome di mia moglie)

Lei era a quattro zampe e lo succhiava e ho iniziato a leccarle la figa bagnata, era da tanto che non ne mangiavo una, il mio vicino era arrapato e mi ha detto di mettermi a quattro zampe, ho obbedito, ero già abituato a darglielo culo. , quando è entrato nel mio culo e ho sentito il suo inguine colpirmi, ha iniziato avanti e indietro.

Presto lei è venuta davanti a me e ho cominciato a leccarle di nuovo la figa mentre le davo il culo, lei è venuta e abbiamo cambiato posizione, mi sono seduto sul suo cazzo e l’ho cavalcata e lei lo ha succhiato deliziosamente, mi sono seduto con tutto il cazzo nella mia culo. e lei si è fermata, ha cominciato a masturbarmi, tirando fuori la lingua e facendola scorrere sulla testa del mio cazzo, le sono venuto così tanto in bocca che appena ho iniziato ho cominciato a venire troppo, il nostro maschio è impazzito e ha messo io dentro. sul letto e venne davanti a me, mangiandomi deliziosamente.

Lei ed io eravamo a quattro zampe sul divano e lui scherzosamente me lo ha messo nel culo e nel suo, nel mio e nel suo, poi è venuto nel mio culo, riempiendomi di sperma.

Si è ammorbidito ma il mio cazzo è diventato duro di nuovo e poi ho iniziato a mangiare il culetto magro di Day, così delizioso, che sono tornato, ci siamo sdraiati sul pavimento del soggiorno, esausti.

*Pubblicato da jonas1995 sul sito climaxcontoseroticos.com il 17/02/20.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *