Storia erotica del sesso anale.

di | 11 de Aprile, 2024
Br4bet, la migliore piattaforma di scommesse in Brasile

Nelle nostre conversazioni, io e i miei amici parliamo sempre di sesso!

In effetti, questo è un argomento imperdibile nel nostro circolo di discussione.

L’argomento preferito di Cintia è il sesso orale.

Adora fare pompini agli uomini. Non vede un cazzo a sua disposizione che le cade subito dalla bocca.

Ma Flavia non può fare a meno di farsi succhiare!

Adora gli uomini e se anche una donna ne ha voglia, libera la figa e il culo per farsi assaggiare.

Rita ama perdere tempo!

È il suo verbo… Non c’è bisogno di preliminari e di godersi il grosso cazzo che le entra nella figa.

Anche se Goreth fa rima con pompino, la sua vera intenzione quando esce con un uomo è dargli un po’ di culo.

Non ho mai visto una donna divertirsi a darsi il culo.

Tuttavia, rimango con il sesso orale e vaginale. Perché dare il culo non è il caso. Immagina il dolore!

Goreth dice che è bello, all’inizio fa un po’ male, ma passa velocemente e poi è tempo di festeggiare.

Lei è una di quelle che l’ha provato, l’ha amato e sta conducendo una campagna affinché altri abbraccino il sesso anale.

Rita ha seguito il tuo consiglio molto tempo fa.

Gli ho spiegato: contare è il tuo hobby.

Ciò ha dimostrato anche l’efficacia del buon sesso anale.

Le altre ragazze, come me, sono un po’ spaventate.

– Lo so! Prendi accordi con Helton per farti restare. Il suo sesso anale è il migliore che abbia mai avuto!

– mi disse Goreth con entusiasmo.

La conversazione va… La conversazione arriva…

Finché finalmente, con i suoi resoconti, Goreth stuzzicò la mia curiosità.

Non so se fosse sesso anale o se fosse Helton.

– NOSTRO! Quest’uomo è una delizia… Un peccato! – continuò Goreth.

Non so se sia stata una coincidenza o no… O semplicemente una coincidenza. L’ho trovato vicino al lavoro, quando tornavo a casa dalla pausa pranzo.

Avevo ancora un po’ di tempo per parlare un po’. E quando una donna vuole qualcosa… la ottiene!

L’uomo in questione lo conosceva da poco tempo e anche a modo suo. Non è stato difficile raggiungere il mio obiettivo e abbiamo deciso che sarebbe venuto a prendermi venerdì dopo il lavoro.

Con i suoi discorsi piccanti non è stato difficile aumentare la mia curiosità su di lui e sul suo sesso anale.

L’altro giorno Goreth ha commentato che non tutti gli uomini hanno una presa anale così sensazionale come la sua.

Era di nuovo mercoledì, la mia curiosità anale cresceva e cresceva.

Finalmente è arrivato il grande giorno e stavo contando le ore che mancavano alla fine della giornata.

Quando uscii dal lavoro, Helton mi stava aspettando in un bar vicino.

Non avrebbe mai potuto immaginare quali fossero le mie intenzioni con lui. Quello era il suo obiettivo, ma il mio era porre fine alla mia verginità anale.

Per distrarci… Per staccare dall’adrenalina del lavoro ci gustiamo un drink, anche per entrare in vena della serata.

Helton è sempre stato molto assertivo non solo nelle sue conversazioni, ma anche nei suoi atteggiamenti, e ha subito dimostrato quello che stava cercando.

E, naturalmente, amavo quelle sciocche mani che correvano sul mio corpo con un po’ di raffinatezza, perché il posto era pubblico.

Ciò che volevo davvero era l’avventura.

Helton voleva chiamare un taxi, ma poiché c’era un motel nelle vicinanze, gli suggerii di andare a piedi.

Era buio… E le sfumature della notte ci invitavano ad un’emozione enorme.

Ci siamo quindi diretti verso lo stabilimento, poiché eravamo nel mezzo della zona commerciale il grande movimento si era già dissipato.

Percorrendo il viale abbiamo trovato una strada adiacente senza segni di vita.

Questo era il gancio di cui avevo bisogno.

Helton, con entrambe le teste piene di cattiveria, capì di cosa parlava il mio sguardo pieno di tutte le intenzioni e immediatamente smise di camminare in un luogo poco illuminato.

Ho cercato di non arrendermi e ho cercato di incoraggiare Helton.

Con intensa avidità, ho liberato il mio cazzo dai pantaloni… Già duro… Totalmente pronto.

– Oh! Come può Goreth avere tutto questo nel culo? – mi sono chiesto

dentro, ammirando ciò che aveva tra le mani.

– Vuoi solo guardare? – volle sapere Helton, guardando la mia faccia sorpresa.

– Ovviamente no! – risposi afferrando poi il grosso baule.

Anche con il suo cazzo sulle mie labbra… I miei gemiti erano inevitabili.

Il precum mi usciva dalla bocca, Helton si stava divertendo.

Tolsi abilmente le mutandine da sotto il vestito e cominciai una siririca.

È venuto con le mani da dietro, ha iniziato ad accarezzarmi il sedere, cercando di forzare l’ingresso con l’anulare.

– Là! Vai con amore! Il mio culo è vergine! – Gli ho chiesto di calmarsi.

– Adoro scopare un culo vergine! Le tue pieghe sono rotte! – Ha commentato.

– Come hai intenzione di farlo? – Volevo sapere, curioso.

– Esegui i miei ordini! Proverai un grande piacere! – Ha detto Helton.

– Me lo metterai tutto nel culo? – chiesi ancora più curioso.

– Chiaro! – Rispose con fermezza.

Helton ha iniziato i suoi attacchi al mio culo verginale. Quando ha sentito un po’ della mia resistenza, è entrato avidamente nella mia figa, affondando dentro di me.

Durante questo periodo, non ha notato alcuna ombra che si insinuava dietro gli angoli. Ma la possibilità che qualcuno ci vedesse come pari in questa situazione era motivo di paura, ma anche di eccitazione.

Il suo dito mi ha penetrato il culo… preparandolo per il grande debutto.

Quando ha sentito il mio buco del culo aprirsi, ha subito approfittato della mia lubrificazione naturale, ha rimesso la punta del suo cazzo all’entrata del mio culo e, questa volta, ha cominciato a lacerarmi poco a poco le pieghe anali. Allo stesso tempo, gioca con il clitoride. Ha distolto la mia attenzione dal dolore iniziale, dandomi piacere.

Non avrei mai immaginato che la mia iniziazione anale potesse avvenire in questo modo con Helton per strada, come direbbero i feticisti, una vergogna pubblica.

Le mie mani erano appoggiate da qualche parte sul muro, mentre il mio sedere era spudoratamente posseduto.

– Quello! Fanculo a me! – Ho parlato con lui.

– Ho capito! Adoro un culo stretto come il tuo! Mi sento come se stessi devirginando una fica.

Rilassati… ho appena iniziato! – Ha detto avvertendomi.

In quel momento l’eccitazione fu così intensa che spinsi indietro il sedere, inghiottendo completamente il membro rigido.

– Per chi ha appena iniziato… Si impara in fretta! – Ha commentato.

-Come mai non l’ho ancora provato? – Gliel’ho chiesto.

-Avremo tutto il tempo per invertire questa situazione! – commentò Helton con un sorriso cinico.

– Divieto di sosta ! Continua a fottermi il culo! – gli dissi con emozione nella voce.

– Sei tu al comando! – rispose Helton.

Continuava a fottermi il culo!

Proprio mentre stava per venire, l’ombra in movimento uscì dal nascondiglio.

Era un uomo di mezza età, dalla pelle scura, con il cazzo che usciva dai pantaloncini e la stava accarezzando.

Helton, rendendosi conto che l’individuo non rappresentava alcun pericolo, continuò quello che stava facendo, aggrappandosi ai miei capelli.

—Penso che qualcun altro voglia partecipare alla tua iniziazione anale! – scherzò Helton.

– Cosa ne pensi? Stavo tornando dal lavoro quando li ho incontrati entrambi qui! Li guardavo tutto il tempo! – Disse l’uomo.

Senza dire nulla, un po’ spaventato dall’elemento sorpresa, lo sconosciuto ha abbassato la parte superiore del mio vestito, afferrandomi il seno.

Adesso era lui, appoggiato al muro, tirava fuori dalla tasca un preservativo e se lo infilava.

il suo cazzo bagnato e istintivamente guardando la sua figa.

Mi sono vista… mi sono sentita intrappolata tra il mio amico e lo sconosciuto.

Lui, lo straniero, non era debole! Con Helton ha eseguito una deliziosa doppia penetrazione.

Dato che la posizione era un po’ scomoda per noi tre, lo sconosciuto si è sdraiato a terra.

Nel frattempo mi sono seduto con la mia figa sul suo cazzo e Helton mi è venuto da dietro sul culo.

In quel momento il suo cazzo mi è scivolato nel culo.

I due pazzi mi hanno scopato senza pietà né pietà… L’eccitazione era così incommensurabile

che abbiamo dimenticato dove eravamo.

Dopo alcuni minuti di questo movimento, il mio corpo si è agitato in contrazioni involontarie, mordendo entrambi i cazzi.

– Al tuo cane è piaciuto? – Volevo sapere cosa sconosciuto.

Senza fiato, annuii affermativamente. Ma entrambi hanno continuato ad attaccare il mio corpo.

– Voglio anch’io quel culo! – Egli ha detto strano.

Si alzò e prese il posto di Helton, mentre quest’ultimo rimase lì a quattro zampe.

Con il sedere sollevato, ha spinto il suo membro nel mio culo in un colpo solo.

Il mio amico ha appena visto l’altro godersi il sesso anale.

Mi sono venute in mente molte scene di film erotici… Frammenti di conversazioni tra amici. Sarebbero entusiasti dei miei rapporti.

Totalmente in vena di lussuria, ho sbattuto il mio culo contro il pene dello sconosciuto…

Ha cavalcato sul suo cazzo.

Helton, non più un voyeur, mi ha servito il suo cazzo scintillante in bocca.

La mia interpretazione è stata degna dell’Oscar come migliore in assoluto.

Non c’è voluto molto perché anche lo sconosciuto venisse, contraendo il suo cazzo nel mio culo, riempiendo il preservativo di sperma.

Nella veemenza, ho sentito il cazzo duro pulsarmi nel culo… Uno strano cazzo mi lacerava le vene anali.

Quando non rimase più una goccia da espellere, ritirò dal mio culo il suo membro già ammorbidito.

Helton non ha perso tempo ed è entrato nel buco tanto desiderato, non ha smesso di scoparmi. E abbiamo sussurrato in modo che nessuno si accorgesse di quello che stavamo facendo.

L’altro uomo mi ha toccato il clitoride provocandomi un’enorme sensazione di piacere. Il che mi ha fatto venire di nuovo!

Con movimenti bruschi, Helton si spinse dentro di me.

All’improvviso, ha tirato fuori velocemente il suo cazzo dal mio culo e mi ha fatto un bagno di sperma, brindando al nostro momento.

– Bene! La festa è bella… Ma devo andare! – Disse lo sconosciuto, togliendosi il preservativo dal suo cazzo morbido e gettandolo in un bidone della spazzatura. Allo stesso tempo, rimettiti in sesto e fai i primi passi.

Non potevo credere a quello che era appena successo…

Lo dico ai miei amici che non sembravano crederci!

Ma non è quello che succede alle donne che fanno spettacolo? Non dormono con gli sconosciuti? Con uomini che le pagano in cambio di sesso?

Non ho detto niente a Helton quel giorno.

Ma la sorpresa di questo semplice sconosciuto… Fare sesso con qualcuno che non aveva mai visto prima…

Questo mi ha davvero emozionato!

E quando ci ha detto che voleva anche il mio culo! La mia libido era esplosa… non avevo mai dato il mio culo a nessuno prima, due uomini l’hanno fatto nella stessa notte…

Semplicemente delizioso.

Ancora emozionati per quello che era appena successo, Helton e io finalmente arrivammo al motel.

In camera la prima cosa che abbiamo provato a fare è stata fare la doccia.

Ammetto che anche lui, come me, è rimasto sorpreso.

Mentre eravamo sotto la doccia, mi ha raccontato di aver partecipato a diverse fantasie sessuali, come sesso a tre con uomini e donne, voyeurismo con lui che guardava sul palco,

scambisti che fanno sesso con le mogli di altre persone e guardano il marito.

Tuttavia, mentre faceva l’amore, non gli era mai venuto in mente che un semplice sconosciuto si sarebbe avvicinato e avrebbe voluto partecipare a una cosa a tre, non nel modo a cui era abituato e nei posti giusti.

Quel giorno accadde senza che lui potesse prevederlo e allo stesso tempo sorprenderlo.

La morale della storia è questa: ci siamo divertiti tutti a interpretare questo momento inaspettato… La mia introduzione al sesso anale.

E tornare indietro era inutile, visto che questa esperienza era avvenuta per caso.

Chi mi dice di essere curioso e senza pazienza?

La vita è piena di sorprese per noi…

E il destino è un cassetto con tante chiavi e non sappiamo quale lo aprirà né cosa contenga.

– Adesso tocca a me sentire quel culo che mi morde il cazzo da solo! – Ha detto Helton.

– Vieni a scoparti forte quel culo! – Le ho proposto a quattro zampe.

Rapidamente il mio culo già abituato lo inghiottì intero.

E prendi il suo cazzo nel mio culo!

E prendilo nel mio buco anale.

Dopotutto, non era forse quello che stava cercando di soddisfare la sua curiosità?

Helton ha superato tutte le mie aspettative in fatto di sesso anale.

I suoi pugni erano frenetici!

Ho suggerito di cambiare posizione…

Adesso, con lui sdraiato sul letto, mi piacevano le attrici porno, sedute sul grande palo.

La frenesia delle dimensioni a volte rendeva i miei movimenti sconnessi mentre cadevo nel ritmo del suo pene.

Obbedendo ai miei ordini, mi strofinò la figa con le dita e, sollevando anche un po’ il corpo, mi sfilò il bastone dal culo e lo sfregò sul clitoride rigido e gonfio e,

Poi l’ho rimesso sul mio anello.

Helton ha preso un colpo al mio corpo.

Mi ha anche schiaffeggiato e mi ha tirato i capelli.

Attraverso gli specchi avevamo una visione d’insieme di quello che stavamo facendo.

Quanto ho amato tutta questa emozione…

– Sei eccitante! – Disse.

Ha ripetuto più volte l’espressione:

Fanculo a me!!!

Lo ha anche maledetto per avergli fatto ricambiare la piccola gentilezza.

Come ha urlato per far sapere a tutti che la stavano fregando.

Sborrando sul cazzo di Helton, la mia figa mi ha stretto le dita e il mio culo si è allenato.

Forte pressione sul suo cazzo costantemente.

Ero completamente annoiato…

Lui si alzò velocemente e anch’io, appoggiandomi con la schiena al muro…

Sollevandomi una gamba, posandola sulla sedia erotica… Invadendomi le natiche in un colpo solo, sprofondò, tirandomi all’impazzata i capelli fino alla nuca.

– Ti sborrerò nel culo! Rendilo diverso dall’estero! – Disse.

È stato allora che ho sentito il suo cazzo vibrare nel mio culo, riempiendolo di sperma!

E non è finita qui…

Ha liberato il suo cazzo bavoso dal mio culo, ha iniziato a far scorrere lo sperma, mi ha sollevato il culo per ammirare il buco che ha fatto e ha leccato la figa, infilando la lingua proprio nel mezzo, facendomi venire di nuovo.

Quella stessa notte, Helton riempì ripetutamente la mia pentola con il suo latte.

E ha fatto venire anche me, mandando un brivido attraverso tutto il mio corpo sulla sua spessa e lunga asta.

Il sesso quando ci siamo incontrati è stato così intenso che Helton vuole ripeterlo più spesso.

Ebbene, Goreth aveva ragione!

Il sesso anale è bello…

E con qualcuno che sa farlo, è sensazionale!

*Pubblicato da calce favolosa sul sito climaxcontoseroticos.com il 04/03/15.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *