Storia erotica delle corone – L’amica della mamma

di | 11 de Aprile, 2024
Br4bet, la migliore piattaforma di scommesse in Brasile

Ciao, mi chiamo Pedro, ho 25 anni, peso 1,85, 90 kg, sono bello, caucasico, con capelli e barba rossi, corpo ben definito e pene di 23 cm.

Stavo dipingendo la stanza di mia madre, quando mi ha chiamato e mi ha presentato la sua amica di nome Valchiria, era carina, aveva un bel seno grande, subito dopo averla analizzata mi sono reso conto che “stava sbavando guardandomi, era estremamente esplicito che Anche mia madre che non capisce niente se ne è accorta, mia madre ha sorriso e ha detto.

-È bello, vero?…

Continuava a guardarmi e a parlare.

– Sì.

Presto ho ricominciato a dipingere la stanza, finché un’ora dopo mia madre mi ha chiamato di nuovo e mi ha detto che Valkyrie aveva alcune cose da sistemare nel suo AP. Appena arrivata al Valquiria AP è andata subito a cambiarsi, al suo ritorno indossava un outfit molto più sexy dell’altro, indossava dei pantaloncini gialli molto corti e attillati e una maglietta bianca molto sottile che metteva in mostra il sostegno a la sua gola. ha commentato.

– Fa caldo, vero? Ho indossato abiti più freschi.

Sono andato nella sua stanza e ho parlato.

– è giusto. Posso togliermi la maglietta?

– Chiaro.

Quando mi sono tolto la maglietta ha iniziato ad ansimare e non riusciva a smettere di guardarmi, ero di buon umore. Poi mi ha portato nella sua stanza dove ha fatto delle piccole riparazioni, che effettivamente esistevano. Mentre mi diceva cosa fare, lei era davanti a me, molto vicina a me, e quando ha indietreggiato, sono avanzato un po’ e ho finito per spingerla, e lei ha fatto come se niente fosse, fino a un minuto dopo . . Si voltò e lentamente mi mise la mano sul petto e disse.

Altre storie erotiche  Racconto erotico di tradimento - Samanta, moglie fedele, finché non ha incontrato il tedesco

– Mi dispiace. Sono molto goffo.

– Non era nulla.

Ha tenuto la sua mano sul mio petto per alcuni secondi e quando stava per toglierla, ho preso la sua mano e l’ho fatta scivolare lungo il mio corpo finché non ho raggiunto il mio cazzo e lui ha detto.

– sei dell’umore giusto.

Mi ha stretto leggermente il cazzo e ha detto.

– Sono molto interessato.

Mi sono abbassato i pantaloncini e ho mostrato il mio cazzo, lei si è tolta la maglietta e il reggiseno e mi ha mostrato le sue grandi tette. Poi, mentre mi guardava, si è abbassata lentamente sul mio cazzo e ha iniziato a succhiarlo, il mio cazzo è diventato subito duro nella sua bocca. Succhiava deliziosamente, ma avevo un po’ di fretta quindi volevo arrivare al dunque, l’ho presa in braccio e l’ho buttata sul letto, le ho tolto i pantaloncini attillati e ho iniziato a massaggiarle la figa con il mio cazzo duro, finché Gliel’ho messo dentro, la sua figa era stretta e profonda, proprio come piace a me, le ho dato circa cinque spinte leggere, poi ho iniziato a inserirla con forza, lei ha provato a rallentare il mio ritmo tenendomi l’inguine, ma non è servito lavoro. Non ha aiutato, ho continuato ad andare forte, finché lei non ha preso il ritmo e ha iniziato a godersi il mio martellamento forte, mentre gliel’ho messo addosso, i suoi seni ondeggiavano molto, ho iniziato a stringerli, ed erano i seni più morbidi Ho mai avuto. Visto, li avevo toccati prima, erano molto carini da spremere i suoi seni, intanto continuavo a spingerli forte, e lei gemeva deliziosamente mentre si masturbava, finché non ce la faceva più e urlava.

Altre storie erotiche  Racconto di incesto erotico - La meravigliosa esperienza di Aunty 3

– VENGO – si è alzato dal mio cazzo ed è venuto deliziosamente, mi è diventato duro finché non ha detto – lasciami sedermi su questo cazzo.

Mi sono sdraiato e lei è venuta a sedersi sul mio cazzo molto lentamente, e ha iniziato a cavalcare molto bene, si è mossa verso se stessa e alla fine ha detto.

– Non posso crederci tesoro, sborrerò di nuovo sul tuo delizioso cazzo.

Questa volta è venuta sul mio cazzo, appena ha finito di venire ero ancora dentro di lei, l’ho messa a quattro zampe e l’ho spinta di nuovo forte finché non sono venuto.

*Pubblicato da virus sul sito climaxcontoseroticos.com il 19/09/17.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *