Storia erotica di gruppo – MAMÉE DANDO EN CARNIVAL DOS PELADOS

di | 15 de Aprile, 2024
Br4bet, la migliore piattaforma di scommesse in Brasile

Ha iniziato con la guardia e ha dato tutto quello che poteva, nuda, sui cazzi dei maschi del sito per nudisti. Dare era tutto ciò che volevo. Una volta superato il dolore del cazzo del vicino, è impazzita e ho portato lei e suo zio al luna park nudi. Tutti sul sito per nudisti conoscevano il sesso super abbagliante dal libro “Love without Mysteries”, Amazon. com. Fratello, il sesso del futuro, e le femmine dovevano solo scegliere il cazzo e allargare le gambe per provare piaceri abbaglianti. Con così tanti uomini completi era solo quello più carino o quello con il cazzo migliore, lei non ha perso tempo e ha dato il culo per divertimento.

1 – UNA SFIDA ALLA GIOIA DELLA MAMMA FATTO IN CASA

– Ah, piccolina, il mio lavoro in questo paradiso di super maschi nudi è dare il massimo e recuperare l’anno senza cazzi. Nuda con gli occhiali, anche senza mutandine, e con doccia e spuntino, sono andata a godermi il movimento delle persone nude. Sono andato nel giardino dove si divertivano cazzi e fighe e mi sono seduto su questo tronco caduto, ammirando i cazzi cattivi sepolti in bellissime fighe, i cazzi che cadevano dalle fighe scopate e i cazzi con erezioni pronti ad entrare nelle fighe con le gambe aperte. Ero molto felice perché non ero la più giovane, ma una delle più sexy. Potresti scegliere i cazzi in base al loro aspetto, dato che a tutti piace scopare in modo davvero sbalorditivo. Ah, ragazzina, ti piaceva il maschio, muovi il sedere. Prendilo o prendilo! Con il culo disteso, strofinando il culo contro il cazzo… Scopami! La buona notizia è che questi cazzi scopano davvero e regalano piaceri che pochi conoscono.

La mia figa bagnata ha iniziato a gocciolare quando ho deciso di mettermi in mezzo a loro e lottare per un cazzo. Quando stavo per alzarmi, dalla voglia di entrare in uno di quei cazzi, la guardia mi si è avvicinata e l’ho salutato con il sorriso malizioso di chi vuole prendere l’oro per questo maledetto bandito. E che bandito! Lei è molto amichevole e scopare è una dannata tentazione come hai detto tu e con la voglia di fare del buon sesso apre le gambe senza di noi.

Ho lottato per tenerli chiusi, desideroso di dare, quando mi ha chiesto se volevo qualcosa. Sì, lo vuoi! Il guardiano! Persi il controllo, tremando per l’eccitazione e le mie gambe che si toccavano si allargarono senza che me ne rendessi conto, rivelando la mia dolce piccola fessura di desiderio. Seduto con la fessura esposta tra le gambe aperte, ero una bellezza scandalosa senza alcun controllo sul mio desiderio di arrendermi all’uomo. Ero veramente abbandonato, pazzo di quel gallo che mi seduceva, ed ho risposto maliziosamente, sotto l’influenza dei miei desideri, aprendo il mio fiore di piacere che rimaneva aperto:

– Queeeerooo, delizioso!

Lui rise, pronto a darmi tutto ciò che volevo, con un sorriso aperto e un cazzo felice:

– Che figa meravigliosa, figlia mia! Chiuso è buonissimo, ma quando si apre nel fiore del desiderio non resta che mangiarlo! Fare una passeggiata. Che maledetto idiota! Oh, vi mangerò tutti. Ti piacciono i pugni nella figa? Lento, duro o selvaggiamente?

Oh tesoro, lo farei davvero! Era inevitabile e mi sono sentito piuttosto in imbarazzo. Il gallo è stato un atto indecente. Questo cazzo potente, che ho sentito entrare nei miei bellissimi e stretti tunnel dell’amore, ha aggiunto volume e ha lasciato i miei desideri in sospeso. Era tutto mio e io ho riso, sbavando di desiderio e ingoiando il suo cazzo tutto d’un fiato. Ho risposto con la bocca piena:

– Voglio che sia difficile! Con tutta la ferocia di cui è capace questo gallo!

Gli ho succhiato il cazzo con il culo all’insù e lui ha fatto scivolare le dita lungo la mia fessura, lungo le mie gambe, lungo le mie cosce, camminando, come un topolino, con due dita birichine verso i limiti aperti della figa e facendomi venire la pelle d’oca. Erano piaceri straordinari che mi facevano tremare come il solletico. Il topolino è entrato con le sue due “gambe”, ha toccato il clitoride e il punto G e la mia figa era in overdrive, gocciolando piaceri che ha bevuto selvaggiamente con piacere. Sono quasi svenuto per i piaceri e la voglia del cazzo dentro e ho urlato disperatamente per i colpi:

– Entra, grosso cane! Meeeetteeeeeeeee… Entra, maledetto ragazzo! E pompa con tutta la forza del tuo cazzo. Sculaccia forte la mia ragazza.

Ha fatto scivolare le sue mani lungo i miei fianchi e la sua lingua sulla mia figa, sul mio clitoride, sul mio pube, sul mio ombelico, e mi ha afferrato i seni, succhiandoli forte. Le ho premuto la testa contro il seno e la sua figa le colava lungo le cosce. I piaceri e i desideri di un uomo dentro di me mi facevano impazzire e mi succhiava il seno, mi mordeva il mento, mi leccava le labbra, mi mangiava la bocca, mi succhiava la lingua, mi solleticava il collo. Innamorato è andato oltre, e il gallo? Il duro legno di ferro mi ha portato agli estremi del desiderio maschile dentro di me. Il cazzo mi stava colpendo il culo e volevo che mi colpisse la figa e gemevo intensamente:

– Seppelliscimi, dannazione! Vieni a bussare e ti darò delle zucche da schiacciare. Lo vuoi, vero?

– Lo vorrei, ma sei molto sexy e ti voglio molto grosso, stringendo quel delizioso culo.

Mi ha morso e leccato ed ero più che appiccicoso, pronto a scopare. L’ho colto di sorpresa, gli ho messo la figa in testa e sono entrato con tutto, prendendo il punto G e la bottiglia d’acqua, con un bel pugno. Io gemevo, lui gemeva. Ho urlato:

– Prendimi come una lucertola! Fammi decollare! Mettimi sul tuo cazzo! Diventare matto! Essere difficile. Aaaaaaiiiiii, cavolo! Aggiungere altro! Non fermarti!

Ho sentito il piacere della merda nello stomaco. Che strumento del cazzo! Ha fornicato con me, gemendo di profondo piacere e mi ha afferrato in modo rude, dominante, birichino. Continuavo a pensare a tutto il danno che questo cazzo avrebbe fatto ai miei buchi in una scopata super abbagliante e ho urlato di gioia assoluta:

– Mettilo dentro, dannazione! Calmati, puttana che ama il cazzo! Fammi una scopata super abbagliante con un trattamento d’urto! Scuoti il ​​tuo cane!

Mi ha dato uno schiaffo sul culo, cosa che mi ha fatto gemere, mi ha placcato sull’erba, mi è caduto addosso, in una posizione che mi ha devastato la figa e il clitoride, e ho sentito il suo cazzo inghiottirlo, scuoterlo tutto, prenderlo. tempesta. Punto G, la mia nuova zucca che ho premuto contro il mio cazzo, finendo con un colpo brutale sulla porticina del mio utero. È stata una spinta brutale che mi ha fatto tremare. Avevo tutta la pressione e l’attrito del suo corpo su tutta la mia sensibilità, completamente sopraffatto dall’amore e dalla passione del maschio selvaggio e martellato forte nella mia figa. Ho gridato di piacere dall’interno e ho gridato follemente di gioia:

Altre storie erotiche  Racconto erotico diretto: un massaggio e un'eiaculazione inaspettata!

– Di più, tesoro! Voglio di più. Colpisci in profondità e ti darò delle zucche da spezzare come preferisci. Scegli un cazzo caldo e selvaggio per distruggere le zucche.

Stavo per premere la mia figa sul cazzo e lui ha fracassato le zucche con colpi selvaggi. Gemevo, urlavo, ridevo, mi rotolavo, mi scrollavo di dosso i desideri del cane e scoppiavo di piaceri deliziati e di gioia estrema, gridando:

– Aaaaaaiiiiiiiiii, fornicatore, uccidi la tua puttanella venendo. Mettilo dentro, ragazzo, non fermarti, no! Rompi le mie bottiglie d’acqua, che sono fatte davvero per rompersi, e colpisci! Colpisci la puttana che hai pervertito. Aaaaaaiiiiii! Rompine un altro! Uuuuuuiiiiii, che cazzo! Vogliono di più? Invialo! Andiamo, dannazione! Mi piacciono gli orgasmi strabilianti nella mia figa, nel mio clitoride e persino nel mio punto G Aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa. Sai come flirtare con una donna.

La mamma si è rallegrata:

“È stato un divertimento senza fine. Stavo facendo nuove zucche con la mia figa e lui me la rompeva con il suo cazzo ruvido. Ero così felice, felice e grato che mi sono dimenticato del mio culo stretto, ho messo la bocca sul suo cazzo e l’ho bevuto tutto pulito. Che dolcezza! Che sperma delizioso!

2 – LO ZIO MI HA PASSATO LA RODA

La mamma delirava di piacere con una faccia felice e io ho riso:

– La guardia non ha rapporti sessuali. Semplicemente amore che culmina in una passione traboccante. Suo zio gli insegnò ad amare e addestrò sua moglie e sua figlia all’amore. Ecco perché si innamorano di lui. La ragazza Ana María è affascinata da suo zio e si spoglia nuda per poterla leccare. E il custode ti dà il bastone solo quando ne hai un disperato bisogno, soprattutto con femmine molto speciali. Stai morendo dalla voglia di altro bastone! Ma mentre stavi distruggendo il cazzo della guardia lasciandolo bagnato, mi sono voltato, sono andato a sbattere contro mio zio e l’ho portato sotto la doccia. Accidenti, che cazzo! Mi ha spinto addosso il mio culo insaponato e mi ha fatto arrampicare sui muri, togliendomi terreno, compostezza e dignità, facendomi gemere come una cagna in cerca di un maschio. Sono caduto con il culo sopra il suo cazzo per poter infilare tutto quello che avevo nel culo di quella cagna. Figa, punto G, clitoride, culo e pressione, molto pressione mentre lo sperma si strofina contro la mia figa e il petto sulle mie tette, spingendo le pareti verso l’alto con ogni spinta brutale… Mi ha gettato a faccia in giù sotto l’acqua corrente e ha fatto orrori di sperma sul mio punto G e sulla mia figa, spaccando zucche . Che gemiti! Che bel momento che abbiamo! Tanta eccitazione e orgasmi sconvolgenti! Mi ritrovavo in un delirio di piacere sciolto in orgasmi ed esplosioni di gioia. – Ri – Com’è la mia faccia?

Lei rise:

“È una faccia strana.”

La mamma rise con una faccia deliziosa:

“E com’è il mio sorriso?”

Ho riso:

– Delizioso! Ti viene voglia di mordere.

Ho riso:

“Il più grande piacere della vita è essere ben nutriti, completamente abbandonati all’amore e alla passione. Qui non vi resta che consegnare con gioia l’oro al fottuto bandito e lasciare spazio al suo cazzo per entrare e sopportare il piacere. Anche gli uomini occasionali che porto a casa hanno il compito di procurarmi un piacere travolgente, ma se sei disposto a portare un uomo lì, sappi che devi insegnargli la penetrazione; Altrimenti, la frustrazione può essere brutale per coloro che sperimentano la super estasi. sesso. Gli uomini in generale scopano come cani e quel che è peggio: sono orgogliosi di scopare come animali e non c’è modo di insegnarglielo. C’è anche chi vuole farti praticare il sadomasochismo. Sembra che la frusta sia l’unico modo per far provare qualcosa alla femmina, anche se si tratta di dolore. Hai mai immaginato di scopare un cucciolo? Se gli parli del libro “Amore senza misteri” e lui si vanta del suo machismo, buttalo via subito, perché non entrerà mai nel tuo. Sembra che siano funzionalmente analfabeti e non capiscano cosa c’è nei libri. Quindi non ci provano nemmeno.

Era davvero pazza per il cazzo:

– Sarò pronto a ricevere un eventuale maschio per vedere se entra nel mio o resta nel suo, ma qui voglio vedere se riesco a scopargli tutto il cazzo, ma penso che inizierò dal culo, perché poi si rompono . ancora il culo, non vogliono più culo, solo figa con zucca e si prendono la femmina. Mi afferrano il culo, ma me lo infilano nella figa come un dannato e il mio culo fallisce. Per noi non esiste sesso che equivalga a una figa ben scopata con una scopata super abbagliante e un trattamento shock, ma con così tanti uomini di super qualità da sfidare con il mio culo, divento avido e tutti lo vogliono, e loro no. Vai avanti e continua a ordinare bottiglie d’acqua. Hahaha. Ah, tesoro, il culo è una variante deliziosa, ma deve essere accompagnato dal clitoride. Il sesso anale e anale lascia la donna devastata. Glielo mettono nel culo e la ragazzina viene fuori… E poi vuole prenderlo nel culo senza fermarsi. Scopare con questi maschi che ci regalano l’estasi dello sperma è come non voler smettere mai. Mi comporto come una troia, allargo le gambe per tutti i cazzi. Come puoi resistere a cazzi super abbaglianti specializzati nel scopare? E così tanto? Ah, piccolino, mi divertirò! Chiamami puttana, ma fanculo a me!

Ho riso:

“Quando conosci la tua adorabile specialità, è impossibile non allargare le gambe: sai scopare, amico? Quindi coinvolgimi! Possiamo venire ogni fine settimana per guadagnare un sacco di soldi. Puoi provare questa bionda. Ha un cazzo enorme, lungo circa otto pollici, ma magro. A volte me lo prendo nel culo. Lui abbassa la testa, tu ti rilassi e la cosa scivola dolcemente, mandando brividi ovunque e fermandosi solo sulle tue palle. Arriva con la brutalità del suo cazzo e si infila in tutto. Hai mai immaginato questa immensità salire e pompare nel profondo di te, schiaffeggiandoti il ​​culo con le sue palle? Sono felice e gli do anche la mia figa così può leccargli metà del cazzo. Hahaha. Lui impazzisce rompendo bottiglie d’acqua a mezz’asta e mi chiedo se sia tornato tutto.

Vengo con soddisfazione perché le super scopate danno sempre un piacere travolgente, anche se è lento, e le ragazze a cui piacciono le scopate lente danno anche la loro figa per scopare mezzo cazzo. Di tanto in tanto è bello rilassarsi con il cazzo, purché sia ​​una bella scopata ovviamente! La posizione è tutto, e poi si va a tutta velocità: eccessivamente, forte o lentamente per rilassarsi sul cazzo. Il trattamento d’urto fa la differenza. La natura selvaggia è la mia estasi. La scopata brutale con trattamento shock mi lascia in alfa: rilassato, gentile, leccando il maschio e dormendo il sonno degli angeli, con un cucchiaio, affascinato dal maschio.

Altre storie erotiche  Racconto erotico di tradimento: sono stato mangiato dai portoghesi al supermercato!

La mamma rise:

– La bionda, eh? Lo prenderò! E sarà oggi! Non vedo l’ora di prendermi il culo con il clitoride e la pressione del maschio sul mio corpo, come insegna “Amore senza misteri”. Questa bionda ha un cazzo davvero intrigante: un cazzo sottile ma lungo e ho intenzione di seppellirmi dentro. Farò di tutto e lo scoperò nella direzione opposta. Con la mia fame di cazzo nel culo, sarà fantastico. Se ne voglio di più ti regalo la figa con una borraccia, anche se è solo la metà! Tutti pazzi per il cavolo novello, vero?

“Potete crederci!” E non fa niente di meno. Potete preparare le zucche da spezzare a mezz’asta.

3 – FIGA PRIGIONIERA

Stavamo ridendo pomiciando con le bottiglie d’acqua nuove, quando lo zio e il custode sono venuti a chiederci come stavamo. I galli hanno mostrato ciò che volevano veramente. Mio zio mi aveva già divorato, ma per lui sono sempre aperto. Ho risposto, ridendo e lanciando schiacciate brutali prima del rilascio:

– Stavamo parlando di buon sesso e di belle catture con giovani sciocchi. Con maschi così basta prendere il cazzo e allargare le gambe. – Ri – Ma hai un gatto prigioniero. Basta prendere la femmina e inserirla e col passare del tempo sarà più gustosa. Fare attenzione a non lasciare scappare la femmina. Hahaha. Se volete bagnare il biscotto passateci sopra lo stecchino, io sono già bagnato. – Ride – La mamma lo vuole nel culo e io lo voglio tutto duro! È davvero difficile con la terapia d’urto!

La guardia chiese stupita:

“Questa ragazza è tua madre?!”

Ho riso:

“Sembriamo sorelle, ma quando ha compiuto quindici anni, già stavo allattando quei ciucci e ho smesso solo quando la fontanella si è prosciugata, così:

Ho messo la bocca sul ciuccio e ho succhiato avidamente:

“C’è qualcuno che ha una madre più bella e gentile di me? So molto bene perché agli uomini piace così tanto il seno.

“Devi essere l’unico.” È una delizia femminile che ci fa venir voglia di mangiarla e una tenerezza che scioglie i cuori. Queste ragazze sono le cose più dolci e desiderabili che abbiano mai messo piede in questo paradiso dei culi.

Lo zio rise:

– Due gatti tenaci e teneri. Chi dispensa? Andiamo da loro!

Non avevo ancora finito di parlare e avevo già il bastone in bocca. Con le sue mani intorno alla mia testa e il suo cazzo che mi scopava in bocca, mi ha fatto arrapare di desiderio. Mi ha scopato nel profondo della gola e mi ha messo a testa in giù, mettendo pressione e sperma crudo nella mia figa super scopata e nel punto G, con colpi caldi nel culo: Ha urlato:

-Cabacinho!

E colpisce il mio punto G, ricevendo un piacere bruciante e un assalto brutale. Cagna! Che dose di punch! Quante zucche rotte! Come vengo, facendomi tremare dai brividi! La guardia ha afferrato la mamma, l’ha massaggiata ovunque e l’ha fatta rotolare con ferocia sul bastone con infiniti piaceri nel culo e nella figa e un’indecenza di gemiti:

– Aaaaaaiiiiii, lavora sodo, bastardo! Senza pietà ! Fanculo! Dategli il ferro grezzo rovente! Colpiscilo forte, profondo e brutale! Aaaaaaaiiiiii, che furto! Di più, più dipinti, più rubati!

Lei grondava sperma dai suoi pori quando lui la mise a quattro zampe e la scopò con tutta la violenza da farla fare le capriole. Felicissima, cadde in ginocchio sopra la bionda. Ride, benedicendo l’incidente.

4 – LA MAMMA VINCE AL LOIRINHO STICK

La mamma si è scusata:

“Mi spiace, è stato accidentale, ma voglio quel cazzo a lungo raggio.” Non posso negarlo. Questo cazzo va dove i desideri diventano emozioni di puro godimento.

Gemendo con tenerezza libidinosa, sorride, rivelando i suoi desideri:

“Ah, tesoro, puoi darmelo?”

“Se mi dai del filo da torcere, prendilo e giocaci.

Ci ha messo la bocca sopra e si è divertita a suonare il flauto… Anche la bionda era affettuosa e ha cominciato a massaggiarle la schiena e le natiche e a far scorrere il dito lungo la fessura, massaggiandola da un capo all’altro. Le solleticò il culo, ci mise due dita e fece lo stesso con la sua figa. La mamma impazziva di voglia e urlava per avere il cazzo dentro. Lui ha fatto una festa senza fine nel suo culo, martellandole profondamente il clitoride e massaggiandola corpo a corpo con orgasmi bollenti nella figa. Amava scopare morbida e dura, fornica nel profondo con la giusta quantità di piacere brutale, senza dolore o sorprese, ma nel complesso le fa tremare il culo fino alle profondità del piacere. Lo ha conquistato dandogli mezzo cazzo della sua figa, completo di culo. Disse affettuosamente:

“Muoviti verso la fica ed entra rompendo la zucca. Fallo duro.

Lui l’ha rotto e ha colpito forte il fondo della sua figa. Lei gemette e chiese:

” Un’altra volta !

Gli diede la zucca in contrattacco contro la sua coda e scherzarono:

“Nella zucca… Adesso nel culo… Nella zucca… Nel culo… In uno scambio infinito tra culo e zucca.

Fornica con la figa premuta contro il cazzo lento della bionda, dandogli una sostanza scopabile. Anche la bionda lo adorava e ne voleva ancora, afferrandole il culo, quando meno se lo aspettava, e infilandole il bastone nelle viscere con la brutalità di un trattamento shock. La mamma si gettò a faccia in giù e gridò:

– Ho capito, metti tutto! Fammi diventare una fottuta puttana!

Le ha organizzato una festa anale e le ha messo lo sperma sul punto G:

— Voglio la figa con la bottiglia, per godermi i piaceri di questo culo.

La mamma era sopraffatta dalla gioia, ma aveva ancora molto da fare, anche con due o tre maschi. Adorava la DP e non ne aveva mai abbastanza di una cosa a tre, e io… ho rapito i cinque ragazzi da scuola, le loro figlie non erano ancora arrivate, e li ho portati nella foresta per una gang bang, coprendomi di sperma. che scorreva attraverso la mia bocca, le mie tette, la mia figa… Mi conoscevano già da un’altra gang bang e mi hanno scopato brutalmente, mettendomi tre cazzi nei buchi e due nella mia piccola bocca. Le ragazze ci hanno ripulito dallo sperma.

5 – IL CARNEVALE NUDO

Dopo pranzo, abbiamo sfilato nudi per i luoghi più belli della zona, a Cordão dos Pelados. La musica suonava e noi mostravamo le nostre tette e culi, le nostre fighe e i nostri cazzi aperti. Le mani scivolavano sui culi, sfiorando le fessure con le dita sciatte che entravano nei buchi sciatti, sfiorando le fighe bagnate. Le bocche succhiavano i seni turgidi di lussuria, mordevano il collo, le orecchie, leccavano le dita bagnate nelle fighe. Ragazze vogliose hanno strofinato il sedere contro cazzi duri e sono state sculacciate mentre gemevano:

Altre storie erotiche  VACANZE DA SOGNO

“Voglio questo cazzo!”

Mi piaceva mettere in scena uno spettacolo ed era un carnevale con sesso libero. Ho beccato un maschio che adoravo scopare perché aveva una testa grande che era infelice nella mia giovane figa. Ho arrampicato le mie cosce sulle sue spalle, ho incrociato i piedi sul suo collo e, sentendomi al sicuro, ho afferrato quel cazzo grosso e l’ho succhiato forte, facendolo gemere. Ho fornicato il suo cazzo con la bocca e mi ha dato piaceri indescrivibili alla mia figa, al punto G, al clitoride. Geme:

“Voglio la tua zucca, troia arrapata!”

Ho riso:

“Porta quella puttana a scopare e ti darò delle zucche da rompere!”

L’ho affascinato con un cappello tailandese:

Quando siamo arrivati ​​alla fine della sfilata al Pleasure Garden eravamo tutti arrapati, con le fiche bagnate e i cazzi duri. Tutte le ragazze sono state stese e i cazzi sono entrati nei loro culi e nelle loro fighe in super fighe e clitoridi, fighe e punti G, culi e clitoridi che scopano e si arrampicano sugli alberi o sui muri come gechi, cavalcando cazzi duri. La mia grande testa incorniciava il mio cappello tailandese mentre mio zio e il custode, sfoggiando l’ampio sorriso di mia madre, mi abbracciavano. Ho riso:

– Hai qualche progetto? Queste ragazze sono entusiaste di diversi progetti.

È stato allora che il ragazzo biondo si è avvicinato a noi con in mano un cazzo lungo e duro che aveva intenzione di seppellire dentro sua madre. Lo zio rise:

– Quattro uomini arrapati e due ragazze che muoiono dalla voglia di fare sesso. E se facessimo due DP?

Le ragazze applaudivano grattandosi le loro fighe bagnate e gli uomini pensavano che fosse una buona soluzione per tutti quelli che volevano scoparci…

La mamma, piena di desiderio, gettò la piccola bionda sull’erba e montò sul suo lungo cazzo, lanciandosi in un galoppo pazzesco. Si sdraiò sulla schiena sul suo petto gustoso, allargò le gambe e chiamò la guardia per scoparla in una gran scopata nella figa e nel clitoride. Ben fornita di sperma e tremante per le spinte selvagge, gemette e avvolse le braccia e le gambe attorno al buttafuori, stringendo, grattando, mordendo, leccando e urlando:

– Indossa quei maledetti affari più forte che puoi. Meeeetteeeeeee nel profondo del mio culo! Colpisci forte la mia figa!

Mi erano rimasti due dei maschi preferiti del mio gatto. Scesi da mio zio e montai sul suo amato cazzo, sorridendo molto maliziosamente:

– Tu scegli. Rompimi il culo:

Ho fatto la danza del collo di bottiglia sul gallo, che era cruda. Quando mi ha scopato forte, mi sono sdraiato sul mio amato petto e ho aperto le gambe per il testone che mi ha seppellito la testa, facendo tremare tutto e rompendo la mia nuova zucca.

– Al diavolo i bulli. Rendi felice il cane. Metti l’amore nel tuo cuore e la ferocia nel cazzo che voglio crudo. Fanculo… Fanculo… Fanculo… Fanculo… Non fermarti! Mettilo tutto nei miei buchi e fammi provare un piacere estremo. Aaaaaaaiiiiii, stronzi! Prendi in giro quella puttanella! Oggi è il mio giorno da stronza e voglio arrabbiarmi davvero con i grandi mangiatori! Mangiare…

Il ragazzo mi ha pompato furiosamente nel culo e il testone si è seppellito nella mia figa e mi ha stancato dandogli delle zucche da rompere. Il cazzo le ha mitragliato la figa e lei gli ha opposto la nuova zucca che lui ha rotto con la brutalità della scopata. Io gemevo, la mamma gemeva, i nostri uomini gemevano. Siamo finiti in piscina con schiaffi sul culo, zampe sulle tette e tutto lo sfregamento, il succhiamento e altro ancora coinvolto… La gioia delle puttane è che le fighe non si stancano mai di scopare e abbiamo deciso di fare la nostra giornata da puttane, ma con delizie abbaglianti! Scopiamo come puttane, ma lo sperma… PQP…

CAZZO ONLINE

– Oh, amore, la paglia. Anche la mamma non ne ha mai abbastanza di quelle ciprie “Amore senza misteri”. Semplicemente fantastico, davvero impressionante. Hahaha. Vuoi scoparci online? Se leggi il libro per scoparmi forte, fallo… Il mio culo vuole sempre il cazzo e tu hai un cazzo duro che voglio. Il mio culo è ancora bagnato. Immagina di prenderlo in giro. Tieni la testa bassa e proverò a cagare. Hai visto come è entrata la testolina? Aaaaaiiiiiii, merda! Mettine di più e userò più forza. Aaaaaaand, sta succedendo. La testolina è già dentro. Un’altra spinta. Altri sono arrivati. Un’altra mossa. Aaaaaaiiiiii, è tutto compreso. È stato tutto perquisito, giusto? Ti piace? Sei arrapato, moccioso con il cazzo duro? Lascia che mamma ti succhi le palle. È delizioso. Con il tuo coinvolgimento, lei che gli succhia le palle e il suo cazzo che entra nel mio perineo, il mio buco del culo si è aperto e tu lo fai deliziosamente. Entra, entra, dannazione! Essere difficile! Il mio culo vuole forza. Colpiscilo con forza bruta! Metticelo tutto duro, mettilo tutto dentro con un cazzo selvaggio… Ecco, fa caldo. Aaaaaaiiiiii, monello fornicatore! Entra con tutto. Aaaaaaaiiiiiiiiii. Che compagno delizioso. Stira la bambola! Esatto, fa caldo, con forza bruta… Meeeee! Mi dà una forte spinta per fare le ruote, cosa che vuole anche la mamma. Quello! Ciao ciao! Fallo. Le piacciono anche i cazzi duri.

Ascolta amore, hai il culo aperto, stai chiedendo il cazzo. Infila la testa dentro, il suo culo è bagnato e pazzo di sperma. Continua a spingere finché non scatta tutto. E’ in… Vai avanti, amico! Diventa duro con ciascuno dei suoi gemiti. Metti un po’ di ferro in quel culo avido. Riempi quel culo di sperma… Per una capriola deliziosa… Ora che ci siamo divertiti, commenta se ti sono piaciuti i nostri culi e cogli l’occasione per scaricare questo e-book, “L’amore senza misteri” da Amazon. com. Br per riempire la tua figa di gioia con scopate super abbaglianti. Dategli un nuovo volto. Questa è la follia dei miei uomini e della mia. Impazzirai se morderà il tuo potente cazzo con la figa. Ah amore mio, grazie per averci scopato deliziosamente con delle super scopate.

FINE

*Pubblicato da MEL_NA_XANA sul sito climaxcontoseroticos.com il 27/07/19.