Storia erotica etero – Kiara – Il mio primo pompino!

di | 15 de Aprile, 2024
Br4bet, la migliore piattaforma di scommesse in Brasile

Ogni giorno dopo la lezione mia cugina passa circa 30 minuti a succhiarmi la figa e dopo qualche giorno mi ha detto che nella lezione successiva mi avrebbe insegnato a farle quello che mi faceva da molto tempo, presto ho capito eccitato. perché anch’io volevo dargli lo stesso piacere che provavo quando mi succhiava la figa.

Rimasi lì tutta la notte e tutta la mattina, ansioso di vedere cosa mi avrebbe insegnato. La lezione è iniziata e non erano trascorsi nemmeno 30 minuti dall’inizio della lezione, ero già sulle sue ginocchia e ho sentito qualcosa di duro e sporgente sul sedere, quindi mi ha detto “interrompiamo la lezione per oggi, perché hai qualcosa da imparare al di fuori di matematica, siediti sul letto.” , chiudi gli occhi e lascia entrambe le mani scoperte”, il mio cuore batteva all’impazzata, quando all’improvviso mi mise in mano qualcosa di molto duro e, dai capelli in giù, disse: “Immagina di cosa si tratta” disse: “Quello è tuo!” Lui rispose: ‘Allora puoi aprire gli occhi e prenderlo di più, volevo accarezzarlo un po’ sentendo quanto era duro, grosso e con un sacco molto peloso, mi disse, chiudi entrambe le mani e continua a tirare su e giù!’, ho continuato a farlo, me lo ha chiesto e mi ha detto che per me era così masturbarmi, sono rimasto così per un po’ e poi mi ha detto: “Mettiti in ginocchio qui accanto a lui, occhi chiusi e bocca spalancata!”, ho fatto. Ho spalancato la bocca e chiuso gli occhi, subito ho sentito la punta del cazzo di mio cugino entrare nella mia bocca e toccarmi la lingua, lui ha detto: “Ti piace, tesoro?”, ho detto di sì e lui ha detto: “apri gli occhi” occhi.” e chiudi lentamente la bocca in modo che le tue labbra tocchino il mio cazzo.”

Stavo pensando al meglio, e lui mi dava istruzioni e diceva “ora ti metti in bocca tutto quello che puoi e gli fai scorrere la lingua sulla testolina”, ho concluso. Con il suo cazzo era tutto ciò che potevo entrare in bocca e ho fatto scorrere a lungo la mia lingua sulla sua testa e potevo già assaporare il liquido che il suo cazzo stava rilasciando nella mia bocca. Quel giorno gli stavo succhiando il cazzo e lui mi ha detto che adesso mi verrai di nuovo in bocca. Ho tolto il suo cazzo dalla bocca, è uscito tutto bagnato della mia saliva poi mi sono sdraiato sul letto con le gambe aperte per farmi succhiare. Ha continuato a succhiarmi finché non ho sentito questo delizioso calore salire su per il mio corpo e rendere la mia figa appiccicosa e pazza di desiderio.

Altre storie erotiche  Sveltina deliziosa con lo zio paffuto

Il giorno dopo in classe mi disse che adesso mi avrebbe insegnato anche a farlo venire in bocca. Mi ha messo disteso sul letto con la testa appoggiata sul cuscino e mi è venuto sopra, ho spalancato la bocca e lui mi ha messo lentamente il suo cazzo in bocca, lasciando solo la testa e chiedendomi di passarmi la lingua intorno . la testa del gallo. Mentre metteva sempre più del suo cazzo nella mia bocca ho sentito le labbra della mia bocca spalancate e qualcosa di molto delizioso nella mia figa, a quel punto ha preso il mio mignolo e l’ho strofinato lentamente lì e dentro la mia palla. Dannazione, ero pazzo di desiderio e lo era anche lui.

Ad un certo punto ha iniziato a muoversi avanti e indietro nella mia bocca e la mia figa era già molto bagnata. Ad un certo punto ha lasciato la testa del suo cazzo sulle labbra della mia bocca e ha continuato a tirare su e giù quella piccola pelle del suo cazzo e in un attimo il suo cazzo ha iniziato a pulsare e poco a poco ho sentito tutto lo sperma traboccare dal suo cazzo e riempito. in bocca, il primo spruzzo è stato proprio sul palato e il resto si è allargato e mi ha lasciato la bocca piena e tutta bagnata, mi ha tolto il cazzo dalla bocca e mi ha detto: “apri la bocca, fammi vedere come stai sono!”, ho aperto la bocca e lui ha visto da vicino tutto lo sperma versato nella mia bocca e mi ha detto: “se vuoi ingoiarlo puoi, avevo la bocca pienissima, già usciva un po’ di sperma!” dietro gli angoli e ho finito per lasciar scorrere via tutto il resto, non l’ho ingoiato, ma era meraviglioso e ho avuto il sapore della sborra in bocca per il resto della giornata.

Altre storie erotiche  Parati, moglie, cornuto e 5 figli

Nella lezione successiva mi insegnò una nuova posizione di suzione, dove lui succhiava me e io succhiavo lui contemporaneamente, il famoso 69, lui era sotto e io sopra, lui si spostava un po’ indietro per il suo cazzo. per raggiungere la mia bocca e siamo rimasti così per molto tempo, fino a quando mi ha detto: “Kiara, apri bene la bocca e sto per venire!” . corpo e teneva la lingua all’ingresso della mia figa e sentivo le contrazioni della mia figa mentre venivo, in quel momento sentii anche la testa del suo cazzo espandersi sulle labbra della mia bocca e poco a poco, come il giorno prima. , sentivo che la mia bocca era piena di sperma, a poco a poco lo sperma usciva dalla mia bocca mentre continuavo a succhiare il cazzo di mia cugina e finì tutto per cadere sul lenzuolo, mi alzai dal letto, poi scesi le scale. Aveva la bocca tutta imbrattata e io ero sulle sue ginocchia e ci siamo baciati molto bene.

Il giorno dopo, prima mi ha succhiato e mi ha fatto venire in bocca, e io gli ho detto: “Restiamo in questa prima posizione che mi hai insegnato a succhiare?” posizione?” Ho risposto: “Sì, mi è piaciuto, e questa volta voglio ingoiare tutto il latte del tuo cazzo, voglio bere il latte, vedrai quanto è delizioso.”

Mi sono sdraiata sul letto e lui mi è salito sopra e mi ha messo in bocca il suo bellissimo cazzo e ancora ha continuato ad entrare e venire nella mia bocca e mentre stava quasi per venire mi ha chiesto: “apri bene la bocca, voglio vedere tutto il mio sperma cadere nella tua bocca!” e ho aperto la bocca e ho sentito tutto lo sperma uscire e lui ha detto: “la tua bocca è piena di sperma, quindi puoi assaporarlo tutto”, lentamente ho chiuso la bocca e ho ingoiato ogni goccia di quella cosa deliziosa che avevo in bocca come appena ho finito di deglutire ho detto “sai che avevi ragione, mi è piaciuto molto e ora diventerò dipendente dal tuo sperma dentro di me”. bocca, ha un sapore molto buono, lo lascerai andare. “Lo ingoio. Ancora il tuo sperma?”, rispose: “Lo farò, perché anche a me piace ingoiare il tuo.” Aveva questo bellissimo sesso e questo bellissimo affetto.

Altre storie erotiche  Il mio amico mi succhia sempre

È così che mia cugina mi ha insegnato ad amare succhiare cazzi e ad arraparmi con lo sperma, non dimenticare di leggere la serie di altre storie.

Se una ragazza vuole scambiare esperienze, saperne di più su di me e anche iniziare la sua vita sessuale con sua cugina, vorrei scambiare messaggi.

L’amore bacia Kiara!

Kiarajf@msn. Con

*Pubblicato da kiarajf sul sito climaxcontoseroticos.com il 15/04/24.