Storia varia ed erotica: Jack vive per sempre venendo risucchiato nella bocca della sua gigantesca moglie.

di | 12 de Maggio, 2024

Jack, 35 anni, è sempre stato un uomo tranquillo e modesto, ma la sua vita ha preso una brutta piega quando la moglie di dieci anni lo ha lasciato per un ricco uomo d’affari. Aveva il cuore spezzato ed era rifiutato, con la sensazione che non avrebbe mai più ritrovato l’amore.

Ma il destino aveva altri piani.

Un giorno, mentre Jack tornava a casa dal lavoro, incontrò uno strano spettacolo: una bellissima donna gigante, alta almeno 9 piedi, in piedi in mezzo alla strada della città. Era bellissima, con la pelle scura che brillava al sole e curve che avrebbero potuto far battere forte il cuore di qualsiasi uomo.

Quando Jack le si avvicinò, notò che stava cercando qualcosa e che i suoi occhi stavano scrutando l’area intorno a lei.

“Mi scusi, signora,” disse Jack, raccogliendo il coraggio. “C’è qualcosa che posso fare per te?” »

La gigantessa lo guardò e sorrise, le sue labbra carnose si arricciarono in un sorriso seducente. “In realtà, c’è”, ha detto. “Sto cercando un uomo che soddisfi le mie esigenze. E penso che potresti essere quello giusto.”

Il cuore di Jack batteva forte quando la gigantessa si chinò e lo prese in braccio, cullandolo nella sua enorme mano. Non si era mai sentito così piccolo e vulnerabile, ma anche così emozionato.

“Vedi, ho un… feticcio unico”, disse la gigantessa con una voce bassa e sensuale. “Mi piace avere un uomo in bocca, un po’… gentile. E penso che saresti perfetto per questo lavoro.”

La mente di Jack correva mentre la gigantessa lo avvicinava al suo viso, il suo respiro caldo lo bagnava. Non era mai stato con una donna come lei prima, ma non poteva negare l’intensa attrazione che provava.

Altre storie erotiche  Storia erotica del cornuto - Massaggio indoor e outdoor

Quando la gigantessa aprì la bocca, rivelando la sua enorme lingua rosa e le file di denti bianchi e lucenti, Jack sentì un brivido di eccitazione attraversargli il corpo. Sapevo che stavo per entrare in un mondo che non avevo mai sperimentato prima, un mondo di piacere e sottomissione.

La gigantessa posò delicatamente Jack sulla sua lingua e lui si sentì avvolto dalla sua bocca calda e bagnata. Poteva sentire la sua saliva ricoprirgli il corpo e non poté fare a meno di gemere mentre lei cominciava a succhiarlo, la lingua che gli vorticava intorno.

Con il passare dei giorni, Jack si abituò sempre di più alla sua nuova vita nella bocca della gigantessa. Lui era il suo amore, il suo giocattolo e lei non era mai stata più felice. Aveva dimenticato la sua vecchia vita, la sua vecchia moglie e il rifiuto che provava. L’unica cosa che contava adesso era il piacere che trovava nella bocca della gigantessa.

Mentre la gigantessa esplorava diversi modi per compiacerlo, Jack le divenne sempre più sottomesso. Avrebbe fatto qualunque cosa lei gli avesse chiesto, qualunque cosa pur di rimanere nella sua bocca calda e bagnata. Era il suo paradenti sessuale e lei lo adorava.

Con il passare dei mesi, Jack si rese conto che non avrebbe mai lasciato la bocca della gigantessa. Lui era il suo amore, il suo giocattolo, ed era contento di restare lì per sempre, godendosi il piacere che lei gli dava. Aveva trovato la sua vera casa, nella bocca di una bellissima gigantessa.

*Pubblicato da AntonioMDS sul sito climaxcontoseroticos.com il 24/05/24.

Altre storie erotiche  Racconto di incesto erotico: non ho potuto resistere al fascino di mia sorella minore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *