#Diario04 – l’insegnante sposata

di | 9 de Dicembre, 2022

A questo punto della mia vita ero già dipendente dalle donne sposate, entravo e uscivo dalle chat room alla ricerca di una nuova avventura, ogni volta che si presentava un’opportunità, non perdevo tempo. Un pomeriggio stavo parlando con qualcuno in una chat di vita, è entrata una donna che mi ha subito dato la buonanotte, le ho risposto subito e senza sapere cosa sarebbe successo, sono andato dall’altra parte.

La conversazione è stata così veloce che in meno di mezz’ora eravamo già al telefono a scambiarci confidenze. Si chiamava Lauren, insegnante, sposata, 26 anni, a quel tempo avevo dieci anni più di lei. Abbiamo passato giorni e ore a parlare fino a non farcela più e ci siamo dati appuntamento in Praça dos Namorados a Vitoria.

Quando sono arrivato, sono stato accolto da una bellissima giovane donna, sorridente e piena di energia. Ci siamo seduti su una panchina laggiù e siamo rimasti lì, raccontando le nostre storie di vita.

Ad un certo punto mi ha detto che doveva andare e fino a quel momento esatto non ci eravamo nemmeno baciati, figuriamoci parlare di sesso. È stato allora che ho deciso di giocare una carta e mi sono ricordato della nostra ultima conversazione in cui le avevo detto che mi sarebbe piaciuto sentirla venire nella mia bocca.

Lauren era calma, mi stava fissando e il suo respiro non era lo stesso. Mi avvicinai a lei e le presi la mano tra le gambe che erano protette da un vestitino di stoffa leggero e corto. Era facile arrivare al suo sesso. Quand je l’ai touché, ses jambes ont tremblé, j’ai dit que lors de notre prochain rendez-vous, je tomberais éperdument là-bas et je ne partirais qu’après qu’elle ait perdu le compte du nombre de fois où è venuto. Lauren non ha risposto, ha solo respirato pesantemente. Avvicinai il mio corpo al suo e ci baciammo così intensamente che non sentimmo squillare il suo cellulare. Era suo marito che le chiedeva se voleva fare una passeggiata. Con la voce ancora tremante, ha detto di no, avrebbe preso un taxi più tardi e ha riattaccato. Ci siamo baciati ancora per anni e questa volta le mie mani hanno esplorato ogni curva del suo bel corpo.

Quella stessa notte, Lauren e io abbiamo passato la notte a scambiarci messaggi mentre suo marito dormiva profondamente accanto a lei. Il fatto è che l’erezione si è moltiplicata rapidamente, Lauren mi ha mandato messaggi tutto il giorno e io ho risposto altrettanto spesso.

La settimana è passata e sabato mattina avevo un appuntamento all’aeroporto di Vitoria e siccome non avevo la macchina ho preso un taxi. L’incontro che sembrava durare molto si è risolto in poco più di mezz’ora e quando sono uscito ho deciso di mandare un messaggio a Lauren che, saputo che ero così vicino a casa sua, mi ha chiesto di aspettarla, visto che sarebbe venuta lì per vedermi.

Quaranta minuti dopo, è arrivato all’aeroporto, mi ha fatto cenno di avvicinarmi e sono salito in macchina. Lauren era bellissima, indossava una camicetta con spalline sottili che si vedeva aveva solo tessuto sottile, una minigonna di jeans molto corta e portava tacchi non altissimi, era profumata, aveva i capelli ancora bagnati.

Non appena sono salito in macchina, ha annunciato il “rapimento” e ha detto che mi avrebbe liberato dalla prigionia solo nel pomeriggio.

Siamo usciti dal BR e ci siamo diretti allo Status Motel, lei era molto più nervosa di me, ma il suo sguardo era pura malvagità. Non appena siamo entrati nella suite, ci siamo scambiati un caldo bacio e uno scontro a mano cercando di spogliarci il più velocemente possibile.

Con lei completamente nuda, potevo vedere quanto fosse bello il suo corpo, pelle marrone, gambe grosse, sedere grosso, seno medio ma molto sodo, sorriso contagioso, occhi castani e lunghi capelli rossicci.

J’ai cominciò a abbracciare ses lèvres, nos corps étaient collés, moi entre ses jambes, Lauren a bougé pour que ma bite entre bientôt, elle avait l’air affamée, mais j’avais d’autres plans, et me précipiter ne servirait a niente. Scesi lentamente baciandole il corpo, le attraversai il collo, la sentii, scesi su ognuno dei suoi seni e succhiai dolcemente facendola sospirare ed emettere piccoli gemiti di piacere. Ho continuato con i miei piani, abbassandomi lentamente sul suo inguine, sfiorandole la figa usando solo la punta della lingua. A quel punto Lauren mi stava già tirando i capelli nel tentativo di guidare la mia bocca verso il suo sesso. Le tenni le mani e continuai lungo le sue cosce fino a raggiungere i suoi piedi, dove le succhiai ciascuna delle dita.

Vedendo Lauren con le gambe aperte e contorcendosi dal piacere, ho potuto vedere un rivolo di miele già germogliare nella sua figa, era totalmente lussuriosa e consegnata ai miei desideri. Sono tornato dall’altra parte e quando ho toccato con le labbra la sua figa si è aperta come un fiore e ha emesso un gemito più forte.

Da lì ho iniziato uno spettacolo di lingue, ho succhiato ogni pezzo di quella figa deliziosa, morbida e calda, ad ogni succhiata più forte Lauren sembrava svenire da tanta eccitazione, i suoi orgasmi esplodevano uno dopo l’altro, la sua pelle tremava e le ondate di shock che Le percorrevano il corpo erano una specie di carburante per me, continuavo a succhiare quella donna, le mettevo due dita nella figa e una nel culo e la fottevo intensamente facendole tremare il corpo dalla testa ai piedi. .

Quando non ce la faceva più mi ha chiesto di aspettare un po’, aveva bisogno di riprendersi, il suo modo di parlare era un po’ sommesso, confuso, ma il suo sorriso rivelava che era felice e realizzata.

Dopo aver quasi bevuto una bottiglia d’acqua, Lauren è venuta strisciando verso di me. Il mio cazzo pulsava di desiderio, lei si avvicinò e con la sua bocca gelida si mise tutto il mio cazzo in bocca. Il mio tempo per il piacere era arrivato e lei era pronta a fare con me qualunque cosa avesse detto che avrebbe fatto al telefono.

Mi ha succhiato il cazzo finché non ho urlato di piacere, mordendo, levigando, leccando, stringendo il mio glande che mi ha fatto avere allucinazioni di lussuria. Dopo aver fatto quello che voleva con me, Lauren mi ha ordinato di sdraiarmi con le spalle rivolte a lei, e io mi sono girato e ho sentito la sua figa ancora lussuriosa scivolare lungo il mio corpo. Mi stava facendo un massaggio con il suo stesso pene e io stavo andando fuori di testa. Dopo essere scivolata sopra di me, Lauren ha iniziato a baciare il mio corpo, il mio collo, le mie gambe, la mia schiena. Ho sentito quando la sua lingua calda è entrata tra le mie gambe Sapevo cosa voleva fare e ho solo aspettato di provare un piacere indescrivibile dal suo succhiare ed esplorare il mio culo con la sua lingua Ho sentito il mio corpo in fiamme, il mio cazzo faceva così male e Lauren sembrava un vero uomo prepotente

Mi voltai e lei venne a baciarmi, una gamba per lato, sentii la punta del mio cazzo toccare la porta della sua figa. Mi ha chiesto se avremmo usato il preservativo, ma vedendo il mio ritardo nella risposta, si è semplicemente seduto e ha lasciato che il mio cazzo invadesse il suo sesso. Quando il suo cazzo ha toccato il fondo, ha sentito la testa toccare DIO, il suo contraccettivo. Questo misto di dolore e piacere lo fece venire senza nemmeno muoversi. Lentamente iniziò a ondeggiare finché non trovò il suo ritmo. Ha accelerato, rallentato, è venuta, si è sdraiata sul mio petto e ha ricominciato. Abbiamo cambiato posizione, ho preso questa donna a quattro zampe e l’ho scopata forte, lei ha urlato quando è venuta, l’ho colpita, l’ho chiamata puttana e lei ha cavalcato sul mio cazzo. Ci siamo cambiati di nuovo e con lei sdraiata sulla schiena abbiamo iniziato una deliziosa mamma e papà, io non lo sopportavo e sono entrata per la prima volta dentro quella figa stretta.

Siamo rimasti nel motel per circa quattro ore, quando siamo usciti, sempre in garage, lei si è inginocchiata e mi ha tirato fuori il cazzo, ha ricominciato a succhiarmelo fino a che non le sono venuto in bocca. Mi disse che sarebbe tornata a casa annusando la corsa per vedere se suo marito si fosse accorto di qualcosa, che era piuttosto freddo e distante.

Per due anni siamo stati amanti finché tuo marito non l’ha scoperto. Passarono alcuni giorni strazianti prima che scoprisse che stava bene e che viveva con lui in un altro stato.

Non ci siamo più rivisti, ma appena posso controllo sui suoi social media per vedere come sta e una cosa è certa, Lauren sta diventando sempre più bella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *