Ha guidato la mia cosa con la sua amica

di | 9 de Dicembre, 2022

Hai presente quando le domande irrisolte ti colpiscono in testa e non ti lasciano in pace finché non trovi le vere risposte?

Per chi non mi conosce, André Siqueira. Dinho per amici intimi e fratelli, hehehehehe. Ho raccontato loro quanto sia stata infernale la fase che ho attraversato durante la pandemia. Per molti è stato peggio, lo so, c’erano persone che perdevano familiari. Affari persi. Ho quasi perso il mio equilibrio interiore. Ho perso parte della mia libertà. Mi mancava la presenza dei miei amici, non potevo festeggiare il mio compleanno con loro, mangiare barbecue e cantare al karaoke stonato. Ma anche la struttura della mia relazione con Luna (oggi rivelerò il mio nome) è crollata parecchio.

Non c’era violenza tra di noi, ma c’erano molte discussioni, molti litigi, ero stanco di casa e lavoro, ma la cosa peggiore è che anche i nostri rapporti sessuali erano più rari. Non fraintendermi: Luna non mi doveva mai niente a letto. Era sempre molto intenso e ha sempre reso importante tutto tra le nostre mura. O quasi tutto.

Non avevamo nemmeno parlato prima di divertirci con un’altra persona nella nostra privacy. La nostra cerchia sociale ha sempre avuto molti scrupoli, molti principi… beh, c’è un amico con cui ho dialoghi più sordidi al riguardo, è l’unico che conosco, all’interno della nostra cerchia sociale più aperta, ma nemmeno lui lo sapeva affatto quello che stavamo attraversando Per raccontare le mie storie, sono abbastanza introspettivo.

Tuttavia, tutto stava per cambiare quando Luna ha invitato questa ragazza pazza a trascorrere qualche giorno qui a casa sua. Hai letto, era delizioso (HO SERVITO LATTE CALDO SUL LETTO DEL MIO AMICO). La mia secchezza è aumentata più del normale dopo questa polvere piena di adrenalina. FAI USCIRE LA TURCHIA DALLA QUARANTENA (un altro mio messaggio), con Amanda, alla vigilia di Natale, ma la domanda di Luna era ancora sospesa nell’aria: avrei condiviso la mia ragazza con un altro ragazzo?

Mi ha martellato in testa per giorni. Settimane. Poi, dopo il CAPODANNO, sono venuto un po ‘imbarazzato da lei, avendo circondato un qadi, e alla fine ho spinto la voce:

Altre storie erotiche  Racconto erotico di tradimento - La deliziosa esperienza con Carolina 2

Io: Luna…

luna: parla…

Io: stavo solo pensando…

Luna:? SU?

Io: Amico, sarò sincero con te. ME…

Luna: hehehe, si è fermato di nuovo, quella deve essere una domanda molto difficile…

Io: è una domanda semplice, ma ho paura di quello che la gente penserà di me.

Luna: Perché non inizi con l’essere onesto? Hai qualcosa che vuoi con…

Io: Luna, perché volevi sapere cosa pensavo di avere una terza persona nel nostro divertimento?

Luna: Wow, era piuttosto semplice, ora lol… oh, dimenticalo. È stata una curiosità accaduta.

Io: tutto qui?

Luna: Certo, sciocco, perché pensi che darei un guinzaglio a una tale follia? Noi… non abbiamo una chimica meravigliosa?

Io: non posso negarlo.

luna: quindi?

Io: ho pensato molto… e penso di poter rispondere a questa domanda per te.

Amico, in quel momento si è irrigidita, ha fatto un respiro profondo, ho sentito l’aria diventare pesante in quel momento, in quel momento, il telefono ha squillato, erano i suoi smartphone. Gli ho anche detto di prenderlo, ma l’ha lasciato squillare.

Luna: Dai, dì cosa hai pensato.

Io: No, puoi…

Luna: PARLA ORA!!! O forse non avremo la possibilità di parlarne presto.

Io: Luna, non ho mai smesso di pensarci prima, ma penso di poter rispondere ora. E forse hai già provato a trovare quella risposta quando il tuo amico è venuto a trascorrere qualche giorno qui.

luna: cosa??? Cosa hai intenzione di…

Io: dico che lo vuoi!!! E lo voglio anch’io!!!

Luna si alzò a sedere, fece un respiro profondo, distolse lo sguardo da me e il silenzio invase la stanza. Guardò di nuovo, cercò di ripetere una risposta,

Luna: io…

Io: mettiamo le carte in tavola? Mi chiedi maturità e onestà, e ora mi aspetto lo stesso da te! Ci amiamo ancora Luna? O siamo solo abituati l’uno all’altra?

Luna: calmati! È molto nella mia testa per un solo pomeriggio. posso pensare un po’…

Io: Abbiamo avuto molto tempo per pensare. Sarebbe ora?

Luna: E se non ti piace quello che ho da dire?

Io: fammi capire, ok?

Luna: (sospirando profondamente) Sì. Durante questo periodo, ho avuto molto a cui pensare. Pensa a me come a una donna, come… alla tua compagna. Abbiamo una scopata fantastica… stavo solo pensando, “e se non fosse abbastanza?” Sai, per entrambi… Ho portato Delilah, sì, e abbiamo parlato molto della relazione con 3. All’inizio, ho pensato che fosse disgustoso. Non avrei mai pensato che un giorno avrei dovuto condividerti con un’altra donna. E so che eri attratto da lei.

Altre storie erotiche  Storia erotica di Cuckold - Io, il nostro amico e mio marito, una notte indimenticabile

Io mangio???

Moon: lo so, va bene??? E’ bellissima, meravigliosa, e’… Wow, e’ libera. Credi che non sappia su cosa fantastica? So tutto questo. So molto di più su di lei di quanto pensi. Non ho mai voluto perché ho sempre avuto dei principi. Ma mi sono sentito… attratto da quella parte. Ero così confuso riguardo a noi due in questi giorni. Ho pensato di portarla qui, forse… non lo so… cosa hai pensato di dirmi.

Io: Pensi di non provare più niente per me???

Luna: Mi dispiace Questa uscita… dal dottore… me la sono inventata.

Io cosa???

Luna: L’ho inventato. fu una prova più per me che per te.

Io: amico, sei pazzo?

Luna: So tutto, André. So che hai mangiato Delilah da solo. Mi ha detto tutto.

A quel punto, ho cercato lo spiedo, ho cercato il terreno, ho cercato il dannato. Era come se tutto fosse scomparso, avesse perso il suo significato. Era come se qualcosa mi fosse stato tolto e avessi perso terreno.

Io: non so nemmeno cosa dire, Luna, io…- abbassai la testa, il mio sguardo era perso nel vuoto.

Luna: Com’è stato per te averne un altro? Nella nostra casa, nella nostra vita, André?

Alzai lo sguardo, gli occhi pieni di polvere.

Io: È stato bello, Luna. Non posso mentire, è stato bello. Lei è molto calda, lei…

Luna: Fa schifo, vero?

Io: Aspetta, tu…

Luna: Ho già Dalila, André…

Io cosa???

Luna: Come pensi che abbia imparato TUTTO quello che so fare con te? Ero molto precaria con i ragazzi, quasi non uscivo di casa, quando sono uscita ero lì puntuale, in procinto di arrivare. Non sono stato cresciuto come molti di voi. Quando abbiamo lavorato insieme, abbiamo avuto molte conversazioni, molte esperienze scambiate… Mi ha detto che tra l’altro avevi già molte donne e che avevi anche una brava insegnante. Sai, la mia confidente è sempre stata lei. Ho parlato molto di te. E pensava che tu fossi molto sexy, cattivo, lei… quando ha postato che aveva una fantasia di vivere un trisal, stava già pensando a noi.

Altre storie erotiche  Loren, la ragazza lasciva II

Io: Oh no, basta… Luna, cos’altro devo sapere?

Luna: ti ho visto. Mia madre è persino andata dal dottore. Sono sceso con lei e mia sorella. Ma ho visto tutto. Volevo tirarla fuori di lì ma… volevo anche tirar fuori voi due!!! Ero molto emozionato, lo giuro. È solo che… volevo dirti una cosa.

Io: ho finito, amico. c’è dell’altro???

luna: si io… non mi farei toccare da un altro uomo. Tu solo mi basti. Un altro cazzo che mi penetra, sai, io… lo troverei disgustoso.

Questa risposta mi ha totalmente derubato.

Luna: Se sei venuta a dirmi che avresti accettato di dividermi con un altro uomo, lascia perdere. Dev’essere qualcuno che almeno era molto degno di fiducia, ma non sono pronto per questo, non mi sento a mio agio solo a pensare all’arrivo di un altro idiota.

Io: Sembra che abbiamo trovato una risposta. poi…

Luna: Tu, André, sei un cane, qualunque, tu cafajeste, non hai esitato a mettere quella salsiccia a casa del mio amico, dentro casa nostra. Ma se vuoi stare con me, devi promettermi una cosa!!!

Io cosa???

Luna: Ora so che ti amo, che non potrei sopportare di vivere senza di te. Ma se devo giocare con qualcuno, sarà qualcuno che porterò a casa! Non voglio nemmeno pensare che tu abbia ficcato quel cazzo in qualche buco. Perché se no… Metterò qualcosa nel tuo drink e ti sveglierai con esso IN BOCCA!!! Abbiamo un accordo?

Da seguire…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *